mercoledì 23 maggio 2012

Cinquantottesimo post del diario di Noel: "Andrò in Corea del Sud. La Corea del Nord resiste ancora al mio fascino"

Forse avrete capito che abbiamo avuto un po' di giorni liberi. Sono tornato a Londra. Ed è stato anche molto bello.

Allora . . . dove eravamo? A Santiago? Non ricordo molto del concerto. Sono sicuro che è stato stupefacente.

Ad essere onesti ero al settimo cielo dopo quell'evento calcistico. Non ricordo molto. Ora saprete che noi (il Manchester City) ce l'abbiamo fatta. Con le scene più emozionanti cui io abbia mai assistito. Che giostra di emozioni. Ce l'avevamo fatta, l'avevamo persa, ce la siamo ripresa, l'avevamo persa di nuovo e proprio quando stavamo per morire l'abbiamo vinta.

Sono fottutamente impazzito e non ho problemi a dirvi che per un po' ho proprio perso il controllo.

Devo averla vista un centinaio di volte da allora e ancora mi sconvolge ogni volta.

Comunque . . . oh sì!! Quando siamo andati al concerto quella sera, proprio prima che stessimo per salire sul palco, il mio tour manager è venuto da me e mi ha detto: "L'ambasciatore britannico è fuori e vuole vederti!!".

"Per cosa?".

"Vuole congratularsi con te perché il Man City ha vinto il campionato!!".

Cazzo, eh?? Il Manchester City . . . l'orgoglio della Gran Bretagna? Chi l'avrebbe mai pensato . . . .

Ora mi trovo di nuovo in Giappone. Ho un piccolo tour e un paio di cose da fare in tv. Poi una puntatina in Corea (del Sud . . . ovviamente . . . per quanto ci abbia provato, quella folla del nord è rimasta immune al mio fascino . . . stronzi comunisti duri d'orecchi!), dove per la prima volta nella mia vita trascorrerò il mio compleanno sul palco!!!!!! Folle, no?

A SEGUIRE.

GD

23 maggio 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails