domenica 10 settembre 2017

Liam Gallagher attacca Noel: "Si commuove per le vittime di Manchester? Non credetegli, è una trovata pubblicitaria"

Noel Gallagher è stato tra i protagonisti di We Are Manchester, il concerto benefico con il quale ieri sera la Manchester Arena ha riaperto dopo l'attentato terroristico che avvenne al termine dell’esibizione di Ariana Grande, lo scorso maggio, e che causò l'uccisione di 22 persone.

Accusato mesi fa dal fratello Liam di non aver voluto partecipare al concerto benefico One Love Manchester organizzato il 4 giugno da Ariana Grande (Noel fece sapere di non essere stato invitato e che si trovava in vacanza sulla Costiera Amalfitana), stavolta il chitarrista si è rifatto e si è commosso mentre ha cantato Don’t Look Back in Anger, ormai divenuto inno di pace (VIDEO QUI SOTTO). "Ogni volta che voi cantate noi vinciamo", ha detto Noel prima di Don't Look Back in Anger. "Quindi cantate come se non aveste mai cantato prima".

Oltre a Noel sono saliti sul palco Louisa Johnson, vincitrice di X Factor UK, i Courteneers, i Blossoms e Rick Astley.

La partecipazione di Noel al concerto non lo ha però risparmiato da ulteriori frecciate, sempre del fratello Liam, che stanotte su Twitter ha scritto: "NG è scoppiato in lacrime. Dai, non vorrete mica bervela sul serio? A lui non fotte un cazzo". E ancora: "Non bevetevi questa trovata pubblicitaria, a lui non fotte un cazzo. Se fosse successa la stessa cosa ad Edimburgo si sarebbe precipitato lì come un lampo".

PHOTOGALLERY DEL CONCERTO DI NOEL - CLICCA QUI
 
Source: The Independent

Liam Gallagher in concerto a Madrid il 9 settembre



Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails