giovedì 14 aprile 2016

Noel Gallagher: "Hodgson lasci fuori Rooney e convochi i giocatori di Leicester e Tottenham, altrimenti agli Europei sarà una disgrazia"

Noel Gallagher crede che i giocatori di Leicester e Tottenham dovrebbero costituire l'ossatura della nazionale inglese che quest'estate scenderà in campo per la fase finale degli Europei 2016. Lo ha dichiarato in un'intervista rilasciata a Talksport l'11 aprile, mentre si trovava a Zurigo per il concerto all'X-TRA (AUDIO ALLA FINE DEL POST).

L'ex Oasis ha dei consigli precisi da dare al CT Roy Hodgson, che diramerà la lista dei convocati il 12 maggio e che ha già dichiarato di voler puntar su molti giocatori che hanno fatto parte della nazionale durante la fase di qualificazione, malgrado siano emersi molti elementi di valore tra le file di Leicester e Tottenham, le due squadre che si stanno contendendo il titolo inglese.

Nelle recenti partite dell'Inghilterra hanno brillato le stelle di Harry Kane, Dele Alli, Eric Dier del Tottenham e di Jamie Vardy del Leicester. E Gallagher ritiene che Hodgson non farebbe che tirarsi la zappa sui piedi se insistesse con la vecchia guardia.

"Se Harry Kane, Dele Alli, Jamie Vardy e tutti questi qui non saranno titolari nella prima partita, temo che il CT si farebbe una brutta fama. E se in quel terreno campo scendesse Wayne Rooney sarebbe una disgrazia. Se succederà questo, allora sarebbe la sintesi del calcio inglese".

"Per me un allenatore dovrebbe semplicemente scegliere i migliori giocatori inglesi tra la rosa del Leicester e i migliori giocatori inglesi tra la rosa del Tottenham. E tutti gli altri dovrebbero solo fare numero. Insieme queste due squadre hanno perso appena cinque partite (in realtà sette, ndr) in tutta la stagione. È incredibile. Rooney è il capitano, quindi ci sarebbe troppo clamore se non trovasse spazio in squadra, ma in realtà non dovrebbe neanche andarci vicino".

Noel si è anche detto convinto che il Leicester di Ranieri abbia già vinto il campionato. "L'ha già vinto. L'ha vinto quattro settimane fa, quando ha sconfitto il City. Hanno un calendario difficile? Ho visto le ultime quattro, cinque partite che hanno giocato e non hanno dato la benché minima impressione di poter essere battuti. Scordatevelo. È fatta, è fatta da tempo".


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails