sabato 6 febbraio 2010

Toronto, sentenza posticipata: Noel vuole esserci

oasisnotizie - riproduzione riservata La sentenza per l'assalitore di Noel a Toronto, il canadese Daniel Sullivan, è stata posticipata per consentire alla rock star di depositare la sua dichiarazione sull'impatto dell'accaduto su di sé in qualità di vittima. Sullivan, che nel settembre 2008, ubriaco, si scagliò contro Noel facendolo cadere dal palco del Virgin Festival e procurandogli la frattura di tre costole, dovrà quindi attendere l'arrivo del chitarrista alla corte di giustizia di Toronto prima di conoscere il verdetto della giuria. Il giudice, seppur riluttante, ha accettato la richiesta della Corona inglese di ritardare la decisione, mentre John Collins, legale di Sullivan, dichiaratosi colpevole nel settembre scorso, ha detto: «Sullivan si porta questa croce addosso da un anno e mezzo. Lui e la sua famiglia hanno sofferto molto in termini emotivi». La sentenza era attesa per venerdì.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails