mercoledì 3 ottobre 2012

"Liam Gallagher riformerebbe gli Oasis domani, ma Noel non ne ha voglia e ne ha ben donde"


"Liam Gallagher riformerebbe gli Oasis domani". Parola di Paul "Bonehead" Arthurs, storico chitarrista degli Oasis, nella band dai suoi esordi sino al 1999.

Intervistato dalla rivista NME, Paul Arthurs dice: "Rimettere insieme gli Oasis? Sono totalmente sicuro che Liam lo farebbe domani, Liam è fatto così, ma non spetta a me dirlo. Io sono di parte quando si parla di Liam, perché gli voglio bene. Si vede che è felice di fare ciò che sta facendo, non l'ho mai visto così felice. Ma non è che io mi sieda e gli dica: 'Oh, Liam' (facciamo la reunion, ndr). Io c'ero e le cose mie le ho fatte".

"Devi sentire quello che dice Noel. Lui non ne ha voglia, perché dovrebbe? Vola in giro per il mondo, no? Sta facendo bene, perché dovrebbe farlo? Come ha detto l'altro giorno, sono già stati la più grande band del mondo. Non gli servono soldi, quindi la reunion non la vedo all'orizzonte".

Bonehead, che sta registrando un album insieme alla sua band, i Parlour Flames, con Vinny Peculiar (definito da Bonehead "un genio come paroliere"), ha ribadito quanto espresso nel documentario Seven Ages of Rock: Indie Rock del 2007: "Rimango dell'idea che avremmo dovuto smettere come Oasis dopo Knebworth. 'Grazie, buonasera, siamo gli Oasis'. Ma questo non è successo, abbiamo proseguito".

oasisnotizie

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails