domenica 23 ottobre 2011

Audio - Noel: "Il mio è un disco ottimista". Ed elogia Roberto Mancini e Balotelli

Venerdì 21 ottobre Noel Gallagher (nella foto firma un autografo ad un fan oggi a Dublino, dove si esibirà all'Olympia) è stato ospite di BBC Radio 5.

Audio sotto il post

Noel ha confermato quanto detto dal conduttore, dicendo che si tratta di un disco "ottimista, pieno di speranza" e ha rivelato che gli ci è voluto molto tempo per scrivere The Death of You and Me, ma è felice per come suona. "Stranded on the Wrong Beach? Suona come qualcosa di T-Rex. Ero un po' insicuro finché non l'ho finita, ma ha un bel coro". Sul presente da solista: "È stato bello perché ho avuto controllo di tutta la cosa. Quando ero con i ragazzi non sapevi cosa sarebbe successo da un momento all'altro".

Il giornalista ha poi riferito a Noel le parole di Liam, che si è detto favorevole ad una reunion degli Oasis nel 2015, ma si è spiegato male (in realtà Liam le aveva dette alla radio, non a Rolling Stone). "Sarà stato un monologo interiore", ha commentato Noel.

Noel si è detto teso in vista del derby di Manchester (conclusosi oggi con la vittoria del suo City per 6-1). "Non fremo dalla voglia di vedere queste partite così importanti, specialmente i derby non me li godo. Vorrei che mi dicessero il risultato a partita conclusa, che mi dicano tipo: 'Tutto bene, è finita pari'. 'Mario ha segnato?'. La cosa che mi sono goduto è la 'processione' di giocatori che sono venuti nel nostro club: da Robinho ad Aguero ... E il club è guidato da professionisti. Credo che Mancini sia un allenatore incredibile. Di solito perdevamo al 93esimo minuto. Ora al 93esimo minuto segnamo il gol della vittoria, come contro il Villarreal. Questa gente è ambiziosa, hanno comprato il nostro club, cavoli! Io ho due Scousers (gente di Liverpool, ndr) nella mia band e dico loro: 'Potevate essere voi, il Liverpool. Non prendetevela dai ...'".

"Adoro Balotelli, adoro quando ride. Ha un sorriso infantile. Adoro Silva e credo che sia il giocatore più solido da quando abbiamo preso Gareth Barry. Gli danno addosso troppo. Mi piace lui e mi piacciono De Jong e Joe Hart".

Sulla rivalità con il Manchester United. "Roy Keane lo amavo. E ho molti veri amici tifosi dello United. Quando inizia la partita auguro nient'altro che male a tutti loro: Rooney, Ferdinand, tutti, loro lo sanno, ma ho molto rispetto per Ferguson e per quello che lo United ha conseguito".

Mandata in onda anche una frase di Roy Keane, bandiera dello United, tratta dalla puntata precedente della trasmissione. "Noel Gallagher? Penso sia un musicista decente, ma di calcio non capisce nulla". Noel ha risposto con un sorriso.

Se il Manchester United fosse una band, quale band sarebbe? Noel: "Si vantano di essere i migliori del mondo, ma non hanno anima e non hanno i tifosi più belli. I Green Day".

oasisnotizie



Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails