mercoledì 2 marzo 2016

Noel Gallagher: "Tra Joe Hart (cuore) e Willy (pisello) Caballero, Pellegrini ha scelto il pisello. E vi racconto l'incontro con David Silva"

"Un colpo da maestro". Così Noel Gallagher ha definito ai microfono di Sky Sports UK la decisione del tecnico del Manchester City Manuel Pellegrini di schierare il portiere di riserva Willy Caballero nella finale di Football League Cup a Wembley.

"Avevamo in pugno la gara e pensavo che l'avessimo gettata via quando Sterling ha fallito due occasioni da gol", ha detto Noel nel video che abbiamo pubblicato qui sotto. "Questa vittoria ci toglie pressione per il resto della stagione".

Noel con l'eroe della finale di Wembley, Willy Caballero
L'estremo difensore argentino, che fa la riserva di Joe Hart, è stato messo in campo a sorpresa per l'ultimo atto della coppa di lega inglese contro il Liverpool, domenica scorsa. E ha fatto la differenza, dato che ha parato tre rigori e consegnato di fatto la coppa ai Citizens.

"Il 99% dei tifosi del City erano increduli nel vedere Willy in porta, nel vedere che in una finale Pellegrini non metteva in campo la sua formazione migliore", ha ammesso Noel a Talksport (audio alla fine del post). L'ex Oasis ha poi divertito conduttori e ascoltatori con una battuta. "Tuttavia, come ogni uomo sa, è inutile avere un grande willy (in inglese pisello, ndr) se non lo tiri fuori ...".

Noel Gallagher: "As any man knows, there's no point in having a big Willy if you don't get it out. Pellegrini had to go with his heart (Joe Hart) or his willy (Willy Caballero) and he went for his willy".

"Pellegrini aveva una decisione da prendere", ha spiegato Noel. "Scegliere tra Hart (heart, cuore, ndr) e willy (pisello, ndr). E in quella situazione ha scelto il willy. Quando siamo andati ai rigori abbiamo pensato: 'Forza, grande willy, ecco la tua palla!'. E lui le ha prese".

Il cantautore ha raccontato anche un aneddoto su David Silva, uno dei suoi giocatori preferiti. "Ho incontrato Silva per la prima volta qualche giorno fa. Mi fa: 'Noel, sei sempre molto gentile quando parli di me'. Si è tolto la maglietta e mi ha detto: 'Grazie mille. Ed eccoti la mia maglia'. Ed era lui che ringraziava me! Onestamente ... che tipo! Incredibile!".

Noel Gallagher sorride ai microfono di Sky Sports
"Volevamo fortemente vincere questo trofeo", commenta Noel. "Per l'allenatore è incredibile, dato che ha vinto tre trofei in tre anni. Per i giocatori ...".

"Sai come funziona con i tifosi: quando arrivi ai quarti di finale, la lotta si infiamma. Se esci prima dei quarti di finale in quella competizione (la Football League Cup, ndr) non è il più grande disastro del mondo, ma quando arrivi ai quarti e alle semifinali, la cosa si accende. Poi giochi contro il Liverpool. Una squadra di Manchester contro una di Liverpool, più partitona di così non c'è. Se ieri avessimo perso oggi sarei distrutto".

"Ho la sensazione che il nostro destino sarà giocare contro il Bayern Monaco nel cammino verso la finale di Champions League", ha aggiunto Noel.

Chi vincerà il titolo inglese? "Il Leicester ha una partita alla settimana da qui alla fine della stagione, non avrà infortuni e farà dieci partite fino a maggio, mentre noi sedici partite se arriviamo alla finale europea", dice Noel. "Saresti uno scemo a scommettere contro di loro, ma - come abbiamo più volte detto negli anni - se c'è un campionato che con le previsioni ti prende in giro è proprio questo".

"Se il City non vincerà il campionato, non dovrebbe esserci un campionato quest'anno", ha scherzato Noel in chiusura.

VEDI ANCHE: Noel Gallagher vate: prevede la vittoria del Manchester City e festeggia con la squadra la vittoria della coppa di lega

Follow us on Facebook


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails