mercoledì 3 febbraio 2016

Noel Gallagher: "Guardiola piace alle donne, io e Sara gli leccheremo la faccia". Liam punge: "Fai progressi, prima leccavi culi"

Noel Gallagher è tornato a parlare del suo Manchester City a Talksport (AUDIO alla fine del post). La notizia del momento è l'ingaggio di Pep Guardiola, che ha firmato con il club inglese un contratto faraonico e dalla prossima stagione calcistica siederà sulla panchina dei Citizens al posto di Manuel Pellegrini. 

Sui social network Noel e il fratello Liam avevano già espresso la propria soddisfazione per l'arrivo del tecnico spagnolo. "Ti vedo, tesoro!!! Ti avverto, Signor Pep. Sia io che Sara non vediamo proprio l'ora di leccarti la faccia la prossima stagione", aveva scritto Noel su Instagram. Liam, su Twitter, aveva dato il benvenuto al "Sergente Pepe", il Sergeant Pepper dei Beatles, accompagnando il tweet con una foto di un pupazzetto che simboleggia Sgt. Pepper e la frase "sono ancora eccitato".

"Notizia fantastica l'ingaggio di Guardiola", ha ribadito Noel ai microfoni di Talksport il 1° febbraio. "Non so se annunciarlo prima della fine della stagione sia stata una mossa intelligente. Sì, potrebbe danneggiare la squadra di Manuel Pellegrini, ma mi piace pensare che possa avere l'effetto opposto, cioè che spinga i giocatori a concludere bene la stagione, dato che l'allenatore deve andare via. Pellegrini di sicuro lo sapeva già, il club lo avrà informato. Solo tre anni di contratto per Guardiola? Non mi sorprende, oggi il calcio va così: nessun allenatore firma un contratto di sei anni".

Noel però getta acqua sul fuoco dei facili entusiasmi. "Alcuni dei miei amici che come me tifano per il City oggi hanno festeggiato come se avessimo vinto qualcosa", ha detto. "Guardiola non ci garantisce nulla, ciò che fa è aprire la porta ai top top player. Se Pogba alla fine della stagione non ha ancora deciso dove andare, vedendo Guardiola da noi potrebbe scegliere il City".

"L'arrivo di Guardiola farà avvicinare al City anche molte donne", rileva il musicista. "Oggi mia moglie mi guardava e le sembravo molto infantile. Messaggiavo con tutti e mi ha detto: 'Sei proprio un bambino quando si tratta di calcio ...'. Poi mi ha chiesto: 'Uh, chi è questo tizio?'. 'Il nostro nuovo allenatore'. E lei: 'Oh, mio Dio! È attraente, no?'. Ecco, quindi già su mia moglie c'è l'effetto desiderato. Quei posti che ora sono vuoti all'Etihad Stadium d'ora in poi li riempiremo con donne".

La "leccata di faccia" promessa da Noel e consorte a Guardiola ha suscitato l'ironia - è proprio il caso di dirlo - linguacciuta di Liam, che sempre su Twitter martedì 2 febbraio ha scritto: "Vedo che la vecchia lingua marrone parla di leccate di viso. Be', è un bel cambiamento rispetto alle leccate di culo che facevi in passato".

Qui sotto trovate un video del 2004 in cui Liam diceva di voler "leccare il viso a John Lennon".

Nell'intervista a Talksport Noel ha anche punzecchiato l'Arsenal: "Se Wenger non vince la Champions League con l'Arsenal, tutta la sua carriera all'Arsenal sarebbe un fallimento. E lo reputerebbe lui un fallimento, con tutte le risorse che ha a disposizione, le giovanili, tutti quei soldi ... La squadra già è piuttosto buona".

oasisnotizie




Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails