mercoledì 5 luglio 2017

Barry Gibb: "Amo gli Oasis, ma non si riuniranno. Mi piacerebbe collaborare con Liam e Noel"

"Di fratelli me ne intendo. Nessuno può far tornare insieme le persone". Parola di Barry Gibb, ultimo fratello dei celebri Bee Gees rimasto in vita. 

Il 70enne, tornato con un secondo album solista (dopo quello del 1982) dopo aver perso i fratelli e compagni di band Maurice e Robin, morti rispettivamente nel 2003 e nel 2012, si è esibito qualche giorno fa sul palco di Glastonbury proprio come Liam Gallagher. Con la rivista NME ha parlato delle possibilità di una reunion degli Oasis e di una possibile collaborazione musicale con i fratelli di Manchester.

Alla domanda "vedi la possibilità di una reunion dei fratelli Gallagher?" Gibb ha risposto: "No. Di fratelli me ne intendo. Nessuno può far tornare insieme le persone, di sicuro non io". Alla domanda "ti piacerebbe collaborare con Liam Gallagher?" ha replicato: "Certo che mi piacerebbe, ma bisogna che me lo chiedano. Non puoi solo dire: 'Scrivo una canzone per tal dei tali'. Di solito tal dei tali te lo deve chiedere, ma so riconoscere le grandi opportunità quando si presentano e se fosse questo il caso lo farei".

Gibb abita vicino a Noel. Potrebbe fare coppia con lui? "Mi piacerebbe molto. Mi piacerebbe molto perché gli voglio bene e voglio bene a loro due (Noel e Liam, ndr) insieme. Amo gli Oasis. Abita lungo la mia stessa strada a Beaconsfield. Non penso sia a Beaconsfield, ma è molto vicino".

Source: NME

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails