lunedì 17 ottobre 2011

Noel Gallagher vola di nuovo. Intervista in Thailandia

Due anni dopo aver chiuso la porta al suo celebre gruppo Britpop degli Oasis, il cantautore-chitarrista Noel Gallagher è tornato in sella con il suo debutto solista, "Noel Gallagher's High Flying Birds", in commercio nei negozi oggi.

Dopo oltre un decennio con gli Oasis - uno dei gruppi rock di maggior successo degli anni '90 - l'escursione solista di Gallagher è sorvegliata da vicino.

Mentre il nuovo gruppo del fratello Liam Gallagher, Beady Eye, suona molto come gli Oasis, Noel ha adottato un approccio diverso, aggiungendo archi, trombe e un coro.

Registrato a Londra e Los Angeles, l'album è stato prodotto da Gallagher e Dave Sardy, che ha lavorato anche con gli Oasis.

La band è composta anche dall'ex tastierista degli Oasis Mike Rowe, il batterista dei Lemon Trees Jeremy Stacey, l'ex-bassista degli Zutons Russell Pritchard e il chitarrista David McDonnell.

E ora, in diretta al telefono, c'è Noel Gallagher!

High Flying Birds?

Ho solo pensato che suonasse figo.

Non abbiamo ancora sentito l'album. Come suona?

Non posso dirvi come suona, ma posso dire come non suona - non suona come il rock da stadio. È un po' di evasione e di speranza, il desiderio di stare da qualche altra parte.

Abbiamo sentito che hai scritto una delle canzoni in Thailandia. Vero o falso?

Vero: "Stop the Clocks", l'ultima traccia dell'album, è stata scritta in Thailandia. Ero a Phuket quando ho scritto quella canzone. Mi sono sempre divertito in Thailandia - buon cibo, bella gente, bei negozi.

Perché avete scelto "The Death of You and Me" come primo singolo?

L'ho scelta perché suonava diversa da qualsiasi altra cosa che avessi fatto prima. Racchiude il tema dell'album, che è la speranza, l'evasione, il senso di appartenenza. E' una grande canzone, credo.

Perché l'apertura del tour è a Dublino la prossima settimana?

Non lo so. Non c'è alcun motivo particolare, davvero. Il responsabile di produzione chiese: "Ti gradirebbe Dublino?" e ho detto: "Perché no?" Così è stato. Dopo Dublino suoneremo a Manchester, Edimburgo e Londra e via così. E quando la gente smetterà di venirmi a vedere, mi fermerò.

Parlaci un po' della tua band.

Sono persone che conosco da anni. Il tastierista era con gli Oasis, e gli ho chiesto di aderire. Il bassista mi ha chiamato un giorno e ha chiesto se qualcuno stesse suonando il basso, e risposi di no. Ha detto, "Figo, posso farlo io?" E io dissi: "Sì!" E così è stato.

Poi il resto dei membri è arrivato, ed eccoci qui. Non siamo in realtà una band, davvero. Gli High Flying Birds sono solo io.

Suoneranno per te solo per questo album e il tour?

Non lo so - Sto solo andando a fare un tour con loro, e dopo non sono sicuro.

Hai mai avuto voglia di formare un altro gruppo?

Non proprio. Sono stato in una band veramente grande come gli Oasis, e non credo che quello potrà essere riprodotto. Non credo che sarò in grado di staccarmi da essa, quindi non ho intenzione di provarci. Sono orgoglioso di quello che ho raggiunto con gli Oasis. Sono orgoglioso delle canzoni che ho scritto, i concerti che abbiamo fatto - tutto.

Sei cambiato molto nel corso degli anni?

Questa non è una domanda a cui posso rispondere, no? Dovresti parlare con mia moglie.

Preferisci il modo in cui la scena musicale era allora a come le cose sono oggi?

Oh, la preferisco a quei tempi, ovviamente. Ora la musica non ha più anima. La grande musica è ancora grande musica, ma io preferisco la scena di allora. Mi piaceva andare ai negozi di dischi e comprare dischi, quello era fantastico. Ora non ci sono negozi di dischi da nessuna parte, quindi devo scaricare la musica.

E la pago, di sicuro!

Quanto il download illegale lede la tua carriera?

Un po'. Non ne sono sicuro.

Quali band ti piacciono adesso?

Mi piacciono i Kasabian, perché scrivono buone canzoni.

Con chi ti piacerebbe collaborare?

Neil Young.

Pensi a una collaborazione tra generi differenti?

Forse. Dipende da un sacco di cose, ma non è qualcosa a cui penso, davvero. Ma se Lady Gaga mi chiedesse di fare una canzone per lei direi di sì.

Ti piace la sua musica, allora?

Non ho un'opinione su questo.

C'è qualcosa che vorresti dire ai tuoi fan Thai?

Spero che vi piaccia il mio album e che le canzoni significhino qualcosa per voi. Spero di vedervi tutti molto presto.

by alex
Fonte: nationmultimedia.com

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails