lunedì 24 settembre 2012

Noel Gallagher: "La sconfitta del City a Madrid? Se pensi che tredici anni fa giocavamo con il Chesterfield ..."

Mercoledì 19 settembre Noel Gallagher è intervenuto a Talksport per parlare di Manchester City. AUDIO ALLA FINE DEL POST

Il musicista, collegatosi da Bangkok, dov'era in tour, ha detto che durante il volo ha sprecato tre ore per vedere "quel ridicolo film Prometheus", definito da Noel "un ammasso di spazzatura", come poi avrebbe scritto sul proprio blog. "La mia recensione è: insulso", ha aggiunto.

Poi si è soffermato sulla sconfitta di martedì del Manchester City nell'esordio nella fase a gironi della Champions contro il Real Madrid allo stadio Bernabéu (dov'era presente il fratello Liam). "La vera sorpresa è stata Maicon titolare, ma anche Nastasic titolare al posto di Lescott, sì. Per essere un'esordio, però, il ragazzo se l'è cavata bene", ha osservato Noel.

Ancora sul nuovo acquisto Maicon, arrivato dall'Inter: "Con tutta la buona volontà del mondo, ti dico che per me Maicon è un acquisto strano. Non so perché non sia partito titolare Zabaleta, che nel finale della scorsa stagione ha fatto vedere di essere bravo in quel ruolo. Ronaldo da quella parte ha fatto di tutto, Maicon non ha più il passo".

"Mourinho ha festeggiato come se avesse vinto il trofeo, il che la dice lunga su di lui. Sembrava l'esultanza che fece per la vittoria dell'Inter contro il Barcellona. È stata come una finale, è stata una grande partita, ma alla fine è solo la prima partita del girone e giocavamo contro il Real Madrid, una delle migliori squadre d'Europa. Cristiano Ronaldo, per dire, ha segnato 115 gol nell'ultimo anno e mezzo ... mettiamo le cose nel loro contesto. Loro sono il Real Madrid, giocavano in casa. Noi siamo il piccolo Manchester City. Tredici anni fa di questi tempi giocavamo contro il Chesterfield. Per la mia squadra essere protagonista di una partita così è stato fantastico. I grandi giocatori vincono le partite, Cristiano Ronaldo è un grande giocatore".

"Quello che mi preoccupa sono i 15 gol concessi sinora, sono molti".

Poi l'ex Oasis ha espresso ancora rammarico per la scorsa avventura in Champions ("Fu il pareggio in casa all'esordio contro il Napoli il risultato a danneggiarci") e ha riservato grandi elogi a Yaya Touré: "Quando è in forma è uno dei tre calciatori più completi al mondo".

oasisnotizie


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails