venerdì 7 giugno 2013

Censurata la copertina del nuovo album dei Beady Eye: "Nudo in copertina"


Come previsto, i Beady Eye si sono visti censurare la copertina del loro nuovo album, BE, che sarà venduto nei supermercati britannici con un adesivo incollato sul capezzolo della donna ritratta in copertina, la moglie del fotografo Harry Peccinotti.

Lo scatto, che risale agli anni Sessanta, è stato classificato come "nudo", come conferma un portavoce della Sony, l'etichetta discografica dei Beady Eye. "Abbiamo dovuto coprire il capezzolo per la vendita nei supermercati, altrimenti non sarebbe stato messo sugli scaffali. Anche online abbiamo ricevuto lamentele riguardo i nostri banner pubblicitari, perché sono stati segnalati come contenuto per adulti". In questi giorni anche sui social network la foto è stata talvolta rimossa perché segnalata come "nudo". 

Un portavoce del consorzio britannico dei negozianti ha sottolineato che "i supermercati prendono molto sul serio la questione della responsabilità verso i clienti e si attengono a ferree linee guida per garantire che ogni articolo che potrebbe offendere i clienti o essere visto dai bambini sia esposto in maniera discreta".

Dal canto suo Liam Gallagher aveva detto: "La copertina del nuovo album è sexy, io sono sempre favorevole ad una tetta degli anni '60. Un capezzolo anni '60 non avrà mai una critica da parte mia. Non è assolutamente sessista. È sexy, è un capezzolo che puoi portare a casa da tua madre. Non è porno, no? È un classico, amico, un capezzolo classico".

La censura della copertina non sembra, però, aver colpito i negozi giapponesi, dove è già in vendita la speciale versione dell'album con 17 tracce (foto a destra).

Fonte: Digital Spy via NME


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails