giovedì 15 giugno 2017

Liam Gallagher: "Noel? Sono più figo e più bello di lui. Ha la sindrome del figlio mediano"

Intervista di Chris Evans a Liam Gallagher per BBC Radio 2. Registrata l'8 giugno e andata in onda nel Regno Unito il 12 giugno.  Traduzione di oasisnotizie. Audio alla fine del post

READ IN ENGLISH - CLICK HERE


Come nasce il Liam Gallagher solista?

Dopo la fine dei Beady Eye ho vissuto in una zona oscura. Pensavo: "È finita. Niente più musica per me. Vado in Spagna con il mio costume dorato, alla Sexy Beast". Poi ho traslocato e ho iniziato a cazzeggiare con la chitarra, ho tirato fuori un pezzo di nome When I'm in Need e un altro di nome Bold. Erano fighi. Li ho fatti sentire a qualcuno della casa discografica (Warner, ndr) e mi hanno offerto un contratto con questi due demo. Mi hanno chiesto se fossi interessato a collaborare con altre persone e ho risposto: '"Sì, perché questo è quello che ho, ma voglio sicuramente tornare in pista", capisci?

Cosa ha dovuto fare la casa discografica per scritturarti di nuovo dopo tutte le follie?

Sono venuti a incontrarmi al pub, a dire il vero. E mi hanno chiesto se fossi disponibile a essere scritturato, visto che avevano sentito e apprezzato i due pezzi. Mi hanno chiesto se volessi lavorare con un paroliere e ho risposto di sì. Così sono andato a Los Angeles, ho registrato i brani. Ho tratto un po' di ispirazione e prima di rendermene conto avevamo 22 brani fatti. 

Com'è un giorno in studio con Liam Gallagher?

La gente rimarrà sorpresa, ma non prendo le cose molto seriamente, capisci? Bisogna prenderla sul serio sino al punto giusto, ma noi ce la spassiamo molto in studio. Mi piace fare le cose in modo rapido, non me ne sto lì seduto a grattarmi il capo. Se un brano suona bene, se mi fa saltellare su e giù penso che l'abbiamo azzeccato e voltiamo pagina. Non torno a casa a rimuginarci su. Mi piace un po' di quella cosa, mi fa venire voglia di tirare calci in testa a qualcuno. E poi voltiamo pagina, capisci?. 

Perché stavolta hai voluto intraprendere la carriera da solista?

Mettere in piedi un'altra band non mi divertiva. Ho pensato che sarebbe stata paragonata di nuovo agli Oasis, a questo o a quell'altro, così ho semplicemente pensato: "Forse ora è il mio momento". Mi sono dato un colpo in testa, non ero assolutamente interessato ad uscirmene fuori con il mio nome, ma la musica esercita i poteri, amico. È arrivata e mi ha dato slancio. 

Non è necessario che tu e Noel andiate d'accordo per godersi di nuovo gli Oasis.

No.

Quindi potrebbe avvenire indipendentemente dal vostro rapporto attuale o futuro?

La reunion degli Oasis? Per gli Oasis è finita, amico, ed è finita da tantissimo tempo, indipendentemente da quello che è successo lo scorso finesettimana. Noel Gallagher non vuole. Punto. È abbastanza felice di fare la cosa sua. Non vuole intrattenermi, perché sa che io non me ne starei lì in piedi a guardare la sua roba, capisci?

Le sue bravate?

Vuole circondarsi di piccoli yes men che possa ingaggiare e licenziare quando vuole, ma con me questo non funziona. È finita, amico. Non importa se a me lui piaccia o se io sottolinei la mancanza di empatia e sensibilità nei confronti della gente di Manchester. Non ha nulla a che fare con quello. Gli Oasis sono finiti. Lui sta facendo la cosa sua, io sto facendo la cosa mia. La musica è lì, andiamo avanti. 

Dici che Noel non sarebbe mai disponibile. Significa che tu lo saresti?

Amico, io l'ho sempre detto. Innanzitutto non volevo che la band si sciogliesse, ma lui ha fatto vedere che era successo qualcosa di terribile. Voleva che finisse perché voleva andare a fare il solista e non riesco a capire come mai la gente non riesca a ficcarselo in testa. Io lo farei, ma ogni volta che dico che lo farei sembra che lo voglia disperatamente, ma ora ho un disco che sta per uscire. Come dici tu, le canzoni sono assolutamente energiche, quindi vedremo come va e forse ne faremo un altro. 

Si dice "mai dire mai". Tu non stai dicendo "mai", ma se fossi uno scommettitore diresti "non succederà mai"?

Come hai detto tu, "mai dire mai", amico. Vediamo come va questo. Al momento la reunion è un fantasiliardo di anni luce lontana, ma vedremo. Non si sa mai, amico, cosa accadrà in futuro, ma, come ho detto molte volte in passato, le mie valigie sono pronte, amico. Sono pronto per partire. E tutte queste scemenze che si dicono su di me, "non è abbastanza in forma", ti dico: se dovessimo fare un concerto io sarei lì, amico, e lo farei alla grande. Questo è tutto quello che posso dire.


Nella mia vita ho sempre pensato che tu e Noel andiate d'accordo e che questa sia tutta un'enorme costruzione.

So che molta gente lo pensa, ma non farei attraversare queste cose a mia madre. È lei la cosa più importante, amico. Di sicuro non siamo innamorati l'uno dell'altro.

È sempre stato così, no?

Lui è il figlio mediano, no? E sono arrivato io a rovinargli la festa. Quindo penso derivi da quello. Inoltre sono più bello di lui. Molte cose, capisci?

Un cantante migliore.

Un cantante migliore. Sono più figo nel complesso, capisci? Ma ascolta, amico, devi chiedere a lui. Non so quale sia il suo problema. Ma di sicuro ci marcia su, amico.

Non parla con me da anni. 

(ride, ndr) Be', non parla con TE da anni ...

Qual è il suo vecchio club?

La Noel Gallagher's Lonely Hearts Club Band, la banda dei cuori solitari di Noel Gallagher.

Terrai sono molti concerti a breve, ma parlaci di quello che avrà luogo tra una settimana.

Glastonbury. Suoniamo a Glastonbury sabato sera. Qui ho un piccolo appunto: sull'Other Stage dalle 5 alle 6. Devi esserci, amico.

Ci sarò. Ero lì nel 1995 quando gli Oasis si esibirono a Glastonbury per la prima volta. Poi avete suonato sul palco principale del festival nel 2004. Cosa ricordi delle differenze tra i due concerti?

Oddio, non molto, amico. Non molto. Non ricordo molto oggi.

Incredibile. Hai suonato sul palco principale di Glastonbury nel 2004 e non ricordi nulla.

Non ricordo i bei concerti, ricordo solo i brutti. Non vedo l'ora di tornarci per cantare qualche nuova canzone.

trad. by oasisnotizie


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails