venerdì 22 giugno 2012

Sessantacinquesimo post del diario di Noel: "Dalla Svezia alla Danimarca"

Sì, compagni.

Allora . . . quella partita dell'Inghilterra è stato un incontro epico. Atmosfera fantastica. Una bella risata e tutto il resto.

L'indomani ho preso un volo di primo mattino per Stoccolma con un sacco di svedesi depressi. Ho fatto un concerto all'Hultsfred Festival. È stato ok . . . niente di più. Penso che il pubblico si sia divertito più di me, che è tutto ciò che conta, no? Sono sceso dal palco e sono andato direttamente su un jet privato che era in attesa e che ci ha portato in Danimarca.

Ad un certo punto del viaggio la mia valigia ha avuto un incidente. Sembrava che sopra fosse passato un trattore quando finalmente sono arrivato nella mia stanza. Shampoo dappertutto!!! Un vero casino, cazzo. Il festival in Danimarca è stato bello. Sembrava si tenesse nel bel mezzo di una zona residenziale. Freddo, ventoso e grigio. La pioggia è venuta dopo. Il concerto in sé è stato grandioso. Non so perché . . . è stato così e basta. Ho lasciato il palco con una leggera pioggerella. Con lei se la sono vista gli Snow Patrol però!!

Sono andato direttamente in macchina e sono partito alla volta di Copenhagen per un giorno di pausa. Non ho fatto molto tranne prendermi in qualche modo un bastardo raffreddore. Non mi sento per niente bravo. Parto per Danzica domani. Sarà la mia prima volta in Polonia.

Non vedo l'ora.

A SEGUIRE.

GD

19 giugno 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails