sabato 15 ottobre 2011

Ryan Adams: "Noel Gallagher è un tesoro"

"Non ci credevo quando mi hanno detto per la prima volta che Noel Gallagher avrebbe partecipato ad un mio concerto".

Lo rivela Ryan Adams al Sun: il cantautore americano confessa di essere ancora un po' impaurito quando vede sbucare l'ex Oasis durante le sue performance. "È stato fantastico, tengo davvero tanto a quel ragazzo", continua Adams, che ricorda quando nel 2008 ha 'restituito il favore' a Noel, suonando insieme alla sua band, i Cardinals, come supporto al tour americano degli Oasis. Destino curioso: sia gli Oasis che i Cardinals di lì a poco si sarebbero sciolti, e sia Noel che Ryan avrebbero intrapreso la carriera solista.

Ryan ha annunciato il suo ritiro dalla band nel 2009 e ha da poco pubblicato "Ashes & Fire", il suo tredicesimo album in studio. Conosciuto per i suoi eccessi sin dai tempi dei Cardinals, Ryan Adams confessa di aver sofferto a lungo per la sua timidezza: "Quando avevo vent'anni ero molto timido, e mi sono trascinato dietro questo problema almeno fino ai trenta anni - racconta il cantante - e quando non ero timido diventavo odioso perché bevevo qualche bicchiere di troppo per lasciarmi andare". Ora però il cantautore rivela di sentirsi molto a più agio con sé stesso: "Negli ultimi quattro o cinque anni ho dedicato più tempo a me stesso, ho cercato di divertirmi, di lasciarmi andare, di sfruttare le occasioni del presente".

(tmnews.it)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails