sabato 2 dicembre 2017

Liam Gallagher: "Noel? Fa la vittima e pensa che io la faccia. Rivorrei gli Oasis, ma mica gli porto fiori o cioccolata per implorarlo"

"Gli Oasis non torneranno insieme perché Noel fa la vittima e pensa che io faccia la vittima". Lo ha dichiarato Liam Gallagher nell'intervista concessa a 94.3 The X, stazione radio del Colorado. L'incontro con il cantante è avvenuto a Denver il 18 novembre, in occasione del tour nordamericano dell'ex Oasis.  

"Gli Oasis non torneranno insieme", ha detto Liam. "Io e il nostro ragazzo non andiamo d'accordo. Noel fa del vittimismo e pensa che io faccia del vittimismo".

"Sono piuttosto felice di fare questo ora", aggiunge Liam, "ma se gli Oasis dovessero tornare insieme smetterei di fare quello che sto facendo. Questo non significa che voglio disperatamente che accada e che me ne sto fuori da casa sua o gli mando fiori o cioccolata. Se mai succedesse preferirei di gran lunga essere negli Oasis che fare un disco da solista, perché mi piaceva essere negli Oasis".

"Quanto dico questo", precisa il cantante, "la gente fraintende e pensa che io stia dannatamente implorando di rimettere insieme la band. Se si rimette insieme si rimette insieme, se no no: lui continua a fare la cosa sua e io la mia".

Ecco l'audio dell'intervista.

"Sono faccia a faccia con il rock 'n' roll, cazzo, e lo amo.  Mi piace la guitar music rumorosa con molta melodia. E specialmente la musica che non è pretenziosa, capisci? Il rock 'n' roll penso che non lo perderemo mai, è solo che ora non è trendy, no? Oggi è trendy la EDM, la electronic dance music, o i DJ. Nel mio mondo, però, resiste. Non seguirò mai la strada della dance per essere passato dalle radio o per guadagnare più fan ai concerti o cos'altro. Il rock 'n' roll lo suonerò fino al cazzo di giorno in cui morirò, anche se dovesse esserci una sola persona".

"Il mondo ora va così, no? Nessuno vuole imparare la musica. Tutti sono troppo indaffarati a casa, tutti sono al computer e nessuno vuole dedicare tempo e sforzo ad andare in sala prove. Oggigiorno tutti sono occupati a non fare un cazzo. Nessuno vuole dedicare un po' di tempo alle prove in sala. Noi con gli Oasis eravamo lì a provare sette giorni alla settimana. E penso che per quella cosa abbiamo sacrificato molto e abbiamo ricevuto dei frutti in cambio".


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails