venerdì 30 settembre 2016

Liam Gallagher ai figli: "Se ascoltate i Coldplay o vedete Noel dal vivo diffondo le vostre foto con i panni pieni di cacca"

Intervistato da Metro, Liam Gallagher ha parlato del rapporto con il fratello Noel, spiegando perché lo chiama "patata", della possibilità che avvenga una reunion degli Oasis, delle sue esperienze paranormali, della sua vita rock 'n' roll e festaiola e del suo disco da solista, non risparmiando frecciate ai Coldplay e ai suoi figli ...

Liam con una fan, 29 settembre 2016
Com'è stato rivedere tutti quei filmati dell'epoca di te insieme a Noel? [TRAILER IN ITALIANO CLICCA QUI]

Alcuni pezzi sono stati emozionanti, niente di intollerabile. Sono felice che ne sia venuto fuori il lato divertente. Molta gente pensa che ci prendiamo sul serio. Prendiamo sul serio la nostra musica, ma l'altro aspetto della cosa può andare al diavolo.

Quali pezzi ti hanno fatto ridere?

Tutti i pezzi in cui facevo girare i coglioni a Noel, quella roba mi fa ridacchiare. Come quando lui ha i suoi momenti alla Kevin Keegan, quando sta davvero perdendo le staffe e io gli do colpetti dietro le orecchie.

Pensi che farete la pace?

Chissà ... di certo non sarebbe per soldi. Penso che sarebbe bello lasciarsi tutto alle spalle, per mia madre. Mi manca stare in compagnia di mio fratello, lo amo fottutamente, ma al tempo stesso mi ha trattato un po' come uno stronzo. Siamo in una fase di stallo, ma è una fase divertente. Non ci stiamo mica rompendo le finestre reciprocamente o manomettendo reciprocamente i copertoni, provando ad ucciderci. Lui fa: (voce lagnosa, ndr) "Non è in grado di cantare". "Vattene a fanculo, patata". È stupido e infantile e dovremmo mettere giudizio, ma non lo facciamo.

Londra, Beatles film, 15 settembre 2016
Perché chiami Noel patata?

Perché assomiglia ad una patata. 

Com'è oggi la tua giornata tipo?

La mia sveglia suona alle 5.30. Anche se non sto facendo nulla, devo pur sempre avere un po' di disciplina. Prendo un caffè alle sei circa, metto su il telegiornale, vedo cosa sta succedendo, poi alle sei e mezza vado a fare una corsa, torno, mi rilasso, vedo cosa c'è nel menu del giorno, esco con la mia fidanzata. Non faccio quella cosa degli amici.

C'è qualcosa che ti preoccupa?

Quando hai figli ti preoccupi. Ti sinceri che non si trasformino in dei cazzo di pazzi, ma poi non c'è niente di male a essere un pazzo. Penso che ti sinceri che non diventino dei cazzo di tipi seriosi. È questa la cosa più importante, no?

Quale sarebbe il primo segnale che si stanno trasformando in dei tipi seriosi?

Ascoltare i Coldplay, ascoltare i Noel Gallagher's High Flying Birds ... se mai dovessi beccarli ad uno dei loro concerti sarebbero guai. Smetterei di dar loro la paghetta o tirerei fuori un sacco di vecchie foto di loro con i pannolini pieni di cacca, le metterei su Internet e direi: "Tenetevi questa, teste di cazzo". Questo a loro starebbe bene, perché pensano di essere fighi ora che hanno 16, 17 anni.

Come sarà il tuo album da solista?
Londra, Beatles film, 15 settembre 2016

Dio, non lo so, non è affatto come ... Buone canzoni, buona voce, rock 'n' roll, amico, roba su cui non devi stare a pensare troppo. Nessun assolo di chitarra lungo, nessun assolo di batteria, niente magheggi di tastiera, solo roba dritta in faccia. È bello.

Sei orgoglioso degli Oasis?

Senza dubbio. Siamo stati la migliore invenzione dopo il pane affettato. Ne ho amato ogni minuto. L'abbiamo fatto a modo nostro e nessuno ha rovinato la nostra carriera se non noi, nessuno ha posto fine a noi se non noi.

C'è una possibilità che torniate insieme?

Finché respiriamo ci sarà sempre una possibilità. Ovviamente a me piacerebbe farlo perché non c'è un cazzo altro da fare. Nel frattempo un disco da solista dovrà bastare. Ho fatto la cosa dei Beady Eye e non è andata per il meglio. Così ho pensato: "Forse mi prendo una pausa", ma ho scritto queste canzoni e ho pensato: "Che altro so fare?". Se va bene questo album ci daremo dentro e ne faremo un altro. Se no (ride, ndr) non so cosa farò. Forse me ne andrò a fanculo per sempre, ma vedremo.

Hai mai avuto un'esperienza paranormale?

Ho avuto molte esperienze extracorporee. L'ultima è stata in Cornovaglia. Ero in questo letto a baldacchino. Un istante dopo mi ritrovo sopra me stesso a guardare me stesso dall'alto. Penso di aver visto cose, ma forse è perché avevo bevuto o ero drogato. Non ho visto nessun tizio a cavallo né dei cazzo di bambini che guidavano tricicli.

Qual è stato il tuo momento più rock 'n' roll recente?

Siamo andati a Maiorca, circa 15 di noi, due settimane fa, e siamo tornati su un jet privato ed eravamo proprio ubriachi. Ricordo che mi hanno portato via a testa in giù.

Quanto è durato il tuo party più lungo?

Circa tre giorni, non andrei oltre quella durata. Non credo che qualcuno voglia sentire cosa dico per quattro fottuti giorni uno dopo l'altro. Ora non riesco a farlo. Esco per una sera ora e sono esausto per un paio di giorni.

(Intervista di Anna Smith)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails