martedì 17 gennaio 2017

Liam Gallagher si esibirà al Lollapalooza di Parigi a luglio

Nuova data estiva per Liam Gallagher, che sarà sul palco del Lollapalooza di Parigi il 22 o il 23 luglio 2017.


"Trainspotting? Gli Oasis dei film", parola di Ewan McGregor

Ewan McGregor ha dichiarato in un’intervista al Guardian che era esitante nel partecipare al sequel di Trainspotting perché il film del 1997 è stato "gli Oasis del mondo del cinema".

Trainspotting 2 uscirà in Regno Unito il 27 gennaio ed è uno dei film più attesi dell'anno. La base del film è il libro di Irvine Welsh Porno e McGregor ha confessato di non essersi sentito a proprio agio all'idea che si girasse questo film. "Non volevo che qualcosa offuscasse la memoria del primo. Nessuno vuole fare un sequel di merda. Trainspotting è stato gli Oasis del mondo del cinema, qualcosa di incredibile".

Parlando del ruolo di Mark Renton, il tossico scozzese protagonista del film, McGregor si è anche posto il problema di non essere più "abbastanza scozzese" per interpretarlo: "Mi sentivo tipo ... 'Merda, non vivo in Scozia da quando avevo 17 anni!'. Mi sono trasferito a Londra a studiare recitazione, e ci torno ogni anno per trovare la mia famiglia, ma non ci vivo più… E di tutti i personaggi scozzesi che ho interpretato, Renton è il più scozzese di tutti. All’improvviso ho pensato:  'Cazzo, e se non ci riuscissi? E se non fossi più abbastanza scozzese?' ...".

McGregor ha anche raccontato di non aver visto Robert Carlyle, l’attore che interpreta Francis Begbie, dai tempi della premiere del primo Trainspotting. "E non me la ricordo neanche la premiere di Transpotting, quindi non so se l'ho visto o meno".

Guarda tutti i post taggati Trainspotting

lunedì 16 gennaio 2017

Liam Gallagher, "nuovo singolo e album tra metà marzo e aprile"

Ci sono nuove indiscrezioni riguardanti i programmi di Liam Gallagher per il prossimo futuro. E arrivano sempre dall'utente tedesco del noto forum sugli Oasis e sui Gallagher che circa un mese fa aveva svelato, dopo aver intervistato Liam, i primi dettagli del primo lavoro da solista dell'ex cantante degli Oasis, dettagli per ora ufficiosi che potremo leggere ufficialmente nell'intervista concessa da Liam ad un magazine tedesco, che sarà pubblicata a marzo (l'iniziale pubblicazione della chiacchierata, prevista per febbraio, è stata posticipata). 

"Il primo singolo di Liam sarà pubblicato a metà marzo e l'album tre settimane dopo. A marzo ci sarà anche un concerto segreto", scrive l'utente sul forum statunitense, che riunisce gli appassionati della musica dei Gallagher più incalliti di tutto il mondo.

"Gli annunci ufficiali arriveranno ai primi di febbraio", conclude l'utente.

"Liam Gallagher's first official single will be released in mid March, with the new album following three weeks later. Secret gig in March. Official announcements in early February." This is what a German user from a famous Oasis forum, who interviewed Liam in Germany a few months ago, wrote earlier today. 



Richard Ashcroft: "Quest'anno suonerò con Liam Gallagher"

Richard Ashcroft ha rivelato che quest'anno si esibirà con Liam Gallagher.

L'ex frontman degli Oasis e dei Beady Eye ha pronto un disco di debutto come solista, che dovrebbe vedere la pubblicazione nella prima metà dell'anno. E, visto l'annuncio delle sue prime date dal vivo (per ora in Norvegia e Belgio), si sono subito scatenate le voci su una sua possibile presenza sul palco insieme all'ex frontman dei Verve, caro amico di Liam e del fratello Noel e anch'egli impegnato in una serie di concerti quest'estate.

È stato lo stesso Ashcroft a confermare le indiscrezioni, dicendo alla rivista britannica Q: "Ho fatto alcuni concerti con Noel qualche mese fa e quest'anno farò qualche esibizione con Liam. Chi sceglierei se dovessi scegliere uno di loro due? Dovrei educatamente dire ad ognuno di loro che avevo già qualcos'altro da fare e resterei a casa". 

Lo stesso Ashcroft aveva parlato del suo rapporto con Liam e Noel qualche mese fa, dicendo che "il legame fraterno è un legame mafioso" e che non avrebbe potuto fare un disco con Noel perché "Liam ne rimarrebbe molto turbato" (VEDI QUI)

"Non sarei stupido al punto da dare a Liam il consiglio di intraprendere la carriera da solista. Sa essere se stesso e fare quello che ama e la gente si legherà a quella cosa", ha detto ancora Ashcroft.

"Ci mancano personaggi come loro, gente con un'opinione", prosegue Richard, ripetendo quanto detto da Noel qualche tempo fa a proposito del cantautore di Wigan e di Liam.

Fonte: NME


Aggiunta una nuova data a Roma per gli U2 e Noel Gallagher

I biglietti, com'era prevedibile, sono stati polverizzati questa mattina in pochi minuti e quindi gli organizzatori del concerto degli U2 allo Stadio Olimpico di Roma (sabato 15 luglio), che rientra nel  The Joshua Tree Tour 2017, hanno deciso di aggiungere una nuova data italiana. La band di Bono e The Edge suonerà, sempre preceduta dai Noel Gallagher's High Flying Birds, allo Stadio Olimpico della capitale anche  domenica 16 luglio. 

Con prezzi invariati, i biglietti saranno in vendita dalle 10 di lunedì 23 gennaio su ticketone.it. Gli iscritti al fan club ufficiale potranno accedere ad una prevendita anticipata, dalle 9 di mercoledì 18 gennaio alle 17 di venerdì 20 gennaio. 

Se il live degli U2 sarà incentrato sul celeberrimo album del 1987, è molto dubbia la presenza di nuove canzoni. Probabile invece che Noel Gallagher faccia sentire un nuovo brano, magari tratto dal suo nuovo album, che - come ha dichiarato il mese scorso - dovrebbe completare a giugno. 

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails