venerdì 28 giugno 2013

I Beady Eye aprono il Festival di Glastonbury, Liam Gallagher: "Mi sono ricreduto, oggi è stata una grande esperienza"

Come anticipato da Gordon Smart sul Sun, i Beady Eye si sono esibiti stamane al Festival di Glastonbury. È stata una performance a sorpresa quella di Liam Gallagher e compagni, che non erano in cartellone per l'importante evento musicale dell'estate britannica, ma avevano fatto capire che avrebbero potuto parteciparvi con alcuni post su Twitter.

Saliti sull'Other Stage, l'Altro Palco, verso le 11 ora locale sotto un cielo grigio, i Beady Eye hanno suonato per una cinquantina di minuti, per un totale di 11 canzoni.

Sotto il post il video-servizio di BBC News e Rock'n'Roll Star.

Liam ha esordito con "Non è mai troppo presto per un po' di rock 'n' roll, vero?" e a metà della scaletta ha dedicato Rock'n'Roll Star ai figli Lennon e Gene. Prima di cantarla ha orgogliosamente detto: "Sono una rock 'n' roll star ... alle 11.30 del fottuto mattino!".
"Non voglio rovinarvi il mattino o farvi venire il mal di testa, ma siete stati incredibili", dice Liam prima di salutare la folla dopo Bring the Light. Poi ripiomba in postazione microfono e precisa: "Ma non bravi quanto noi. Che ore sono? Le 11.30?".

Tra il pubblico sono stati avvistati, oltre alla moglie di Liam, Nicole Appleton, accompagnata dal figlio Gene, da Lennon (che Liam ebbe da Patsy Kensit) e da Molly, la 15enne che Liam ebbe con Lisa Moorish.

Nei mesi e negli anni scorsi Liam, che a Glastonbury si era esibito con gli Oasis per tre volte (1994, 1995 e 2004), aveva detto di non voler più partecipare al festival che si tiene nel Somerset perché "è pieno di fottuti idioti; sembra Bond Street nel fango, con frotte di VIP che gironzolano con i loro stivali e i loro ombrelli". Liam ebbe a dire anche: "Il pubblico fa schifo e non spendono soldi per una buona amplificazione". Ad aprile a Xfm Radio l'ex Oasis aveva definito "un incubo" Glastonbury. "Non lo rifarò", aveva seccamente affermato.
Oggi pare essersi ricreduto. A Bang Showbiz il 40enne ha detto: "L'ultima volta che sono venuto qui a cantare, con gli Oasis, fu un concerto di merda. Ero un po' sbronzo, ma abbiamo delle idee e possiamo cambiarle. Ho cambiato idea, oggi abbiamo avuto una buona esperienza qui e anche le volte scorse. Ritiro quello che dissi".

"Glastonbury è tornato tra le cose belle. Avevo semplicemente avuto un'esperienza negativa, ma ora è di nuovo figo. È sempre stato figo, ero solo io. ne avevo abbastanza".


"Orario insolito? Qualcuno ci ha chiesto se avessimo voglia di suonare alle 11 e abbiamo pensato: 'Perché no?'. Abbiamo già fatto da headliner, abbiamo già fatto tutto quello. È ora di fare qualcosa di diverso. Mi è piaciuto moltissimo".

"Si tratta solo della musica, amico, è quella la cosa che conta ai festival. Abbiamo mandato la nostra musica nell'universo ed è stato tutto bello. Pensavamo che non ci sarebbe stato nessuno, invece è stato molto buono".

Il chitarrista Gem Archer spera che la sua musica sia arrivata alle orecchie degli amanti della musica che si sono accampati per godersi appieno il festival che si svolge nella campagna inglese:  "Mi piace pensare che molte persone che se ne stavano sdraiate sotto le loro tende abbiano sentito la nostra adorabile musica trasportata dal vento e sia uscita fuori a vederci con le loro teste annebbiate". 

I Beady Eye hanno suonato:

'Flick Of The Finger'
'Four Letter Word'
'Soul Love'
'Second Bite Of The Apple'
'Iz Rite'
'Shine A Light'
'Rock 'N' Roll Star'
'I'm Just Saying'
'Morning Glory'
'The Roller'
'Bring The Light'

 




Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails