martedì 11 settembre 2012

Noel Gallagher perentorio: "Niente reunion degli Oasis. Nella mia band dei fan non ce ne fotteva un cazzo"

"Be', non avrebbe dovuto provare a querelarmi, no? No, non ci sarà la reunion, neanche se vi dipendessero tutti i bimbi che muoiono di fame nel mondo". Lo ha detto Noel Gallagher a Chris Blumer durante l'intervista concessa a Nation Radio prima del concerto a Cardiff, il 9 settembre. Potete ascoltarla alla fine di questo post (link a breve).

L'ennesimo capitolo della saga dei Gallagher riguarda stavolta il fratello maggiore, che ha da pochi giorni ripreso il tour con gli High Flying Birds che lo rivedrà anche in Italia, il 5 ottobre a Bologna e il 6 ottobre a Firenze. Non è la prima volta che in questi mesi Noel esclude una reunion (si parlava del 2015 per celebrare il ventennale del secondo disco degli Oasis), ma stavolta il chitarrista appare più categorico.

"So che oggigiorno la reunion è la cosa che si fa ed è quello che fa la gente, ma non è quello che faccio io. Posso capire le band che si riformano e diventano più famose e hanno più successo di quanto abbiano avuto. Noi non potremmo avere più successo di quanto ne abbiamo avuto, siamo stati una delle cinque band più grandi del mondo a suo tempo e la cosa più grande mai uscita dall'Inghilterra in 35 anni, quindi per chi dovremmo rifarlo? Per i fan? A nessuno è mai fottuto un cazzo dei fan in quella band, quindi la cosa è fatta e finita".




Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails