lunedì 6 maggio 2013

Liam Gallagher shock: "Ho rischiato di morire per una M&M. Da allora porto sempre con me una siringa"

Se l'è vista brutta Liam Gallagher un mese fa. Il cantante, da anni sulle scene per i suoi eccessi da alcolici nonostante sia suonata già la campana dei quaranta, è rimasto vittima di uno shock anafilattico. Questa volta, però, l'alcol non c'entra.

Come ha raccontato lo stesso Liam, presente sabato sera (4 maggio) all'inaugurazione del ristorante The Red House a Londra in compagnia del cognato Liam Howlett dei Prodigy, di Theo Hutchcraft degli Hurts, del rapper Rizzle Kicks e di Carl Barat dei Libertines, sarebbe stata una M&M blu a fargli rischiare la vita.

"Ero in vacanza in un hotel e ne ho preso una confezione dal mini bar. Ero annoiato e affamato, quindi le ho comprate. Le M&M mi sono sempre piaciute, così ne ho assaggiata una, una blu. La mia bocca ha iniziato a gonfiarsi e sentivo che la gola mi si chiudeva. Ho consultato subito un medico e la cosa mi è successa anche due settimane dopo. Da allora porto con me una siringa in caso di emergenza. Proprio roba alla Pete Doherty ...".

Il ristorante appena aperto è di proprietà di Chris Jonns, partner commerciale di Liam nella linea di abbigliamento Pretty Green. C'erano anche Nicole Appleton, moglie di Liam, sua sorella Natalie, compagna di Howlett, e Shaznay Lewis, ex All Saints come le due Appleton.

La serata si è conclusa al club The Box , nell'esclusivo quartiere di Soho.

Source: NME

PHOTOGALLERY DI LIAM A LONDRA, 4 MAGGIO 2013  - CLICCA QUI

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails