mercoledì 4 marzo 2015

Noel Gallagher attacca One Direction e Taylor Swift: "Non si scrivono le canzoni"

Taylor Swift finisce nel mirino di Noel Gallagher. L'ex Oasis è letteralmente un fiume in piena di musica, ma soprattutto di parole. Il chitarrista, che ieri sera ha suonato sul palco della Odyssey Arena di Belfast per la prima data del tour di supporto al nuovo album Chasing Yesterday, continua ad esprimere le sue opinioni non proprio politically correct sul mondo della musica, sono solo rock, ma a 360 gradi. 

Dopo gli attacchi a Ed Sheeran (su cui però ha fatto marcia indietro), Beyoncé e Kanye West e Jake Bugg, ora a fare le spese delle sue invettive è Taylor Swift: "Chi è che dice che Taylor Swift è una cantautrice? La sua famiglia, i genitori?", si chiede Noel nel corso di un'intervista concessa a Rolling Stone. Incalzato dal giornalista, aggiunge: "Lo dicono in tanti? Chi? Fatemi i nomi. State dicendo una fottuta bugia. Sembra una brava ragazza, ma nessuno ha mai detto quelle cose, e lo sapete tutti, cazzo". 

E Gallagher non risparmia neanche gli One Direction. "Penso che siano dei bravissimi ragazzi, ma devo dire che ho delle difficoltà a parlare di gente che non scrive le proprie canzoni, con chi ha un team di autori che lavora per la propria casa discografica. La musica pop moderna è un davvero insensata. Non credo ci sia neanche una parola adatta a descriverla. Se dovessi usare un colore sarebbe il beige o il marroncino. Decisamente non fa per me".


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails