venerdì 11 gennaio 2013

Liam Gallagher: "Ecco i miei idoli in fatto di stile: Richards, Weller, Harrison e ... io"

Liam Gallagher ha spiegato quali sono le sue ispirazioni in fatto di stile. Ne ha parlato lunedì sera alla serata Pretty Green organizzata a Londra per presentare la nuova collezione autunno/inverno.

KEITH RICHARDS

"Aveva l'aspetto di uno che aveva dormito con addosso i vestiti e li indossava da circa un mese. A volte si ha un look troppo elegante. Odio quella cosa. Mi piacciono quelle scarpe che hai da secoli e che hanno un aspetto malandato. Che senso ha avere una cazzo di giacca se la indosserai solo una volta? Dovresti indossarla milioni di volte".

 PAUL WELLER

"Paul Weller all'epoca dei Jam. Ora alle band viene detto cosa indossare. Non ci sono band oggi che abbiano un bel look. Mi piacciono davvero anche i Pistols, ma indossavano pantaloni di pelle e a me i pantaloni di pelle non piacciono proprio. Non mi vedrete mai in pantaloncini corti da donna, ma non si sa mai cosa c'è dietro l'angolo".
 
GEORGE HARRISON

"Era il più figo. Qualunque cosa si mettesse addosso semplicemente la faceva diventare figa. E sapeva come indossare un kaftan. Poteva indossarne uno e dare l'impressione che fosse appena tornato dall'India, sai cosa intendo? Non so cosa avesse. So solo che ogni volta che vedo una sua foto dico: 'Va bene'".
  
LIAM GALLAGHER

"Io. Perché non me ne fotte un cazzo. Sono nato così. È così e basta. Sono figo, amico. Non so cosa sia. È questo la Pretty Green: non è lì per essere enfatizzata. Sono sicuro che neanche Keith Richards pensava molto a quello. Se la infilava senza pensarci troppo e aveva un aspetto figo".

VEDI ANCHE Liam Gallagher: "Brian Jones, George Harrison e Paul Weller i più eleganti"

oasisnotizie - via mrhyde.com

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails