giovedì 31 maggio 2012

"Gli Stone Roses sono meglio del sesso", parola di Liam Gallagher

"Meglio del sesso". Con queste parole Liam Gallagher ha descritto alla rivista NME lo show per pochi intimi che gli Stone Roses, la leggendaria band mancuniana, ha tenuto la settimana scorsa alla Parr Hall di Warrington. Il leader dei Beady Eye ha aggiunto: "E posso dirlo perché mia moglie è fuori, è a New York al momento".

Secondo l'ex Oasis i concerti della band, ritornata sulle scene dopo 16 anni, previsti a Heaton Park saranno "biblici".

I Beady Eye faranno da supporter ai grandi show degli Stone Roses a Heaton Park il 30 giugno.

oasisnotizie

Liam Gallagher has been asked by the NME to review The Stone Roses free show at Warrington Parr Hall last week. He described it as "better than sex" and joked "And I can say that, cos my misses is away in New York at the moment". 

The singer added he is going to as many shows from here on in, and said that the Heaton Park concerts are going to be "biblical". 

 Beady Eye will support The Stone Roses on June 30th at Heaton Park.

Noel Gallagher suonerà durante il Gran Premio di Singapore di Formula 1

Ci sarà anche Noel Gallagher nella "line-up" di stelle che si esibirà durante il Gran Premio di Singapore, il prossimo settembre. Il cantautore inglese, ex leader degli Oasis (nella foto a sinistra il concerto di Noel a Roma il 13 marzo 2012), si unirà a Katy Perry, Maroon 5, Jay Chou, Bananarama, Pretenders e The Proclaimers, come parte dello show fuori pista dell'unica gara notturna della stagione. Noel Gallagher salirà sul palco sia sabato 22 che domenica 23. Già ora, più della metà dei biglietti disponibili sono stati venduti. Michael Roche, direttore esecutivo del Gp, ha commentato: "Con sei vincitori diversi nei primi sei gran premi può succedere di tutto. Questo fa salire le attese di spettacolo e la possibilità di assistere con lo stesso biglietto all'esibizione di artisti di fama internazionale attira ancora di più il pubblico".

I Noel Gallagher's High Flying Birds intanto hanno annunciato altre date. Saranno al Fuji Rock Festival, Naeba Ski Resort, nel weekend tra il 27 e il 29 luglio. In Francia suoneranno a Lilla, Lione e Tolosa e in Germania a Dusseldorf e Offenbach ad ottobre.

Cominciano a circolare voci su un possibile annuncio di un'altra data italiana a breve (ricordiamo che Noel suonerà il 5 luglio all'Heineken Jammin festival di Rho, Milano).

Sessantunesimo post del diario di Noel: "Urla isteriche dei fan, Giappone sei una figata"

Sì, compagni. Allora, dove eravamo? Che giorno è oggi? Domenica? È qui comunque.

Allora . . . torniamo a venerdì, no? Fanculo se sapessi di più . . . mi sono fatto solo 16 ore di sonno in una settimana! Ora sono così sballottato che inizia a diventare psichedelico (ero solito pagare 20 sterline per sentirmi così negli anni '80!!). Proprio bene . . . ricordo di essermi svegliato a Tokyo, qualunque giorno fosse. Bellissima giornata. Ho preso il treno ad alta velocità per Osaka, no? Alla stazione sono stato strattonato da una folla sempre più isterica di sostenitori. Non amano per niente urlarti delle domande quaggiù, eh. Può essere un'esperienza piuttosto bella. Come un brutto trip di medio livello. Voglio dire: cosa dovresti dire quando ragazze impazzite ti URLANO in faccia . . .

"MI PIACCIONO LE TUE SCARPE . . . DOVE HAI PRESO LE TUE SCARPE!?!?!?!?!?"

Alla fine sono stato premiato sotto la pioggia, occhiali da sole tutti storti . . . schiattavo di pisciare.

Viaggio adorabile però. Attraverso quella che sembra una campagna meravigliosamente curata. Nessuno dei tuoi fogliami sparpagliati qui, amico! Sembra quella roba giocattolo per bambini, quella roba Playmobil? Come le piccole città giocattolo Lego! Non sto neanche scherzando, in realtà era come stare su una gigantesca pista giocattolo con il treno. Sono sicuro che il Grande Io (il figlio Donovan, ndr) possieda metà delle città attraverso le quali siamo passati!!! Un paio d'ore a fissare fuori dal finestrino è la mia idea per una eccezionale giornata passata fuori. Sono arrivato ad Osaka. Ne è seguito il caos. Corse, grida. Più fottute domande urlate . . .

"PERCHÉ NON HAI RISPOSTO ALLA MIA LETTERA!?”

"COME STA TUA MOGLIE!!? CHI È IL TUO GATTO!?"

O non era al contrario (chi è tua moglie e come sta il tuo gatto??)?

Tutto molto strano. Una bella risata, però, nonostante tutto. Il concerto è stato fantastico. Il migliore del tour credo. Ora, conoscete la ragazza che aveva fatto quel cartello che dice "NOEL O MUORI!!"? Be', deve aver letto l'ultimo post e, Dio la benedica, era andata a cucire due frecce Bianche che sul cartello puntavano verso la "O"!! Mi aveva anche fatto un paio di magliette per celebrare la vittoria del titolo da parte del Man City. Aveva sostituito l'aquila sullo stemma del City con una caricatura della mia faccia in stile Simpson . . . grazie mille etc . . . ma ad un'ispezione più attenta a lettere maiuscole in grassetto in stile "campionato" diceva . . . (è questo è così fottutamente vero che fa male):

"MANCHESTER CITY CAMPIONE DELLA PREMIER REAGUE 2012"!!!!!!!

Giappone sei una figata.

Ci vediamo la prossima volta

A SEGUIRE.

GD

27 maggio 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

mercoledì 30 maggio 2012

Sessantesimo post del diario di Noel: "In TV in Giappone, trasmissione folle"


Allora, quella trasmissione televisiva è stata - come previsto - fottutamente folle. È piuttosto difficile sapere di cosa trattano in realtà queste trasmissioni giapponesi, ma penso fosse una sorta di versione del nostro Top Of The Pops (R.I.P.).

Tutto è stato eseguito con precisione militare. Per esempio ti davano istruzioni del tipo:

Uscirai dal camerino alle 8:34

Entrerai nel corridoio alle 8:37

Stringerò la mano a questa persona alle 8:39

Eseguirai la detta canzone alle 8:41 etc . . .

E la cosa più sorprendente è che tutto scorre secondo le lancette dell'orologio!

C'ero anche io in mezzo a un sacco di esibizioni giapponesi, una delle quali era di una band di ragazze fatto a tavolino di nome AKB48. Non sto scherzando. C'erano forse 30 di loro tutte tra i 13 e i 15 anni!!! All'improvviso ho cominciato a sentirmi molto vecchio.

Il presentatore era un vecchio tipo che sembrava, per dire il meglio, un cattivo dei film di James Bond.

È stato veloce e rumoroso e caotico. Solo il Signore sa perché io fossi lì.

Nonostante tutto, una bella risata però.

Oggi vado ad Osaka.

Questo è tutto ciò che ho per voi, temo. Il fuso orario mi ha sconvolto la mente.

GUARDIAMO AVANTI (e un pochino di lato)
ONWARDS (and a little bit sideways!)

GD

26 maggio 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

martedì 29 maggio 2012

Video: Noel festeggia il compleanno cantando sul palco di Seul

Oggi Noel Gallagher ha compiuto 45 anni. Si è esibito a Seul, dove ha suonato per la prima volta dal vivo A Simple Game of Genius. In questo video anche la folla che gli dedica "Happy birthday".



domenica 27 maggio 2012

Liam Gallagher minaccia McCulloch: "Non sparlare dei miei testi o vengo e te li tatuo sulla fronte"


"Ian McCulloch, bada a quel che dici a proposito dei miei testi oppure o vengo e te li tatuo sulla fronte ! LG". Questo il messaggio, non proprio conciliante, pubblicato da Liam Gallagher sul suo account Twitter nel primo pomeriggio di oggi.

Il frontman dei Beady Eye era stato oggetto di critiche da parte di Ian McCulloch, cantante degli Echo And The Bunnymen, che aveva sparlato dei testi della band del minore dei Gallagher. Probabilmente Liam si riferiva alle parole pronunciate da McCulloch in un'intervista al giornale Irish Independent nel settembre 2011.

McCulloch aveva detto: "Mi piace Liam, ma onestamente i Beady Eye sono cacca. Sembra un pesce fuor d'acqua. Avrebbe dovuto aspettare il momento opportuno e riflettere un po' di più sui testi che sarebbe valsa la pena scrivere. Mi dispiace per lui. Non è mai stato il più grande frontman del mondo. Queste sono stronzate, perché c'è molto di me in lui".


oasisnotizie

"Ci vorrebbe Liam Gallagher all'Eurovision Song Contest"

Sara Cox ha detto che dovrebbe essere Liam Gallagher a rappresentare il Regno Unito all'Eurovision Song Contest dell'anno prossimo. Parlando con il Daily Record, la presentatrice televisiva ha dichiarato: "Mandiamo Liam Gallagher. Credo che darebbe una scossa alle cose. Sarebbe fantastico avere una vera performance rock'n'roll. Abbiamo provato performance sciocche e affettate che non hanno fatto bene".

Anche quest'anno tra le protagoniste della competizione ha figurato anche l'Italia. Dopo il secondo posto ottenuto lo scorso anno in Germania con Raphael Gualazzi, l'Italia è tornata a partecipare alla più importante manifestazione musicale europea con Nina Zilli, classificatasi nona. La finale dell'ESC è stata trasmessa in versione integrale sabato 26 maggio, alle 21.00, su Rai2.

venerdì 25 maggio 2012

Video: Noel Gallagher con Dream On alla TV giapponese

In questo video i Noel Gallagher's High Flying Birds suonano Dream On a Music Station, trasmissione televisiva giapponese in onda su TV Asahi oggi alle 20 ora locale. Come confermato dallo stesso musicista, Noel ha cantato dal vivo, mentre la base musicale è la versione presente sul disco. Al minuto 02:12 c'è un taglio nell'assolo rispetto alla versione dell'album.



Cinquantanovesimo post del diario di Noel: "Da Tokyo a Nagoya"

Sì, compagni. Sono passati un paio di giorni. Questo jet-lag è uno stronzo. Ho a malapena chiuso occhio . . . Quindi . . .

Ho fatto un concerto un paio di giorni fa al Budokan. Un luogo piuttosto prestigioso. Qui suonò Bob Dylan tempo addietro, come fece una poco nota band di Liverpool chiamata Beatles. È importante. Alla pari con i Madison Square Gardens, lo Wembley Stadium, l'Hollywood Bowl e erm . . . il Boardwalk!!

La gente era disposta in cerchio, cosa che - devo dire - mi piace molto. È la seconda volta che facciamo quella cosa in questo tour e la amo. Non sono sicuro che la gente di fronte al palco sarebbe d'accordo, ma . . . sai . . . si fottano!!!

Il concerto è stato fantastico. Molto caldo. È venuto a vederci il mio vecchio amico Alan McGee, è stato bello visto che non lo vedevo da molto tempo. Grande pubblico. Il calore non ha aiutato il jet-lag però. Mi sentivo inchiodato sul posto. Quella roba ti ammazza davvero.

Allora ieri, dopo essere stati inseguiti per la stazione, siamo saltati sul treno ad alta velocità per Nagoya. Lì avevo un concerto in un piccolo teatro grandioso. Stupefacente. Mi ha ricordato uno dei miei soggiorni!!

Ricordate quella ragazza che coniò la frase "Noel o muori"? Be', comunque era lì con un cartello nuovo di zecca che sembrava dannatamente elegante. Il fatto è che le parti "Noel" e "muori" erano in giallo luminoso e luccicante e la "o" era in fottuto blu militare tutto ricamato (a mano, si immagina) su uno sfondo nero, quindi tutto ciò che si riusciva a vedere era un cartello che diceva "NOEL MUORI!!". Solo quando le luci si sono accese alla fine del concerto mi sono accorto che cazzo stava succedendo!!

Gran concerto però.

Ora sono tornato a Tokyo. Oggi devo fare una trasmissione TV. Senza dubbio sarà completamente bizzarro. Sono così di solito. Canto dal vivo con la base musicale in playback. Odio quella roba, cazzo. Non mi devo lagnare però.

Bene . . . vado.

A SEGUIRE.

GD

25 maggio 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

mercoledì 23 maggio 2012

Cinquantottesimo post del diario di Noel: "Andrò in Corea del Sud. La Corea del Nord resiste ancora al mio fascino"

Forse avrete capito che abbiamo avuto un po' di giorni liberi. Sono tornato a Londra. Ed è stato anche molto bello.

Allora . . . dove eravamo? A Santiago? Non ricordo molto del concerto. Sono sicuro che è stato stupefacente.

Ad essere onesti ero al settimo cielo dopo quell'evento calcistico. Non ricordo molto. Ora saprete che noi (il Manchester City) ce l'abbiamo fatta. Con le scene più emozionanti cui io abbia mai assistito. Che giostra di emozioni. Ce l'avevamo fatta, l'avevamo persa, ce la siamo ripresa, l'avevamo persa di nuovo e proprio quando stavamo per morire l'abbiamo vinta.

Sono fottutamente impazzito e non ho problemi a dirvi che per un po' ho proprio perso il controllo.

Devo averla vista un centinaio di volte da allora e ancora mi sconvolge ogni volta.

Comunque . . . oh sì!! Quando siamo andati al concerto quella sera, proprio prima che stessimo per salire sul palco, il mio tour manager è venuto da me e mi ha detto: "L'ambasciatore britannico è fuori e vuole vederti!!".

"Per cosa?".

"Vuole congratularsi con te perché il Man City ha vinto il campionato!!".

Cazzo, eh?? Il Manchester City . . . l'orgoglio della Gran Bretagna? Chi l'avrebbe mai pensato . . . .

Ora mi trovo di nuovo in Giappone. Ho un piccolo tour e un paio di cose da fare in tv. Poi una puntatina in Corea (del Sud . . . ovviamente . . . per quanto ci abbia provato, quella folla del nord è rimasta immune al mio fascino . . . stronzi comunisti duri d'orecchi!), dove per la prima volta nella mia vita trascorrerò il mio compleanno sul palco!!!!!! Folle, no?

A SEGUIRE.

GD

23 maggio 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

martedì 22 maggio 2012

Video esclusivo: Noel Gallagher's OFF SCENES, il dietro le quinte di Sky Uno

Qualche tempo fa avevamo pubblicato l'intervista a Noel Gallagher mandata in onda da Sky Uno sabato 31 marzo, registrata a Roma la mattina del 13 marzo, giorno del concerto dei Noel Gallagher's High Flying Birds all'Atlantico di Roma.

Vi avevamo anticipato un'esclusiva video, il backstage dell'intervista (con due domande al musicista), che il giornalista di Sky che ha intervistato Noel ed è suo grande fan ha voluto gentilmente concedere a questo blog e a youtube.com/frjdoasistv.

Godetevela.




lunedì 21 maggio 2012

Liam e Noel Gallagher sono tornati a sentirsi via sms

Corre una voce, forse una delle tante notoriamente diffuse con disinvoltura da alcuni siti britannici, ma tanto basta per riaccendere l'entusiasmo di chi a quella reunion non ha mai smesso di credere: Liam e Noel Gallagher, i fratelli terribili che per quasi vent'anni hanno incarnato gli Oasis, sono tornati a parlarsi. Galeotta è stata l'impresa del loro amato Manchester City, la squadra allenata dall'italiano Roberto Mancini, capace di vincere il titolo inglese dopo 44 anni. Liam era in tribuna all'Etihad Stadium ad assistere al trionfo dei suoi beniamini, mentre Noel ha visto la partita al mattino (per via del fuso orario) in un bar di Santiago del Cile, dove si trovava in tour con gli High Flying Birds. Il lieto evento avrebbe disteso gli animi e favorito un riavvicinamento tra i turbolenti fratelli di Manchester.

A dire il vero già qualche mese addietro, nel corso di un'intervista rilasciata ad Absolute Radio, Noel Gallagher, che nell'agosto 2009 aveva lasciato la band decretando la fine del sodalizio musicale con Liam, aveva ammesso che a Natale aveva scambiato con il fratello minore alcuni sms di auguri. Stavolta i messaggi sono stati "amichevoli", stando all'ennesima - ineffabile però - fonte cui fa riferimento il sito del Daily Express, secondo cui "questo primo contatto è un punto di inizio" verso una riconciliazione completa e definitiva tra i due fratelli.

In questi mesi si sono rincorsi i rumor su una possibile reunion della band per celebrare il ventennale di (What's The Story?) Morning Glory nel 2015, voci categoricamente negate da Noel. Nei nostri tre video seguenti alcune recenti dichiarazioni dei fratelli Gallagher in proposito.

oasisnotizie








sabato 19 maggio 2012

Noel Gallagher suonerà Dream On in diretta TV in Giappone

I Noel Gallagher's High Flying Birds si esibiranno con Dream On a Music Station, trasmissione televisiva giapponese in onda su TV Asahi alle 20 (ora locale) del 25 maggio.

giovedì 17 maggio 2012

Vota per Liam Gallagher nel sondaggio Ultimate NME Icon

Vota per Liam Gallagher nel sondaggio che incorona l'Ultimate NME Icon.

In lizza anche Alex Turner, Amy Winehouse, David Bowie, Jimi Hendrix, John Lennon, Kurt Cobain e Morrissey.

Dettagli qui


Noel Gallagher: "Per il Man City stavo staccando la TV dal muro, c'è il filmato e uscirà in DVD"

Noel Gallagher è intervenuto l'altro ieri a Talksport (audio alla fine di questo post). Ha raccontato ancora le sue emozioni per la vittoria del titolo inglese del suo amato City, cui Noel ha assistito da Santiago del Cile, dove si trovava in tour.

"Che ho fatto quando ha segnato Aguero? Ho provato a staccare la TV dal muro! Fortunatamente mi hanno anche filmato, uscirà a Natale in DVD!", ha raccontato.

"Ero così prosciugato emotivamente che alla fine della partita ho dovuto stendermi un po'", ha detto il musicista.

Alla domanda se ha pianto quando il City ha vinto dopo un finale di partita palpitante, Noel ha risposto: "Purtroppo sì, come fu per la semifinale contro il City l'anno scorso. Sono quelle cose che non pensi mai di poter vedere in vita tua, capisci? Non mi butto mai molto già quando le cose vanno male, soffro in silenzio, ma quando vivi quei momenti come quando battemmo lo United a Wembley e come quello dell'altro giorno rimani senza parole e le cose le fai uscire fuori, sai".

Quante bestemmie ha detto Noel? "Ho urlato con tutta la voce che avevo quell'espressione che fa rima con cooking bell (fucking hell, ndr) all'indirizzo della televisione, è stato incredibile".

"È quando vivi momenti come quelli che pensi: Dio, ecco perché amo questo gioco, che realizzi quanto il calcio faccia impazzire. Con loro in dieci uomini è stato anche peggio, sembrava che stessimo in svantaggio da una vita. Aguero si è dimostrato un grande giocatore tirando, perché al posto suo altri sarebbero andati giù alla ricerca del rigore. È stato strabiliante. La partita l'ho vista alle 10 del mattino in un bar di Santiago. C'erano anche un paio di tifosi del Liverpool che hanno letteralmente festeggiato più di noi", ha aggiunto Noel.

Noel ha detto la sua anche su Joey Barton, il calciatore del QPR ancora una volta protagonista in negativo contro il City (espulso dopo una gomitata, ha scalciato Aguero e provocato una minirissa). "L'ho incontrato e vi dico che è un ragazzo adorabile, ma quello che ha fatto sono cose senza senso su un campo di calcio. Lo conosciamo".

"Devo andare a farmi un tatuaggio in onore dei campioni 2012", ha scherzato Noel prima dei saluti.

oasisnotizie



mercoledì 16 maggio 2012

I Beady Eye annunciano: il 28 giugno concerto per pochi intimi a Warrington

Come anticipato ieri, i Beady Eye hanno annunciato stamane un concerto per pochi intimi alla Parr Hall di Warrington, Regno Unito, il 28 giugno 2012. Per garantire che tutti i fan abbiano le stesse possibilità di partecipare all'evento i biglietti saranno assegnati ai fan dopo un sorteggio. Clicca qui per partecipare all'estrazione (prezzo del biglietto: 25 sterline + prenotazione).

martedì 15 maggio 2012

Voci: Noel Gallagher si prenderà due anni di pausa su indicazione della moglie

Secondo quanto riporta il sito britannico xpress.co.uk, Noel Gallagher, seguendo gli inviti della moglie, starebbe pensando seriamente di prendersi un paio d'anni di pausa alla fine del tour con gli High Flying Birds. A quanto si legge Sara MacDonald vuole che il marito stia a casa con i figli dopo un anno on the road.

A quanto si apprende Noel avrebbe anche riallacciato i contatti con Liam. Com'è noto i due si erano scambiati degli sms a Natale e ora continuano a comunicare tramite Peggy, la madre. Sempre secondo queste voci Noel sarebbe tornato a parlare regolarmente con Gem (con il quale, però, a dire il vero, non sembrano mai esserci stati attriti).

Queste le parole che avrebbe pronunciato Noel: "Al momento dalle mie parti c'è il sereno perchè il disco è stato accolto davvero bene. Sta vendendo come le frittelle in Inghilterra. Non possiamo sbarazzarcene velocemente. Non me l'aspettavo. Mi farò un culo così finché non cadrò a pezzi. Poi asseconderò mia moglie per un anno o due".

Quest'estate la band di Noel Gallagher - attualmente ancora in tour in Sudamerica - si esibirà in giro per l'Europa ad alcuni festival, tra cui l'Heineken Jammin' festival di Rho (Milano) il 5 luglio, prima del break.

oasisnotizie - via xpress.co.uk


I Beady Eye annunciano un concerto per pochi intimi

I Beady Eye comunicano che domani mercoledì 16 maggio alle ore 9 (le 10 in Italia) saranno annunciati i dettagli di un esclusivo concerto riservato a pochi intimi. I biglietti saranno messi in palio tramite un concorso attraverso il sito ufficiale della band. Novità domani su www.beadyeyemusic.com

Noel Gallagher sul trionfo del suo Manchester City: "Allucinante, ho bestemmiato molto e ho pianto come un bambino"

Il fratello Liam era in tribuna a scatenarsi dopo il trionfo del suo Manchester City. Noel Gallagher, invece, era in tour in Sudamerica con i suoi High Flying Birds e ha dovuto svegliarsi presto per vedere la partita in un bar di Santiago del Cile. Il match si è concluso con la vittoria del City, che ha vinto così il titolo inglese dopo 44 anni, ma la squadra avversaria, il QPR, è stata in vantaggio per oltre venticinque minuti, fin quasi alla fine dell'incontro, prima del ribaltone finale firmato Dzeko e Aguero.

Noel ne ha parlato ai microfoni di BBC Radio 5 (qui sotto l'audio dell'intervista).

"Siamo arrivati a Santiago e un nostro amico ha aperto il suo bar presto in modo che potessimo vederla. Quando è iniziata la partita eravamo tesi, poi siamo passati all'esultanza e tornati nella tensione. Sembrava che il QPR fosse in vantaggio da secoli ed era veramente buio"

"Un attimo prima che segnassimo (il 2-2 con Dzeko, ndr), ho pensato: ne abbiamo bisogno ora, se vogliamo farcela ci serve ora! E poi quando ha segnato Dzeko non so cosa sia successo dopo, ci sono state molte parolacce".

Quando il fischio finale era vicinissimo è arrivato il gol di Sergio Aguero per l'apoteosi dei Citizens, che Noel descrive così: "Il mio amico ha cercato di staccare la TV dal muro. Io ho bestemmiato molto e poi ho pianto come un bimbo, perché non ho mai visto niente di simile prima d'ora. È stato allucinante".

oasisnotizie



Cinquantasettsimo post del diario di Noel: "Tra Perù e Cile pensando al Man City"

Sì, compagni . . . allora, Lima? (è in Perù, a proposito).

È anche il posto dove ho scritto quella mia canzone che si chiama "If I Had A Gun".

Bel posto. Nebbioso. Puzza di pesce morto!! Mi sono un po' devastato la prima serata con quel drink "pisco sour"? La gente del posto dice che se ne dovrebbero prendere solo 2 e per nessun motivo tentare di prenderne un terzo. Devo ammettere che in quel momento è suonata un po' come na sfida e una di quelle che mi sarei pentito di non affrontare!! Penso di essere andato in doppia cifra. Grande serata ... mattina orripilante. Terribile sbornia.

Qualcuno mi ha suggerito di fare una camminata il pomeriggio successivo e, dato che non avevo mai lasciato l'hotel l'ultima volta che ero stato qui, ho pensato: "Fanculo . . . perché no?".

Si è trasformata rapidamente in una farsa, con una folla sempre crescente di ragazzini (fan e roba simile . . .) che ci seguivano ovunque. Mi sono sentito un po' come Gesù (sembravo un po' Gesù a dire la verità!!). Si è deciso di mandare la cosa a puttane e tornarcene all'hotel. Qualcuno poi ha detto che lì vicino c'era un'antica piramide, così un paio di noi sono andati a trovarla. Io amo la piramide . . . misteriose cose appuntite . . . le amo!! Il problema è che quando siamo arrivati lì era chiusa (non come un negozio . . . è un'attrazione turistica, no?!!), ma ci hanno fatto entrare comunque, ci hanno mandato solo una guida che ci ha fatto un resoconto mattone per mattone della sua storia. Mi sono sentito come se mi stessero tirando via la vita mentre i secoli giravano veloci finché . . . semplicemente . . . me ne sono andato (sai quando hai semplicemente bisogno di stenderti?), senza dubbio starà ancora parlando incessantemente dei cunei e delle tecniche costruttive!!

Comunque . . . il concerto!! Il concerto è stato fantastico . . . era in uno stadio di calcio . . . be' almeno parte di uno stadio di calcio. Non direi che è stato il miglior posto dove abbia mai suonato, ma serata ugualmente eccezionale. Grande pubblico . . . rumoroso . . . e numeroso! La serata è finita con una scorta di polizia fino all'hotel. Ora . . . sono stato dentro un po' di scorte di polizia in vita mia, ma posso sicuramente dire che non sono MAI stato sorpassato quando ero là dentro . . . da un bus . . . DUE VOLTE!!!!! Non ad alta velocità. Missione compiuta però.

Adiós Perú. Eravate un po' pazzi ma grandiosi . . . in un modo spaventoso.

Ora sono a Santiago (è in Cile, a proposito). Vado a letto presto stasera. Devo essere in piedi presto domattina per vedere il Manchester City. Ci serve un'altra vittoria e saremo incoronati campioni!!!

Sarà una mattinata tesa . . . .

Se Dio lo vorrà etc. . . . .

A SEGUIRE.

GD

14 maggio 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

lunedì 14 maggio 2012

Alex Turner: "Da piccolo imitavo gli Oasis a scuola, mi piaceva il loro atteggiamento"

"Una volta io e Matt ci vestimmo per l'occasione e facemmo finta di essere gli Oasis durante un'assemblea scolastica". Lo ha rivelato Alex Turner al sito Pitchfork. Si riferisce al batterista degli Arctic Monkeys Matt Helders.

I due si improvvisarono fratelli Gallagher con una racchetta da tennis al posto della chitarra. "Io, Matt e quattro nostri amici mettemmo su Morning Glory e 'suonammo' con alcune racchette da tennis fingendoci gli Oasis. Matt era Liam Gallagher, aveva il cappello alla pescatora. Io ero il bassista".

La performance non fu, però, accolta bene. Un gruppo di ragazze che imitavano le Spice Girls fu salutato con maggiore entusiasmo. "Eravamo lì in piedi e basta, a fare quello che gli Oasis facevano su palco. Che non era molto. Non penso che la reazione che ricevemmo fu buona quanto quella che ricevettero le Spice Girls".

Turner spiega che (What's The Story) Morning Glory? è uno dei dischi che più lo hanno influenzato da adolescente, invogliandolo a intraprendere la carriera di musicista.

"Quello che sono gli Oasis è proprio l'atteggiamento, resistevano a tutto ciò che succedeva nel mondo della musica. Non so se riesci a capirlo completamente, è come un impulso, no? Specialmente a quell'età, non fai le cose con razionalità, fai solo: 'Questo sembra figo'. E sento che oggi dovrebbe andare così, cazzo, in un certo modo. La guitar music o il rock'n'roll o come lo vuoi chiamare va tipo avanti con le mode, ma non va mai via completamente. Non può morire perché è fondamentalmente attraente".

oasisnotizie - via gigwise.com

Video: Liam Gallagher racconta le sue emozioni prima del match decisivo per il Manchester City

Liam Gallagher intervistato dalla TV ufficiale del Manchester City prima del trionfo di ieri.

Sottotitoli in italiano



Liam Gallagher festeggia la vittoria del titolo del suo Manchester City



Grande l'entusiasmo ieri all'Etihad Stadium, dove il Manchester City ha vinto il titolo inglese dopo 44 anni in un finale thrilling. Passata in vantaggio contro i Queens Park Rangers, la squadra di Roberto Mancini (obbligata a vincere per conquistare la Premier League) ha prima subito due gol dagli avversari, in lotta per non retrocedere, e poi, quando tutto sembrava perduto, ha segnato due gol nei minuti di recupero. Alla fine Manchester City e Manchester United (ieri vittorioso per 1-0 a Sunderland) hanno concluso il campionato a pari punti, ma il City ha avuto la meglio per la migliore differenza reti.

In tribuna ha festeggiato anche Liam Gallagher, che alla fine ha intonato insieme allo stadio Hey Jude e Wonderwall. Ecco gli ultimi post di Liam e di sua moglie Nicole su Twitter. Più in basso una foto di Liam con Vincent Kompany.







sabato 12 maggio 2012

Noel Gallagher fiducioso a Talksport: "Il Manchester City non fallirà"

Noel Gallagher si è collegato con Talksport dal Perù (audio alla fine del post). All'inizio ha salutato Michael Gray, ex calciatore del Sunderland, ricordandogli non molto simpaticamente il rigore da lui sbagliato a Wembley nel 1997. Sul suo periodo in Sudamerica: "Sono in Perù. È nebbioso ed è iniziato l'inverno, ma è bello. No, ancora non ho visto un lama".

Noel ha poi parlato dell'ultima giornata di Premier League, decisiva per il suo Manchester City, vicino alla vittoria del titolo inglese dopo 44 anni. "Non vedo una caduta dei nostri ragazzi all'ultima giornata. Credo che ci sarà una mezzoretta in cui lo United sarà già sul 3-0 contro il Sunderland e il City sarà ancora sullo 0-0 con il QPR. Ci sarà tensione, ma non penso che i ragazzi falliranno ora. Al QPR serve un punto per rimanere in Premier League? Non sono abbastanza bravi, fine. Penso che vinceremo 1-0. Anche la settimana scorsa sembrava che il Newcastle (battuto 2-0 dal City, ndr) fosse diventato il Barcellona. Noi siamo la capolista ..."

Noel festeggerà il titolo del City se il sogno dovesse diventare realtà? "Quella sera ho un concerto. Sarà la prima volta che faccio un concerto completamente distrutto ... Forse non la prima volta, OK ... Ma non indosserò la maglietta del City, è da persone 'inquadrate'. Vedi tizi a Barcellona che camminano per il lungomare con la maglia dell'Aston Villa ...".

"Se Yaya Touré segnerà forse diventerà il migliore giocatore che abbiamo mai avuto. Dice che vuole giocare col Barcellona? Penso sia una frase fuori dal contesto. E in ogni caso il Barcellona non ha i soldi per comprarlo. Se lo sto suggerendo ai giornali? Gordon Smart (giornalista del Sun, amico di Noel) lo conosco personalmente, racconta storie su di me che sono scemenze".

Alla fine Noel ha sfottuto una conduttrice così: "Quando vai a letto la sera, dai la colpa a tuo padre o a tua madre per averti chiamato Talia?".

oasisnotizie




Noel Gallagher in Perù alla radio: "Mi importa solo di oggi e di domani"

Qui sotto l'audio dell'intervista rilasciata da Noel Gallagher a Radio Oasis, in Perù, un paio di settimane prima del suo concerto di tre giorni fa a Lima.

Noel ha risposto a una domanda sulle sue aspettative dicendo: "Voglio solo rimanere felice e fare esperienze. Non sento la pressione di dover fare musica di maggiore successo o minore successo. Non mi importa del passato e non mi importa del futuro. Mi importa solo di oggi e di domani".

"Se sono religioso? No. Credo in me, in te, in mia moglie, nei miei bambini, in mia moglie, nei miei fratelli e nel mio gatto", ha aggiunto. Poi ha citato anche Ennio Morricone tra le sue influenze musicali.



venerdì 11 maggio 2012

Noel Gallagher si definisce "il Maradona della musica" e dice: "Scrivere per Liam mi frenava un po'"

"Maradona è cresciuto per strada ed è uno dei più grandi del calcio. Non era ricco, viene dal niente e le persone come me si possono identificare con lui, perché anch'io vengo dal niente". Lo dice Noel Gallagher in un'intervista rilasciata qualche giorno fa al quotidiano argentino La Nación.

Gallagher, in tour in Sudamerica in questi giorni, dice che l'identificazione con Maradona è molto forte: "Se Maradona fosse un musicista sarebbe me. E se io fossi un calciatore sarei Messi".

"Se c'è qualcosa di diverso è che non faccio più rock da stadio", ribadisce Noel riguardo la sua avventura solista, iniziata ufficialmente ad ottobre con la pubblicazione del suo primo disco senza il fratello Liam e senza gli Oasis. "Non faccio più quel tipo di musica. Può darsi che traspaia di più il mio lato interiore, ma non spetta a me dirlo. Io sono troppo occupato ad essere me per sapere quello che sono", ha spiegato il cantautore.

Secondo Noel le sue canzoni sono ora più personali: "Prima scrivevo le canzoni e le cantava Liam. Questo mi frenava un po' nel momento di comporre, mi faceva un po' impazzire. Ora se canto una canzone che parla di una ragazza so che ragazza è. E quando la canzone parla di una certa situazione di vita, so cosa significa , perché riguarda la mia vita".

E come si sente a suonare ancora le canzoni della band che insieme al fratello ha incarnato per quasi vent'anni? "Devo dire a me stesso: queste non sono più le canzoni degli Oasis, sono mie. Sono degli Oasis solo quando le suonano gli Oasis. Quando le suono io, sono le canzoni di Noel Gallagher'".

oasisnotizie


Cinquantaseiesimo post del diario di Noel: "Paraguay, la follia personificata"

Sì, compagni.

Allora . . . Paraguay? Porca troia che paese pazzo!! Parleremo del concerto tra poco, ma prima lasciate che vi porti in un piccolo viaggio dall'hotel al soundcheck. 40 minuti ci sono voluti e onestamente non avete mai visto niente di simile . . . be', almeno io no.

Allora . . . partiamo in una sorta di convoglio. 3 camion, guardie del corpo armate fino ai denti in macchine civetta, poliziotti in fuoristrada con sirene spiegate e alcuni in motociclette che avrebbero potuto sembrare nuove di zecca ad un certo momento degli anni '80 . . . seguiti da vicino da fan impazziti in un convoglio separato di macchine private e taxi. È diventato subito una sorta di inseguimento acrobatico in auto tratto da un film di James Bond. Più veloce andavamo, più veloce andavano i ragazzi. Ogni volta che incontravamo il traffico (abbastanza letteralmente potrei aggiungere!) e rallentavamo per avanzare a passo d'uomo questi ragazzi saltavano fuori dalle loro macchine e circondavano la mia battendo sul tettuccio e agitando cimeli a caso come fossero una sorta di manufatti religiosi. A un certo punto stavamo sfrecciando lungo una sorta di doppia corsia e in mezzo alla strada è comparsa una cazzo di mucca . . . UNA CAZZO DI MUCCA VERA . . . che per caso era lì a passeggiare!!! Abbiamo sbandato sulla sua zucca gloriosamente stupida mentre ci faceva quello sguardo che fanno le mucche e ci ha muggito come a dire . . . "modera la tua velocità, straniero!".

Mentre andavamo avanti, in vari punti ho visto:

Una palestra completamente funzionante semplicemente "lì" sul lato della strada.

Mobili da ufficio nuovi di zecca appena scartati accatastati al centro di una strada allagata.

MOLTE motociclette rotte.

Una mandria di galline . . . in mezzo alla strada (forse alla ricerca della mucca).

Un esercito apparentemente interminabile di giovani ai semafori che tenevano in mano mazzi di banane (per venderli presumibilmente).

Grandi case, piccola case, case bombardate e case semiedificate cui a nessuno fregava di finire.

Una città di tende.

Qualcosa di simile ad un'autofficina/negozio di animali!!

E per ricapitolare tutto qualcuno che trasportava un cavallo sul retro di un autocarro . . . non un vagone . . . un piccolo autocarro . . . non in un box per i cavalli, oh no, solo messo in piedi sul retro di un pcciolo autocarro con un tizio che lo lo teneva per la criniera!!! E questo mentre viaggiava attraversando buche della dimensione di piscine!! (Probabilmente è giusto dire che non vedrete Morrissey di qui a breve!!).

L'orario era le 2:30 del pomeriggio. Dio ci aiuti tutti quando fa buio, ho pensato tra me e me.

Il concerto in sé è stato ENORME. Altri 10.000!! Si è tenuto all'ippodromo jockey club. Quando calava la sera e si calciava la polvere e c'erano i riflettori sembrava qualcosa uscita da Apocalypse Now, o apocalypse yesterday . . . qualsiasi cosa . . . era fottutamente figo!!

Ora, come sappiamo, questi sudamericani amano lo striscione e ovviamente c'erano le solite proposte di matrimonio e le rivendicazioni di paternità etc. etc. . . . ma questo che vi dirò è il più strano finora . . . faceva così:

IF I HAD A GUN I'D SHOOT A HOLE INTO THE FRUITS BACKSTAGE!!!
(Se avessi una pistola farei un buco nella frutta nel backstage!!!)

Che cazzo dovrebbe significare? Di sicuro non intendevano la mia band, no??

Ho anche avuto un bel (direi piccolo, ma era perfettamente soddisfacente) lancio di reggiseno sul palco!! Sempre una sorpresa. Su un lato c'era una bandiera del Paraguay ornata di lustrini . . . sull'altro una Union Jack ornata di lustrini!! E le nostre due grandi nazioni non sono mai state così vicine come in quel meraviglioso momento.

Quello - compagni - è il potere della musica (e forse di un po' di alcol) proprio lì.

Vi fa sentire fieri eh?

Paraguay. Siete la follia personificata.

Vi ho amato tanto.

Ci incontreremo di nuovo.

A SEGUIRE.

GD

10 maggio 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

giovedì 10 maggio 2012

Video - Noel Gallagher: "Reunion degli Oasis? È finita, basta con questa domanda"

In questa intervista registrata il 10 aprile in Messico Noel Gallagher parla dello stato attuale dell'industria musicale, dice qual è film di cui gli piacerebbe fare la colonna sonora e risponde all'ennesima domanda sulla reunion degli Oasis dicendo: "È finita, non sopporto che mi facciano sempre questa domanda a ogni cazzo di intervista". Noel rivela anche quale canzone dedicherebbe a Liam.

Sottotitoli in italiano



Cinquantacinquesimo post del diario di Noel: "Argentina ti amo"

Sì, compagni . . . allora . . . Buenos Aires?

Concerto fottutamente grandioso. È sempre così in quel posto. Non delude mai. Grande pubblico, circa 10.000!! Proprio come i vecchi tempi (amico)!!

Il concerto nello specifico era all'aperto accanto ad una linea ferroviaria affollata e piuttosto vicina ad un aeroporto E c'era la luna piena! A volte era come suonare dentro un folle video game. Il mio striscione preferito tra quelli letti: NOEL . . . ADOTTAMI PER FAVORE!!!! Buffo, no? Amano lo striscione qui, lasciate che ve lo dica. Ora il concerto è stato filmato e forse ad un certo punto uscirà su Youtube. Per favore state attenti a quella che può essere descritta soltanto come una versione "interessante" di Supersonic. . . . è cominciata piuttosto male . . . si è interrotta . . . è cominciata di nuovo . . . non è migliorata tanto finché è morta di una morte spiacevole. Il miglior pezzo, però, e spero davvero che questo si emerga dalle riprese, è proprio quello finale, proprio nel momento in cui vado a fare l'ultimissimo accordo . . . c'è una pausa ad effetto . . . e proprio dopo la battuta d'entrata passa un treno e fischia . . . molto dissonante e molto forte!! Forse è stata la più grande recensione di un'esibizione nella storia della musica.

Argentina ti amo. Ci vediamo la prossima volta.

Ora mi trovo in Paraguay.

Il Signore ha pietà!!!!!!!

A SEGUIRE.

GD

9 maggio 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

mercoledì 9 maggio 2012

Alex Kapranos dei Franz Ferdinand: "Gli Oasis sono fottutamente noiosi"

Alex Kapranos, frontman dei Franz Ferdinand, ha risposto ad un messaggio su Twitter nella serata dell'8 maggio riservando parole velenose agli Oasis.

Una sua follower, Clarines Sadira (@clarinesadira) ha chiesto al cantante (@alkapranos): "Qualche consiglio per i musicisti del futuro?". Kapranos ha dapprima risposto: "Non fare mai cover degli Oasis. Non dimenticare mai i tuoi amici. Fatti sempre una risata" e, alla domanda "perché non fare cover degli Oasis?" ha replicato: "Ach. Niente di personale. Solo perché le fanno tutti. E sono così fottutamente noiosi".

oasisnotizie - via nme.com

martedì 8 maggio 2012

Pretty Green, la fashion line di Liam Gallagher, venderà anche vinili

Dai 2000 di dieci anni fa ai 300 di oggi. Il numero di negozi di dischi indipendenti presenti nel Regno Unito è crollato vertiginosamente dal 2002 al 2012. Ciononostante le vendite di vinili sono salite del 40% lo scorso anno e sono ai massimi livelli dal 2005.

La linea di abbigliamento Pretty Green, fondata nel 2009 da Liam Gallagher, darà il proprio contributo ad un'ulteriore impennata di vendite di vinili, pubblicando una gamma di famosi album quali Exile on Main Street dei Rolling Stones e The Seldom Seen Kid degli Elbow. I vinili saranno in vendita in 10 Pretty Green store per un periodo limitato a partire dalla fine di maggio.

I clienti potranno effettuare gli ordini direttamente negli store o tramite una app presente sui propri dispositivi mobili.

"Speriamo che questa partnership con Pretty Green e l'utilizzo delle nuove tecnologie conducamo ad opportunità più ampie di vendita", ha detto Brian Rose, managing director di Universal Music.

John Milliken, managing director di Mobile Money Network, ha detto: "La gente che passerà vicino alla vetrina del negozio Pretty Green sarà in grado di comprare all'istante vinili 24 ore su 24, sette giorni su sette e vederseli consegnare al loro indirizzo desiderato".

Gli store Pretty Green "sono i primi" negozi coinvolti nel programma di Mobile Money Network per aumentare le vendite di Universal Music.

I Beady Eye si erano piazzati ai primi posti nella classifica dei vinili più venduti nel 2011.

oasisnotizie - via telegraph.co.uk

Video: Noel Gallagher dal vivo a Buenos Aires

Esibizione in Argentina nella notte italiana tra il 5 e il 6 maggio 2012. In scaletta confermata la novità già mostrata a San Paolo.







lunedì 7 maggio 2012

Cinquantaquattresimo post del diario di Noel: "Tutti con l'ossessione delle foto"

Sì, compagni . . . allora . . . Cordoba?

Ho avuto un divertente siparietto all'aeroporto ieri con una famiglia che è venuta da me mentre ero in coda per salire sull'aereo. Mi si sono avvicinati (Mamma, Papà, due ragazzi) e hanno chiesto la solita cosa: "Va bene se loro (indicando i ragazzi) fanno una foto?".

"Fate", ho detto, e i genitori si sono voltati e hanno dato la fotocamera al ragazzo più grande e hanno fatto fare a LUI una foto di LORO con me!!!! Ho riso.

A Cordon ha fatto il doppio di caldo. Non che abbia beneficiato dei raggi del sole, dato che sono stato intrappolato nella mia cazzo di stanza tutto il bastardo giorno. C'erano ragazzi pazzi che gridavano in ogni posto. In tutto l'hotel!!

Non ho potuto manco farmi un calmo bitter e un piccolo drink . . . ragazze che urlavano dappertutto con le loro bastarde fotocamere . . . "una foto, una foto!!!!" Qualcuno può dirmi che cazzo di ossessione c'è di fare foto??? Il concerto è stato bello. Ben suonato . . . ben cantato. È stato buono.

Il pubblico aveva palloncini azzurri e bianchi proprio come i ragazzi brasiliani ce li avevano gialli e verdi . . . molto fottutamente figo se mi chiedete. Tutti cantavano canzoni del City, poi!! Muchas gracias e tutto il resto.

Me la sono svignata via presto, visto che dovevo essere in piedi per tornare all'aeroporto in tempo per beccare in TV la partita Newcastle-Man City nella sala d'attesa dei VIP . . . è una lunga storia. Durante la telecronaca in spagnolo hanno parlato di me per un attimo!! Uno dei miei aiutanti argentini aveva sentito che loro avevano detto che stavo guardando la partita nella sala d'attesa dei VIP dell'aeroporto di Cordoba!! Ovviamente era così . . . ma come l'hanno saputo?? La sala era vuota!! Comunque . . . abbiamo vinto. Una prestazione magnifica. Resa più dolce dal fatto che il loro allenatore è un cretino che ha bisogno di una pettinata ai capelli e di un calcio negli stinchi.

Allora . . . sono atterrato qui a Buenos Aires. C'è stata un po' di follia all'aeroporto. Solo un po', però, niente drammi. Ho un concerto qui stasera E un giorno libero domani . . . porca vacca, tonight AND a day off tomorrow . . . potrei vedere un po' Lionel Messi!!

A SEGUIRE.

GD

6 maggio 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

domenica 6 maggio 2012

Video - Noel Gallagher: "Per vedere il Man City campione avrei lasciato gli Oasis 15 anni fa"

Noel Gallagher in conferenza stampa a San Paolo, dove si è esibito il 3 maggio. In questo video scherza sulla probabile vittoria del campionato da parte del suo City e sui cantanti, definendoli "tutti idioti" al contrario di lui.

Sottotitoli in italiano



Cinquantatreesimo post del diario di Noel: "Brasile, non deludi mai"

Sì, compagni.

Allora . . . Rio? Cazzo! Che notte incredibile. Un concerto davvero speciale. Non perché abbia fatto qualcosa di particolare, mi affretto ad aggiungere. Ho suonato E cantato di merda!! Ma i ragazzi, amico?!? È stato proprio un privilegio essere lì, non vi dico sul palco, E ci sono entrato gratis (conosco il bassista, no?)!!!!!!

I palloni verdi e dorati erano alti e forti, oltre a striscioni strani e meravigliosi (ce n'era anche uno "Noel o morte" . . . che è stato carino!). Quei ragazzi cantavano sugli assoli di chitarra e i classici degli Oasis andati perduto tra una canzone e l'altra . . . facevano anche la danza Poznan ad un certo punto!! Ora mi piacerebbe pensare di aver fatto alcuni concerti abbastanza memorabili nel corso degli anni, ma quello entra direttamente nella top 10 . . . senza discussione.

Mi sono fermato per caso in un bar sulla strada di ritorno verso l'hotel e, cazzo, non ci facevamo una serata fuori così spassosa e bella da lungo tempo. Non ricordo con esattezza il nome del bar, ma era a Copacabana. Un cameriere con gli occhiali da sole continuava a servire queste scodelle di arachidi e a gridare: "queste: Viagra!!". In realtà erano solo arachidi. Un mio amico che rimarrà anonimo - ma lo potete chiamare "tartufi" - era convinto che tutti coloro che erano lì fossero prostitute o borseggiatori o in alcuni casi entrambe le cose!! Notte eccezionale, eccezionale però. Il giorno dopo non mi sono sentito neanche tanto male, il che l'ha resa ancora migliore.

Brasile . . . non deludi MAI, MAI.

Obrigado.

A SEGUIRE.

GD

5 maggio 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

sabato 5 maggio 2012

Noel Gallagher: "Se il Man City vincerà mi perderò tutto perché in tour, ma non siate delusi: sto guadagnando milioni ..."

Il cantante parla del Manchester City, fa il suo pronostico per la finale di FA Cup Chelsea-Liverpool e racconta la sua recente visita a San Paolo del Brasile prima dell'esibizione in Argentina.

Ieri Noel Gallagher si è collegato in diretta telefonica oltreoceano a Talksport, trasmissione radiofonica inglese condotta da Andy Goldstein di cui Noel è spesso ospite. Ecco la chiacchierata tradotta in italiano (l'audio è alla fine del post).

Noel ha definito "fantastico" il concerto di San Paolo della sera prima e ha detto che non vede l'ora che tra due anni facciano i Mondiali in Brasile. Poi ha raccontato: "Eravamo nei pressi della spiaggia di Copacabana e stavamo tornando in auto, non so a che ora ... stavamo lasciando il concerto. Siamo passati in auto accanto ad un bar, c'era la polizia fuori, con le sirene. Abbiamo pensato: 'Dovremmo andare lì a farci un drink'. Poi si sono fatte le 6 meno un quarto ... al che abbiamo pensato: 'Be', forse faremmo meglio ad andarcene'".

"Il Brasile è un paese fantastico. Vedere la spiaggia di Copacabana dal vivo è come vederla in cartolina. Giocano tutti a calcio, è il calcio pubblico in spiaggia. Ragazze in bikini che giocano a pallone e non lasciano cadere la palla dal 1975 ...".

Poi si è parlato, come sempre, di calcio. Noel ha definito "una farsa" il fatto che la finale di FA Cup sia in programma per questo weekend. "È incredibile pensare che spostano la finale di FA Cup per non farla coincidere con la finale di Champions League e poi non spostano nessuna partita di campionato per giovare alle squadre inglesi impegnate nelle semifinali di Champions League. Lo trovo curioso. La finale di FA Cup dovrebbe essere l'ultima partita della stagione, indipendentemente dalla finale di Champions League, che è una cosa che se raggiungi ... grandioso, altrimenti non importa. La gente si lamenta perché la magia della coppa è andata persa, ma chi ricopre incarichi di potere l'ha anticipata di una settimana. Avrei voluto vederla con i miei figli, ma non lo farò, perché quel giorno ci saranno tre partite e la più importante è Newcastle-City".

Il chitarrista è molto concentrato sulla corsa per il titolo inglese, per il quale il Man City è ora favorito dopo la vittoria per 1-0 nel derby con lo United a due giornate dalla fine. "Penso che il Newcastle troverà arduo giocare due volte nella stessa settimana, mentre noi del City siamo abituati, giochiamo due-tre partite alla settimana da due anni ormai. E il Newcastle non sa difendere, credo che possa essere una partita molto molto speciale, lo spero. Sarà una partita più difficile per noi, perché ora siamo noi i favoriti per vincere il campionato. Giocheremo in un altro stato mentale, solo noi possiamo gettarlo via il campionato. L'emozione sarà diversa per i fan e per i giocatori. È davvero la nostra partita più importante degli ultimi quarant'anni".

Noel ha scherzato così sugli impegni che gli impediranno di assistere all'eventuale vittoria della sua amata squadra: "Tornerò in Inghilterra il giorno dopo che finirà la stagione. E anche se vinceremo il campionato, io lascerò l'Inghilterra per tornare in Giappone il giorno prima di quella che sarebbe la cerimonia celebrativa con il bus a tetto scoperto, quindi mi perderò tutto. So che la nazione intera ora farà 'Oooh' (di delusione, ndr), ma il fatto buono è che sto guadagnando milioni. Quindi ogni nuvola ... ha il suo raggio di sole, esatto".

Cosa ne pensa Noel del City che sul più bello sembra gettare via tutto?
"Quello era il vecchio Man City. L'anno scorso alla fine della semifinale di FA Cup con lo United (vinta dal City, che avrebbe conquistato anche il trofeo nella finale con lo Stoke City, ndr) ero andato a farmi un drink con un amico. Tutti festeggiavano, io dicevo: 'Non festeggiate perché la finale la perderemo'. Tutti i tizi della dirigenza dicevano: 'No, quello era il vecchio Man City, il nuovo Man City non perderà quella finale'. Credo che ora sia diverso, credo che abbiamo un grande allenatore e grandi giocatori. L'altra sera ero così orgoglioso per la vittoria e per come abbiamo giocato. Joe Hart (il portiere del City, ndr) non è stato mai impegnato, nessun tiro in porta dello United. Abbiamo avuto una sola occasione e l'abbiamo sfruttata. Credo che il vecchio Man City sia ora il Liverpool".

Pronostico per Chelsea-Liverpool, finale di FA Cup? "Spero vinca il Liverpool, perché nella mia crew ho gente di Liverpool, ma vedo vittorioso il Chelsea".

Chiusura: "Ora vado in Argentina, ho un concerto lì. Al River Plate Stadium? No, lì suonai con gli Oasis tre anni fa, fu uno dei nostri concerti più belli di sempre. Ora suonerò in un pub da qualche parte ...".

oasisnotizie




venerdì 4 maggio 2012

Audio - Liam Gallagher: "Compro casa vicino a Mani, tifoso dello United, e lo insulto dal mio steccato"

In questa intevista rilasciata a Talksport poco prima del derby di lunedì tra Manchester City e Manchester United, Liam Gallagher (già allo stadio per il derby poi vinto dal suo City) promette che in caso di vittoria del City comprerà casa a Manchester vicino a quella di Mani degli Stone Roses, fan dello United, per insultarlo dallo steccato ...

Sottotitoli in italiano



Vedi anche Video: Liam Gallagher irrompe in conferenza stampa, punge Ferguson e loda Mancini

Cinquantaduesimo post del diario di Noel: "San Paolo. Strani tipi, questi brasiliani"

Sì, compagni ... allora, San Paolo.

Ho tenuto una conferenza stampa arrivando in anticipo. Un po' imbarazzante, tanto per cominciare. Si è vivacizzata però. È finita in realtà con il mio interprete e un giornalista che chiacchieravano ai propri microfoni!!

Il concerto è stato fottutamente grandioso. Che spettacolo. La folla (o alcuni di loro almeno) avevano palloni gialli e verdi quando siamo saliti sul palco. Era grandioso. Grande atmosfera. Troppa atmosfera in realtà. Non sono sicuro che qualcuno fosse in ascolto ... di sicuro la "sentivano" però. Riuscivo a malapena a sentirmi cantare. Non ho problemi a raccontarvi che in che l'ho persa in un paio di occasioni. Credo che la stessero trasmettendo dal vivo su Internet e tutto il resto!! Molti divertenti striscioni, simboli e cartelli, etc. ..., eccone alcuni esempi:

NOEL..MI SPOSI? (questo tipo di cosa è ora diventata una costante)

AMIAMO SARA!! (aww..pure io e a lei deve aver fatto molto piacere questo)

LICENZIA TIM SMITH E INGAGGIA ME!! (molto divertente ... se non sei Tim Smith ... chiunque sia)

E personalmente il mio preferito ... e questa non è una battuta ...

NOEL..SONO INCINTA, SEI STATO TU!!!!! (???????ed era retto da un ragazzo!! Mi ricorda un simile cartello che portò a colazione mia moglie un paio d'anni fa!!)

Strani tipi questi brasiliani ... comunque sono proiettato verso Rio!!

Ci vediamo lì o forse no.

A SEGUIRE.

GD

3 maggio 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

giovedì 3 maggio 2012

Video: Noel suona Let The Lord Shine A Light On Me per la prima volta

Nella notte italiana Noel Gallagher si è esibito a San Paolo. Ha suonato per la prima volta Let The Lord Shine A Light On Me, b-side del singolo AKA ... What A Life!



Cinquantunesimo post del diario di Noel: "Voli cancellati e lunghi viaggi in auto: un fottuto incubo"

Quel giorno è stato un fottuto incubo. Iree Nancy (la moglie Sara MacDonald, ndr) e i nostri 2 principi (i figli, ndr) erano arrivati a Los Angeles per una vacanzina, così ho deciso di volare fino a Vegas il giorno del concerto. Non una cosa che io faccio di norma, dato che può essere piena di pericoli. Dunque . . . sono arrivato all'aeroporto in tempo, ho fatto check in e tutto il resto, me ne sono stato seduto per 2 bastarde ore fino a che uno stronzo non ha annunciato che il volo era stato cancellato!! Non c'è da preoccuparsi, però - ho pensato - abbiamo ancora abbastanza tempo. Prenderemo semplicemente il prossimo. ... non possiamo? Nah ... il prossimo era tutto prenotato, il che mi ha lasciato di stucco!! Ho dovuto concordare che i miei bagagli fossero portati GIU' dall'aereo il cui volo era stato cancellato, ma mi è stato detto che erano già prenotati per il volo successivo!! Così ... ho dovuto lasciare le mie valigie a LAX (Los Angeles, ndr) e noleggiare un'auto che mi portasse con un viaggio di 6 BASTARDE ORE attraverso il deserto per provare a fare il concerto! Il paesaggio era incredibile e mi sono fermato ad un Burger King (non andavo in uno di quei localini da ANNI!), che era bello ... non l'ho detto a mia moglie però! Sarei dovuto essere sul palco alle 21. Non sono arrivato prima delle 21:35. Sono entrato direttamente dentro ed ero sul palco alle 21:40!! Mi sono sentito come Elvis ... può darsi sia stato l'hamburger però?!?! Concerto fantastico. Molti britannici, per cui è stata uno bello spasso. C'erano un po' di bambini paffuti dello Yorkshire. Lo so perchè continuavano a cantare: "YORKSHIRE,YORKSHIRE.." ad ogni occasione disponibile. Scommetto che le loro ex mogli sarebbero state molto orgogliose!!!

L'indomani mattina mi sono svegliato presto per fare le 6 ore di viaggio in auto percorrendo la direzione opposta per andare di nuovo al Coachella Festival. Lo fanno due volte ora, capite? Quando siamoa rrivati c'erano 45,5 grad!!!!!! QUARANTACINQUE VIRGOLA CINQUE GRADI!!!!!!!! Porca troia puttana!

Il concerto è andato tutto sommato come quello del weekend precedente. La serata in sé ha seguito per la maggior parte la stesso copione. Non così caotica, ma tutto sommato la stessa cosa.

Sono tornato in auto a LA l'indomani, non mi sentivo benissimo. Ho trascorso la giornata a discutere di cosa ci ricordassimo della serata precedente, nel mio caso praticamente nulla. Menomale che Nancy (Sara MacDonald, ndr) aveva un programma ben preciso o sarebbe potuto finire tutto nella spazzatura.

L'indomani (23 aprile, ndr) avevo un set del video per il mio nuovo singolo. Sarà il quinto estratto da questo album, un fatto senza precedenti nella storia dei miei dischi. Questo album sta diventando il mio "Thriller"!! Io ho interpretato la parte di un tassista settentrionale scontroso e con una leggera sbornia ed era proprio così che mi sentivo. Sento che è stato uno dei miei lavori migliori e quasi certamente degno di almeno un Bafta. C'era anche quella attrice, Mischa Barton. Ragazza carina. Tifosa del City, ci credete!?!?

Ora mi trovo a San Paolo nella grande nazione del Brasile. Sono stato in vacanza la settimana scorsa. In un posto di nome Laguna beach. Paradiso. Patria della band più sopravvalutata nella storia della musica ... "i Beach Boys". Bel posto però.

A DOPO.

GD

2 maggio 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

mercoledì 2 maggio 2012

Video: Liam Gallagher irrompe in conferenza stampa, punge Ferguson e loda Mancini

Curioso fuori programma al termine del derby di Manchester tra City e United (qui sotto potete vedere il video che abbiamo sottotitolato).

Dopo il successo ottenuto dalla squadra allenata da Roberto Mancini, il supertifoso dei Citizens Liam Gallagher si è presentato in sala stampa commentando la partita e soprattutto il comportamento dei due tecnici, lo stesso Mancini e Sir Alex Ferguson, e scherzando con Vincent Kompany, il match winner della partita.

"Amo Mancini, è quasi figo quanto me", ha dichiarato il cantante, che pregusta ormai il titolo di campione d'Inghilterra della sua squadra del cuore, che vincendo il derby ha scavalcato i Red Devils in classifica.

E a proposito dei rivali del Manchester United, Gallagher ha aggiunto che Ferguson "probabilmente aveva bevuto troppo whiskey", ironizzando sulla nota passione del manager scozzese per gli alcolici (in particolare vino rosso e - appunto - whiskey) e sulla formazione messa in campo all'Etihad Stadium, decisamente troppo difensiva ...



martedì 1 maggio 2012

Oggi nella storia degli Oasis

Il 1° maggio 2002 gli Oasis si esibivano in Piazza San Giovanni a Roma. Video della durata di 22 minuti.



Il 1° maggio 2000 gli Oasis si esibivano alla Radio City Music Hall di New York.



Video e foto: Liam Gallagher celebra con Maradona la vittoria del Man City

Come avevamo scritto, Liam Gallagher ieri era all'Etihad Stadium per assistere a Manchester City-Manchester United, partita vinta dal suo amato City per 1-0. Al fischio finale di un match che potrebbe aver deciso il campionato in favore dei Citizens, che non vincono un titolo inglese dal 1968, il cantante ha esultato insieme allo stadio cantando Hey Jude e poi Wonderwall.

Vedi anche: Video: Liam Gallagher intervistato prima del derby Man City-Man United

Nelle foto qui sotto Liam con il difensore belga Vincent Kompany, autore del gol decisivo, e con Diego Armando Maradona, ieri allo stadio per vedere in azione il genero Sergio Aguero, attaccante del City.

Anche sui media italiani è stato citato Liam. A Studio Sport (ore 13), su Italia 1, è stato inquadrato il cantante e si è parlato di successo del City "con la benedizione di Liam Gallagher e Diego Armando Maradona". Anche su Sky, durante il pre-partita, Massimo Marianella ha detto che c'era Noel Gallagher sugli spalti (ha confuso, dato che Noel si trova negli USA), poi a fine gara ha detto: "Festeggia anche un cantante importante come Gallagher". Sulla Gazzetta dello Sport, nell'inserto del martedì Extra Time, l'articolo sul match inizia con "i tifosi che cantano Don't Look Back In Anger degli Oasis".






LinkWithin

Related Posts with Thumbnails