sabato 23 maggio 2015

Noel Gallagher emoziona la figlia di Kurt Cobain ed elogia gli U2: "Il loro è un concerto psichedelico"

Il 20 maggio, durante il concerto all'Orpheum Theatre di Los Angeles, Noel Gallagher ha dedicato uno dei brani in scaletta a Frances Bean Cobain, figlia del compianto Kurt, leader dei Nirvana, e di Courtney Love. La giovane ha più volte espresso il proprio amore per gli Oasis con svariati tweet nei mesi scorsi e dopo lo spettacolo ha avuto la chance di conoscere da vicino il cantautore, accedendo al backstage del concerto.

Frances, impegnata attivamente nella realizzazione del documentario sul padre Montage of Heck, ha poi scritto su Twitter:  "Cosa hai fatto stasera? Noel Gallagher, grazie mille per l'incontro, per la dedica della canzone e per essere stato così figo".

Il 18 maggio Noel, come anticipato durante la videochat con HuffPost, aveva assistito al concerto degli U2 a San José, sempre in California. 

"È stato un grande passo avanti rispetto al primo concerto che avevo visto ai tempi dello Zoo TV tour, che era già un grande passo avanti rispetto a Rattle and Hum", ha detto Noel al sito ufficiale della band irlandese. "È stato un vero spettacolo: è iniziato come un concerto punk per poi diventare più intimo, e c'è molta autenticità riguardo alle loro origini e alla loro natura come persone. È stata molto toccante la parte in cui si vedono Bono, sua madre e i suoi figli camminare nelle strade dove sono cresciuti". 

"Non mi piace usare questa espressione, ma il concerto di questa sera ha segnato una svolta, non solo per loro ma per i concerti in generale. Per chiunque non abbia ancora visto una data di questo tour: ci sono loro che suonano dentro uno schermo, ma non è come pensate. È come guardare la televisione e certe volte ti dimentichi che loro siano lì davanti a suonare dal vivo. È una specie di esperienza psichedelica. È sconvolgente. E sono solo alla quarta data. Non vedo l'ora di rivederli di nuovo".


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails