sabato 15 settembre 2018

I numeri di Liam Gallagher su SportWeek: "Voleva fare la storia del calcio, ha fatto quella della musica"

SportWeek, settimanale della Gazzetta dello Sport, dedica oggi una pagina ai numeri di Liam Gallagher. Eccola qui.

CLICCA QUI per la versione ad alta risoluzione. 


Thanks to Marco Belloni per la segnalazione.

lunedì 3 settembre 2018

Noel Gallagher: "I tifosi del Liverpool? Degli illusi. A marzo crollano. Hanno perso col Real e ho goduto"

Noel Gallagher ha definito i tifosi del Liverpool "degli illusi" e li ha paragonati alla Regina Madre. Ecco alcune delle dichiarazioni rilasciate a Talkport qualche giorno fa. (AUDIO QUI)

"I tifosi del Liverpool sono un po' strani. Si eccitano troppo. Sono come la Regina Madre, no? Pensano di essere amati da tutti. Sono un po' degli illusi. Specialmente nella finale di Champions League ... eravamo sul palco mentre era in corso e tra il pubblico c'era una coppia di tifosi del Liverpool. Li vedevo che morivano mentre il concerto andava avanti".

L'attuale band dell'ex Oasis, gli High Flying Birds, comprende tre tifosi del Liverpool.  "È grandioso assistere al loro crollo verso marzo", ha affermato Noel.

"Devo dire", ha aggiunto il musicista,  "che, dopo che hanno distrutto il nostro allenatore nei quarti di finale, da quella partita (la finale contro il Real Madrid, ndr) ho goduto come quando abbiamo vinto il campionato".

Source: NME

domenica 2 settembre 2018

Video: Noel Gallagher e Paul Weller sul palco con Town Called Malice e All You Need Is Love

 

Al The Downs Festival di Bristol ieri sera sono saliti sul palco due leggende della musica britannica, Noel Gallagher e Paul Weller.

Il Modfather, che il 14 settembre pubblica True Meanings, il suo quattordicesimo album da solista, ha arricchito la sua esibizione, durata sessanta minuti, di classici di Jam e Style Council. Poi è stata la volta dell'ex Oasis, che per suggellare la sua performance, durata ottanta minuti, ha fatto tornare sul palco Weller, con cui ha eseguito Town Called Malice dei Jam e All You Need Is Love dei Beatles. I video delle due esecuzioni dal vivo sono alla fine del post.

Questa la scaletta di Noel:

Fort Knox
Holy Mountain
Keep on Reaching
It's a Beautiful World
In the Heat of the Moment
If I Had a Gun ...
Little by Little
Whatever
If Love Is the Law
She Taught Me How to Fly
Half the World Away
Wonderwall
AKA... What a Life!
The Right Stuff
Don't Look Back in Anger
Town Called Malice (con Paul Weller)
All You Need Is Love (con Paul Weller)

Pics by @thedownbristol on Instagram






sabato 1 settembre 2018

Scaletta Liam Gallagher: Soul Love rivive, Live Forever con batteria e Champagne Supernova piano e voce

L'ultimo mese ha visto alcune novità nella scaletta dei live di Liam Gallagher. Passiamole in rassegna.

SOUL LOVE: Riportata in scaletta dopo un anno dall'ultima esibizione live del pezzo. Soul Love è, infatti, finora l'unica canzone dei Beady Eye ad aver avuto il privilegio di essere eseguita anche nel tour solista di Liam. È uno dei pezzi più amati dei Beady Eye. Fu scritta da Liam per il secondo ed ultimo album della band, BE, pubblicato nel 2013.

LIVE FOREVER: Proposta in chiave prettamente acustica, Liam la esegue quasi sempre fin dalla prima data del tour. Ha spesso avuto difficoltà nell'eseguire il pezzo a tempo, a causa della mancanza della batteria, ma ultimamente al Rock en Seine di Parigi pare abbia risolto il problema aggiungendo proprio la batteria e regalando ai fan una versione che rimanda a come sarebbe stata se Liam l'avesse eseguita nel lontano 1996 ad MTV Unplugged.

CHAMPAGNE SUPERNOVA: Non veniva eseguita live da Liam dall'anno dello scioglimento degli Oasis, nel 2009. Al concerto Lancashire County Cricket Club di Manchester dello scorso 18 agosto Liam ha proposto per la prima volta il pezzo in una versione totalmente inedita, solo piano e voce. Nuda e cruda con la sola presenza sul palco del pianoforte e di Liam, con la consueta posa con le mani unite dietro la schiena, e le labbra spiaccicate sulla griglia del microfono mentre sputa fuori tutto il suo veleno con la sua voce nuda e graffiante.








venerdì 31 agosto 2018

Liam Gallagher dà i voti ai dischi della sua carriera: "As You Were? 11 su 10. Be Here Now? Top, ma troppo lungo"

Liam all'Isle of Wight festival, nel giugno scorso
Oasis – Heathen Chemistry

"Non me lo ricordo neanche quello là. Non mi piaceva neanche il titolo. Chimica pagana? Fanculo".

Voto: 5/10

Oasis – Standing On The Shoulder Of Giants

"Fu allora che la band andò un po' a puttane, quindi non ne vado proprio matto. Abbiamo perso buoni membri del gruppo. Non so dire se me ne importa. Sono sicuro che su quel disco suono da Dio, ma non importa. Lascio a te il giudizio, amico".

Voto: 5/10

Oasis – Don't Believe the Truth

"Mezzo decente. Può darsi che abbia scritto un paio di canzoni per quel disco. Ci stavamo ritrovando, penso".

Voto: 7/10





Beady Eye – Different Gear, Still Speeding

"Album eccezionale, ne vado matto. Ci sono delle belle canzoncine rock 'n' roll. Nessun fottuto inno classico, ma non si tratta solo di quello".

Voto: 8/10

Oasis – Dig Out Your Soul

"Un ritorno alla forma. Ci sono alcuni inconvenienti su quel disco, ma non penso che siamo mai stati tanto sperimentali, in realtà. C'erano delle merdate su quell'album, ma penso che il cazzo di album dei Beady Eyefosse più sperimentale di qualunque disco degli Oasis".

Voto: 8/10

Beady Eye BE

"Ci siamo spinti un pochino più in là con Dave Sitek. Mi piace davvero come produttore, penso che sia stato bravo. Ci sono alcune belle canzoni su quel disco".

Voto: 8/10

Oasis – Definitely Maybe

"Grandioso. Assolutamente biblico. Di quel disco non ricordo tanto, ma ovviamente ha superato la prova del tempo. Mi piace un sacco quel cazzo di disco, suono ancora alcune di quelle canzoni. Un album dannatamente grandioso. È proprio quello che ha ci ha 'creato'. Per molti ragazzi significa molto per la loro generazione".

Voto: 10/10

Oasis – (What’s The Story) Morning Glory?

"Un altro grande album. L'ho amato. Molte canzoni ottime qui. Ci ha trasformato in veri e propri idioti globali e mondiali del cazzo o chissà cosa".

Voto: 10/10

Oasis – Be Here Now

"Lo amo. L'unico problema è che il fratellone pensava di esserne un po' il produttore, mentre Owen Morris, che fa il produttore, avrebbe detto: 'Togli quelle chitarre alla Slash, amico', 'Questa canzone è un po' lunga'. Ecco come è diventato lungo ed ecco perché Noel non ha dolci ricordi di quel disco, ma io penso sia di classe, cazzo!".

Voto: 10/10




Liam Gallagher – As You Were

"Cazzo di 10 amico. Dagli a 11 se vuoi".

Voto: 11/10

oasisnotizie - Source: NME - thanks to Chris 

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails