martedì 8 marzo 2011

Intervista a Liam e Gem: "Se Noel mi telefonasse per la reunion? Gli direi di fare il bravo"

The A.V. Club ha parlato con Liam Gallagher e Gem Archer. Liam ha svelato anche se si pente di aver bevuto tanto negli anni Novanta (risposta scontata ...).

The A.V. Club: Com'è doversi mettere di nuovo alla prova con una nuova band?

Liam Gallagher: Non dobbiamo dimostrare nulla, amico. Tutto ciò che dobbiamo fare è fare grande musica e suonare al meglio delle nostre capacità, che è una cosa fantastica.

AVC: Ma è emozionante iniziare qualcosa di nuovo, no?

LG: Ma certo, amico. È questo che dobbiamo fare, sai cosa intendo? È una cosa che ci è caduta addosso. Non è che smetti di fare musica perché Noel Gallagher lascia la band, sai cosa intendo? Se la gente pensa che facesse tutto Noel si sbaglia. Siamo tutti amanti della musica, ne siamo presi tutti. Forse è una cosa buona che la gente abbia aspettative basse su di noi.
AVC: È inevitabile che la gente paragoni i Beady Eye agli Oasis. Quanto ti senti a tuo agio di fronte a questo?

Gem Archer: La gente ovviamente farà i paragoni. Credo che agli occhi del passante innocente abbiamo lo stesso look degli Oasis e probabilmente lo stesso odore degli Oasis, capisci? È un periodo della nostra vita in cui ci hanno dato un gruppo di abiti completamente nuovo.

AVC: Different Gear, Still Speeding suona molto come una prosecuzione degli Oasis. Avete la sensazione che i Beady Eye stiano riprendendo da dove la band aveva lasciato?

GA: Per niente. Non lo vedo affatto come una continuazione, in realtà. La band è finita. Noel con Liam era gli Oasis e ovviamente non ci sono più. Hai un sacco di angolazioni da cui vedere la cosa.

AVC: In che senso sono diversi i Beady Eye?

LG: Credo che suoni molto più fresco, molto più spassoso. Il modo di suonare, il cantato, c'è un gusto autentico. Una continuazione? No. Questo non poteva essere un disco degli Oasis. C'è un feeling nuovo di zecca.

AVC: Una volta che gli Oasis si sono divisi quanto vi ci è voluto, ragazzi, per decidere di continuare come una nuova band?

LG: Circa quattro birre.

AVC: E c'è dell'altro in quella storia?

LG: Siamo tornati in hotel dopo il concerto dove è successo tutto e ci siamo fatti un paio di birre. Non ci sono stati pianti, gemiti o altro. Volevamo tutti andare avanti e restare nel nostro viaggio musicale, sai cosa intendo? Abbiamo deciso di incontrarci a novembre per provare a fare alcuni demo o cos'altro. Non sioamo riusciti ad aspettare così tanto, così ci siamo incontrati la settimana dopo e abbiamo iniziato a provare. E da allora siamo andati avanti senza sosta.

AVC: Prima hai detto che non avevi scelta se non quella di formare i Beady Eye dopo l'abbandono di Noel agli Oasis. Ma prima di allora avevi avuto la percezione che gli Oasis avessero fatto il loro corso e che tu volessi provare qualcos'altro?

LG: No. Non ci è mai passato per la testa. Pensavamo di prenderci un periodo di pausa e poi di fare un altro disco. Ma credo che in realtà Noel volesse andare via dalla band, ad essere onesti. Voleva un lungo periodo fuori dalla band. Ma non non stiamo certo diventando più giovani. E io sono uno che non vuole starsene seduto a casa per cinque anni a rigirarsi i pollici. Ho bisogno di fare canzoni e di fare musica.

AVC: Sembrava che ci fossero sempre così tanti drammi e tensioni negli Oasis. Nei Beady Eye il clima è più disteso?

LG: Sì, penso di sì. Saliamo a bordo, facciamo la nostra cosa e abbiamo molto rispetto l'uno per l'altro, sai cosa intendo?

GA: La tensione e tutte quelle cose lì negli Oasis, a volte, se non ci eri dentro non sapevi che cazzo stesse succedendo, amico. Perché tutto era taciuto, si comunicava con un gesto del cappello o della testa o un'ammiccamento e tutte quelle cose là. Non è che venivano e se le davano fino a mettere l'altro knock out ogni giorno, sai cosa intendo?

LG: Sì, non era la WWF wrestling o cos'altro.

AVC: Sembra che i Beady Eye siano più una democrazia, mentre gli Oasis erano una dittatura governata da Noel. È una percezione corretta?

LG: Sì. Gli Oasis sono forse una cosa più di Noel. Aveva lui la visione della band e tutte quelle cose là. Ma questa (band) è per ragazzi che sono sulla stessa frequenza, che fanno la stessa cosa. Ovviamente ci sono ruoli diversi, gente più attrezzata per fare cose diverse. È inutile che ognuno di noi faccia tutto.

AVC: Durante la creazione di Different Gear, Still Speeding quanto vi motivava l'idea di fare un disco capace di salire più in alto rispetto a qualunque cosa finisca per fare Noel?

LG: Non era nella nostra mente. Non ce ne importa di quello che fanno gli altri. Facciamo solo quello che facciamo, amico. Diamo tutti noi stessi, il nostro meglio, sai cosa intendo? Poi saremo felici. Non siamo affatto in competizione.

AVC: Quando è stata l'ultima volta che hai parlato con Noel?

LG: Da quando ci siamo gridati un po' di cose quel festival, è stata la fine.

AVC: Nel corso degli anni Noel ha fatto molte interviste in cui diceva quanto sia difficile lavorare con te, Liam. La cosa ti ha mai infastidito o ha ferito i tuoi sentimenti?

LG: Be', mi ha ferito i sentimenti, ma sono adulto. Ma non sono uno con cui è difficile lavorare. Sono uno con cui lavorare è abbastanza facile. Credo che scoprirai che forse parlava di se stesso.

AVC: Gem, per te è più facile stare nei Beady Eye che negli Oasis?

GA: Oh amico, fare paragoni non è il mio mestiere. Ora sembra che sia passato così tanto tempo da tutto quello. Ma lavorare con Liam è onestamente incredibile, amico. Negli Oasis io lavoravo ai demo di Liam e la settimana dopo lavoravo ai demo di Noel. Per me era quella la dinamica della band ed era così che era stata consolidata quando sono arrivato io. La dinamica di questa band si sta ancora dispiegando.

LG: Non sentirai mai dire che mi hanno dovuto trascinare mentre tiravo calci e gridavo per portarmi vicino al microfono. Non è un lavoro di routine per me.

GA: Anche con Andy sono io che faccio: "Whoa whoa whoa, aspettate un secondo, ragazzi". Perchè sono lì, infiammati, pronti a partire e io faccio tipo: "Porco diavolo, amico, aspettate un secondo qui". Hai un'idea, stai sistemando i microfoni e Andy è già alla fottuta batteria, pronto per una parte di batteria. È tipo: "Rilassati, amico". Io sono il tizio che cerca di tenere a posto la testa delle persone, amico".

AVC: Sembra che i Beady Eye potrebbero avere abbastanza materiale per fare quello che gli Oasis fecero agli esordi con i singoli, quando c'erano due o tre B-side per ogni pubblicazione.

LG: Sì, ci piacerebbe farne molte di più. Ma credo che quei giorni in cui si pubblicavano tipo tre B-side per un brano siano andati. ma avremo nuove B-side per ogni brano, nessun dubbio.

GA: Abbiamo dovuto puntare i piedi, mantenere l'album su 13 canzoni, perché alcune persone lo velevano di 10. Ci siamo detti che queste 13 dovevano stare insieme.

AVC: Avevate canzoni lasciate da parte durante gli anni con gli Oasis che siete stati in grado di usare per i Beady Eye?

LG: Nessuna di queste canzoni è uno scarto, sai cosa intendo?

GA: La cosa mi ha genuinamente incoraggiato, perché quando io e Andy siamo entrati nella band Liam e Noel facevano: "Hai qualche canzone? Hai qualche canzone?". Si trattava di passarsi la chitarra. Era una band grandiosa, piuttosto consolidata, cazzo, in cui ti univi con una scaletta fottutamente ridicola, e le tue canzoni finivano da qualche parte là in mezzo. Devi alzarti in piedi e farti calcolare come cantautore. Era sempre grandioso, ma ora accade che questa sia una pagina assolutamente vuota per tutti noi.

AVC: Dal vivo suonerete qualche canzone degli Oasis?

LG: La musica dei Beady Eye, amico.

AVC: Oggi com'è per voi andare in tour? È meno folle di com'era di solito prima?

LG: Ci piacerebbe pensare che non sia così folle e che faremo tour grandiosi. Abbiamo preso impegni solo per il prossimo anno e sta venendo su abbastanza bene. Ma non vogliamo sfiancarci di lavoro. Vogliamo mantenerlo speciale, capisci cosa intendo?

AVC: Liam, quando eri negli Oasis ti eri fatto la reputazione di quello che aveva lo stile di vita rock'n'roll. Questa cosa è calata con l'età?

LG: Possiamo farlo quando ci mettiamo. Ma siamo vecchi e abbiamo figli. Non vuoi stare in piedi sino alle 4 e poi sono le 8 e i tuoi figli vanno a scuola. Ma se qualcuno vuole sfidarmi a bevute, cazzo, si può fare.

GA: Possiamo farlo per giorni, ma non ha più senso.

AVC: Guardi mai indietro agli anni '90 e tu penti di aver bevuto tanto?

LG: Guardo indietro e vorrei aver bevuto di più.

AVC: E i grandiosi concerti di Knebworth del ’96, quando gli Oasis suonarono di fronte a 250.000 persone nell'arco di due serate? Hai detto che non ti ricordi di quei concerti.

LG: No. Ma ovviamente c'ero.

AVC: Liam, ora sei uno vecchio statista del rock britannico. Qual è la tua sensazione riguardo alla tua eredità?

LG: Mi soddisfa molto, amico. Deve succedere ancora tanto. Non hai visto un cazzo di niente.

AVC: Mettiamo che Noel Gallagher telefoni domani e dica che vuole far tornare insieme gli Oasis. Che cosa diresti?

LG: Direi: "Fai il bravo".

tradotto da frjd - oasisnotizie - Fonte: www.avclub.com

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails