venerdì 28 aprile 2017

Liam Gallagher: "Noel inquietante, Damon Albarn merda. Sarà guerra"

Non si è fatta attendere la risposta di Liam Gallagher alle frasi pronunciate dal fratello Noel e da Damon Albarn in un'intervista concessa a Vulture.

Come di consueto il cantante ha usato Twitter per lanciare le sue parole al vetriolo all'indirizzo dei due. 

"Ora quel coglione dei Blur e il tizio inquietante degli Oasis devono chinare il capo per la vergogna perché non si tratta di danzare per le strade come eravate". Questo il primo tweet. E a un utente che lo esortava a fare di meglio Liam ha risposto: "È l'anima più inquietante del mondo. Stai attento, è dietro di te".

In un'altro tweet Liam si è rivolto a Damon Albarn. "Può darsi che quel pezzo di merda dei Blur abbia trasformato Noel in una grandissima ragazza, ma, credetemi, la prossima volta che lo vedo sarà guerra".


mercoledì 26 aprile 2017

Noel Gallagher: "A nessuno frega un cazzo di ciò che pensa Liam"

Un tempo acerrimi nemici nell'epoca d'oro del Britpop, oggi amici e collaboratori. Noel Gallagher e Damon Albarn, di recente insieme per incidere We Got the Power, nuova canzone dei Gorillaz inserita nel disco che esce venerdì, hanno concesso un'intervista congiunta a Vulture e non le hanno mandate a dire a Liam, cantante di Oasis e Beady Eye, alle prese con un disco da solista che dovrebbe vedere la luce quest'anno. 

"In modo spensierato avevo promesso a Noel che avrebbe potuto collaborare a questo disco. Diceva sempre: 'Voglio figurare nel prossimo disco dei Gorillaz'. E io: 'Certo'. Pensavo che sarebbe stata carina l'idea di noi che cantiamo la potenza dell'amore reciproco. Di certo nessuno ha ancora chiesto a Liam cosa pensi della canzone, ma non ho dubbi che avrebbe una fantastica frase da un rigo su quanto siamo teste di cazzo fottute noi due". 

"A Liam è piaciuto l'ultimo disco dei Blur? Sì, ma su The Magic Whip non c'eravamo io e suo fratello che cantavamo l'amore reciproco".

Noel ha invece dichiarato: "Damon si chiede cosa pensi Liam del fatto che io e lui cantiamo l'amore reciproco? Ascolta, a nessuno frega un cazzo di cosa pensi Liam, su nessun argomento".

Source: Vulture

lunedì 24 aprile 2017

Noel Gallagher rivela la data di uscita del suo nuovo album

Russell Brand, Noel Gallagher e Matt Morgan
Noel Gallagher ha rivelato la data di uscita del suo nuovo album. Lo ha fatto domenica mattina, durante la chiacchierata con l'amico Russell Brand di Radio X (video qui sotto). A precisa domanda, Noel ha detto: "Penso che la pubblicazione sia in programma per novembre" 

Ad una domanda sui titoli delle nuove canzoni l'ex Oasis ha risposto: "Ce n'è solo una che si chiama strumentale numero tre". 

A dicembre, parlando con Steve Lamacq di BBC Radio, Noel aveva detto di avere in programma di ultimare il seguito di Chasing Yesterday entro giugno, prima della sua annuale puntatina al Festival di Glastonbury con la moglie Sara MacDonald. 

Il disco, prodotto da David Holmes,  è stato realizzato con modalità nuove per il chitarrista di Manchester, come da lui stesso dichiarato in questa intervista.

Source: list.co.uk

Liam Gallagher su Twitter: "Io stronzo? Baciami il culo oltremodo peloso"

Liam Gallagher e Twitter. Un binomio ormai indissolubile. Come da consuetudine quando c'è una partita del Manchester City, l'ex frontman di Oasis e Beady Eye ha affidato al social dell'uccellino i suoi commenti sulla gara in corso (quella contro l'Arsenal valida per la semifinale di FA Cup, conclusasi con la sconfitta dei Citizens per 2-1). E ha ingaggiato dei duelli verbali con due utenti. Ecco gli scambi di battute:

Liam: "L'arbitro è un grandissimo stronzo".
Phil: "Come te".
Liam: "Io sono uno stronzo bello e di successo, a differenza di te, testa di merda".


James Henry: "Tifoso del City e non sei mai allo stadio".
Liam: "Bacia il mio culo oltremodo peloso, scroto".

Liam, che ieri ha pubblicato su Twitter anche due scatti che lo ritraggono con il figlio Gene, ha scherzosamente replicato anche all'amico Paul Arthurs, detto Bonehead, ex chitarrista degli Oasis e suo grande amico.

Paul Arthurs: "Te l'avevo detto. 2-1".
Liam: "Anche tu puoi andartene a fanculo".
Paul Arthurs: "No. Sarà 3-1 ora". 
Segui Liam Gallagher Italian fans su Facebook





sabato 15 aprile 2017

Liam Gallagher risponde a McGee: "Parla per te. Sei tu che distruggi la tua eredità"

Non si è fatta attendere la risposta di Liam Gallagher alle recenti dichiarazioni di Alan McGee, ex capo della Creation Records, l'etichetta che nel 1993 scoprì gli Oasis. Il produttore discografico scozzese aveva detto che con una reunion gli Oasis "manderebbero tutto a puttane" e si era augurato che il ricongiungimento tra Noel e Liam non avvenisse.

Questo il tweet di Liam, pubblicato ieri sera: "Mandare a puttane? Parla per te, amico. Sei tu quello che sta demolendo il proprio lascito. Io sono l'unico che è ancora com'eri tu". 


Liam a Londra con un fan, 14 aprile 2017

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails