mercoledì 11 luglio 2012

Sessantanovesimo post del diario di Noel: "Amo Milano, un caldo folle! I Franz Ferdinand? Sì, ci sono ancora ..."



Compagni . . . questo sarà un post lungo.

Allora, l'ultima volta che abbiamo parlato è stata quando? 2 settimane fa? Dev'essere così? Era così? Aspettate . . . fatemi controllare . . . è giusto . . . era la sera prima del festival in Belgio. OK . . . bene, metto da parte la mia elucubrazione mentale e vi do le informazioni (faccio del mio meglio in ogni caso!).

Allora . . . ricordo che il festival era uno di quelli grandi. Folla enorme. Nomi grossi tra gli headliner. Credo che ci fossero loro, i Red Hot Chili Peppers, nella mia stessa sera (sì, c'erano!). Il concerto in sé è stato OK. Non male. Di sicuro ha interrotto la serie di concerti fantastici, quello sicuramente. La cosa migliore del concerto è stata che sono stato presentato sul palco da Vincent Kompany, il capitano del Manchester City. È di Bruxelles, capite? E io e lui stavamo andando a fare il lancio dei nuovi completi del Manchester City per la prossima stagione. Entrambe queste occasioni sono state un vero onore. Vinnie è un ragazzo eccezionale. Forse è il ragazzo più cool del pianeta. Siamo usciti insieme dopo il concerto e abbiamo visto la finale del campionato europeo. Giorni felici!!

L'indomani dovevo svegliarmi presto per fare la cosa dei completi calcistici. In realtà non ero andato a letto prima delle 4 del mattino, quindi non mi sentivo (o non sembravo!) al meglio. Vinnie, d'altro canto, era riuscito ad andare a letto presto e si è presentato con un aspetto da atleta super-cool e ben oliato quale è. Io, d'altro canto, puzzavo di sigarette e alcol in ogni punto, come il 45enne padre di 3 figli quale sono. Non bello. Per niente bello. In tutto il mio periodo in questo gioco quella potrebbe essere stata la cosa più difficile che abbia mai dovuto fare.

Ad un certo punto credo che stessi sudando puro alcol. Immaginate di farlo mentre uno dei vostri eroi vi guarda e vi chiede se va tutto bene, mentre un fotografo scatta una foto e vi chiede: "Potete solo avvicinarvi un po'?". L'ho fatto, però, e l'attrezzatura è uscita benissimo, una figata.

Allora, dopo ricordo che abbiamo preso il volo per Montreux, in Svizzera, per un concerto al "Montreux Jazz Festival"!! Sì, avete sentito bene . . . "il Montreux JAZZ Festival". Non so con esattezza cosa ci facessi io lì, ma un concerto è un concerto e che concerto!! Proprio uno bello spasso e via discorrendo. E mi è stato consegnato (sul palco, il che è stata una cosa un po' strana) un orologio molto costoso dal fondatore del festival, il Signor Claude Nobs (pronuncia CLOUD NEBZ). Del valore di 3.000 euro!! O così ha detto al pubblico, in ogni modo. Grazie mille Signor Nobs . . . proprio quello che ho sempre voluto . . . il mio orologio jazz tutto per me!!

Dopo siamo andati in auto durante la notte a Milano. Amo Milano e l'Italia in generale. Faceva un caldo folle. Saranno stati 100 gradi sul palco!! Non caldo come il Coachella, ma si sfrigolava ugualmente. Il concerto è andato bene. Niente di più, niente di meno. Ricordo che mi hanno portato fuori a cena in un luogo alla moda dallo stile calcistico. È stato anche molto bello . . . ci andava Beckham, mi hanno detto (forse il Ristorante Giannino, ndr?).

Allora . . . dopo ci sarebbe stato il T In The Park? Sì, penso di sì!! Tempo orribile. Nuvole nero scuro. Pioggia, pioggia, pioggia torrenziale. Fango dapper-fottuto-tutto. Orribile . . . e questo solo DIETRO LE QUINTE!!! Il Signore soltanto sa com'era lì davanti. Ciononostante (e questo è veramente strabiliante) non ha rovinato mai l'atmosfera. La folla laggiù è qualcos'altro. Comportamento incredibile. Bravi!

Abbiamo avuto un concerto fantastico ad eccezione di un paio di intoppi qua e là, ma abbiamo spaccato!! Eravamo sul palco prima degli Stone Roses. È stato fantastico vederli E vedere che si divertivano. Una notte fantastica, tutto sommato.

Dopo abbiamo preso il volo per Birmingham per fare un piccolo concerto acustico alla stazione radiofonica Kerrang!! Sì, avete sentito bene. Una stazione radio heavy metal. Non chiedetemi . . . io non l'ho fatto. È stato bello però.

Allora . . . dopo abbiamo preso il volo per il sud della Francia. Il cazzo di aereo era pieno di giovani (in vacanza uno avrebbe immaginato). Ragazze ridanciane e ragazzi con i capelli tagliati ai lati e indosso jeans da ragazza . . . questo è quello che mi è parso, in ogni modo.

Credo che sia tutto. Ho un festival stasera. Uno grande . . . dev'essere grande perché fanno da headliner i potenti Franz Ferdinand!! Cosa?? Certo, loro ci sono ancora!!!!

A SEGUIRE.

GD

10 luglio 2012

oasisnotizie

Altri post dal diario di Noel

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails