lunedì 26 settembre 2011

Noel Gallagher: "Adoro Balotelli. Pazzoidi come lui fanno bene al calcio"

Due anime tormentate. Ma unite dalla stessa città, dalla stessa passione (quella per il calcio), e dalla stessa squadra: il Manchester City. È il ritratto di Noel Gallagher e Mario Balotelli. L'ex Oasis risponde anche alle nostre domande sul mondo del pallone, a Milano, alla presentazione del suo primo album da solista. Si chiama "Noel Gallagher's High Flyng Birds" e uscirà il prossimo 18 ottobre per Warner Music anticipato dal singolo "The Death of You and Me". È arcinota, infatti, la sua adorazione sfrenata, che condivide col fratello-nemico Liam, per i Citizens di Roberto Mancini.

La domanda quindi è scontata. Quanto stai godendo per l'aggancio del Manchester City allo United in testa alla classifica della Premier League?
"
Chiaramente sono contentissimo. Credo, comunque, che sia il City sia lo United faranno un grande campionato quest'anno".

Balotelli è sempre al centro delle cronache. Quanto può durare l'attaccante italiano lì a Manchester?
"Io adoro Balotelli. Lo adoro. Credo che ci sia bisogno di un giocatore come lui nel calcio. Personaggi un po' pazzi come Mario fanno bene all'ambiente del calcio. Aggiungo anche che mi piacerebbe conoscerlo. Alla fine è un bravo ragazzo".

Insomma, Gallagher e Balotelli uguali ma diversi alla fine. Agli ultimi eccessi del campione ex Inter, Noel risponde con una pacatezza quasi inattesa: "Pensate, non ho sfasciato mai una chitarra in vita mia, anche perché costano troppo".

Sul disco, infine, spiega: "Con questo album la gente penserà che la mia è stata una decisione consapevole di fare qualcosa di diverso ", dice Gallagher. "Non è stato così. Non voglio criticare niente agli Oasis perché amavo essere in quella band e ne ero il leader, ma c'era sempre il pensiero: come andrà a Wembley con 70mila persone che smaniano di divertirsi? Questa volta non ho dovuto pensarci. Ho trovato un tizio che ha suonato con i bicchieri del vino e un altro con una sega. Questo non è Oasis. Non so che cosa sia... ancora".

(sportmediaset.it)



Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails