giovedì 29 settembre 2011

Noel Gallagher: "Telefonate intercettate, l'euro che muore, morti di giovani artisti. Dove andremo a finire?"

Noel Gallagher ha trascorso la maggior parte di questi mesi, estate compresa, negli USA e forse un periodo di distacco dal suo paese gli ha fatto prendere maggiore coscienza della situazione britannica ed europea. Il cantante, che in questo periodo promuove il suo primo disco solista, ne ha parlato con la rivista Q.

"Quando sono fuori di casa mi manca la famiglia. E, be', devo dire che è come assistere ad un film su un disastro quando vedo il telegiornale. Amy Whinehouse muore ... che fottuto spreco di vita e talento, eh? L'euro sembra stia morendo. Il cellulare di qualunque persona cui tu possa pensare è stato intercettato. La polizia gli sta addosso. Voglio dire: che cazzo sta succedendo, amico? Ci vorrebbe Batman, dovrebbe scendere giù e sistemare tutto lui, ne avremmo davvero bisogno".

Il rocker si dice poi sorpreso di non essere ancora vittima del detective privato che lavorava per il giornale News of the World, che ha chiuso di recente, e intercettava le telefonate di vari VIP tra cui quelle di Andy Gray, noto commentatore calcistico di Sky Sport finito nell'occhio del ciclone per i contenuti delle sue conversazioni private.

Gallagher commenta: "Lo scandalo delle intercettazioni telefoniche mi ha fatto incazzare in realtà. Parte di me pensava: 'Il fottuto Andy Gray viene intercettato e io no?'. È stata la beffa finale. I miei messaggi telefonici di sicuro erano più interessanti di quelli di Andy Gray".

Noel ha parlato ancora del suo disco, dicendo alla rivista NME che il suo prossimo album "è la migliore raccolta di canzoni che abbia mai scritto da molto fottuto tempo a questa parte".

L'ex Oasis, il cui singolo d'esordio The Death Of You And Me è arrivato in 15esima posizione, si dice felice dell'accoglienza finora riservata al suo nuovo materiale. "So che questo è l'album più conciso, 'letterale' e lirico album che abbia mai scritto da molto tempo a questa parte. E che dice di più di me come cantautore perché faccio tutto solo io, tranne la batteria e un po' di tastiere".

oasisnotizie - via contactmusic

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails