martedì 8 agosto 2017

Liam Gallagher: "Noel vuole la reunion quanto me, non vuole suonare negli stadi mezzi vuoti prima degli U2"

Intervistato da Brian Hiatt della rivista Rolling Stone per un'intervista audio pubblicata ieri, Liam Gallagher è tornato a parlare dell'ipotesi reunion degli Oasis, rivelando che il fratello Noel la vuole quanto lui.

L'audio dell'intervista è alla fine del post.

"No, non ho problemi se mi fanno domande sulla reunion degli Oasis", ha dichiarato Liam. "La cosa che mi dà fastidio è che la stampa inglese fa vedere che io stia andando in giro a dare false speranze e poi nell'intervista successiva le stia affossando".

"Tutto quello che ho detto l'altro giorno su Beats 1 Radio (con Zane Lowe, ndr) era che prima di tornare insieme, se mai torneremo insieme, dovremo tornare ad essere fratelli e amici. E allora immagino che una volta che questo accadrà, e inizieremo a passare del tempo insieme e saremo amici e avremo parlato e saremo tutti di nuovo rispettosi l'uno dell'altro, credo che sarà inevitabile dire 'Ehi, dovremo rimettere insieme la band e andare in tour!'. So che lui lo vuole fare e che io lo voglio fare. Ci sono altre cose che lo impediscono e non so quali siano".

"So che Noel non vuole essere il supporter degli U2, suonando in uno stadio vuoto per un terzo, quando potrebbe riempirlo da solo con suo fratello", ha detto ancora Liam.

"È questo tutto quello che ho detto. E poi l'indomani la stampa ha scritto che la band si sarebbe riunita e avrebbe fatto nuova musica insieme. Ho specificato che non parliamo da nove anni e facevano 'uuh'. Non sto dando false speranze a nessuno, loro sanno come funziona. Mi fanno una domanda e io dò una risposta onesta".

"Preferirei stare qui a parlare di un album degli Oasis piuttosto che di un album da solista di Liam", ha detto il 44enne. "E so che lo preferirebbe Noel Gallagher, perché siamo migliori quando siamo insieme e da separati non abbiamo mai raggiunto le vette raggiunte insieme. Di questo sono consapevole. E lo è lui".

oasisnotizie

Nei post successivi altre parti tradotte dell'intervista per Rolling Stone. 


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails