mercoledì 26 ottobre 2011

Secondo post del nuovo diario di Noel Gallagher

Com'è stato? Vi abbiamo fracassato eh?

È stata una bella sorpresa, l'album HFB è arrivato alla numero 1. Grazie per questo. Un momento di orgoglio. Mi dispiace per il giovane Cardle (X Factor) che ho incontrato l'altra sera. Bravo ragazzo. Bello il cappello e la sciarpa!!

La gran storia degli ultimi giorni è stata, di certo, la legittima vittoria del City e la totale umiliazione dell'impero del male (Man Utd). Un risultato così scioccante, mio figlio di 4 anni, che non sa niente di niente che non sia un dinosauro mi fa "va prorio male, non è vero papà?" gli ho riso in faccia e l'ho sollevato in alto come una coppa del mondo umana finchè non mi ha chiesto di rimetterlo giù. Un risultato così imponente da rendere il primo concerto quasi irrilevante.

È stato buono? Non chiedetemelo. È come se fosse volato in 30 minuti! Mi sono divertito, pazzesco. Mi ha lasciato degli stimoli per pensare per quanto riguarda la scaletta. Tutto bene comunque.

Di corsa giù dal palco all'aeroporto dove il mio jet privato THE G-FIRM era acceso e pronto a partire per casa a Londra. Dovevo essere in forma per i Q Awards. Mi sono preso un bel premio Q ICON e, più importante, e in qualche modo sorprendente, una grandiosa standing ovation!!! Mi è piaciuta molto!!! Di più, per favore.

Ho trascorso il resto della giornata bevendo e fumando. Ciò significa che ieri l'ho passato sul divano guardando i repeats della totale e assoluta umiliazione del Man United (ovvero dove il summenzionato sollevamento-figlio prese luogo).

In questo momento sto su un treno a alta velocità a Nord verso la grandiosa città di Manchester. Suoniamo all'Apollo stasera. Entriamo con 'Blue Moon'. Dovrebbe essere interessante!!!

A TRA POCO!

G.D.

translated by Mik

Altri post dal diario di Noel

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails