venerdì 23 gennaio 2015

I brani di Chasing Yesterday spiegati da Noel Gallagher

Alcuni dei nuovi pezzi di Noel Gallagher descritti dallo stesso cantautore. L'album Chasing Yesterday esce il 2 marzo.

The Riverman

Ha un assolo di chitarra in stile Pink Floyd e un sound di sassofono "che proviene da una stanza piena di fumo nel 1963", dice Noel, che aggiunge: "È il brano che preferisco tra quelli del disco. E uno dei miei preferiti tra quelli che ho fatto nella mia vita".  

The Right Stuff

Anche qui c'è il sassofono. È una canzone nata per l'album che Noel avrebbe dovuto pubblicare dopo il disco di debutto come solista, quello per il quale aveva collaborato con gli Amorphous Androgynous e che non vide più la luce ("e mai la vedra", precisa Noel). "La versione di The Right Stuff presente sul nuovo disco è molto diversa dalla prima versione, che era molto improvvisata. È diventato un brano piuttosto psichedelico, jazz o come cazzo lo si vuole chiamare". 

The Mexican

È un altro pezzo che avrebbe dovuto far parte dell'album realizzato con gli Amorphous Androgynous. "Stavamo facendo un'altra canzone che non vedrà mai la luce. Alla fine stavo suonando io il basso e non mi piaceva quello che stavo facendo, così ho cominciato ad armeggiare con un effetto a pedale e ho suonato un riff. Tutti si sono alzati e hanno fatto: 'Cos'è?'. Così lo hanno messo in loop e ci hanno messo su un beat di batteria e ... è un po diverso".
Il riff e i campanacci da vacca sono un po' alla Queens Of The Stone Age? "Pensavo ai Rolling Stones e Johnny Marr quando l'ha sentita ha detto: 'È T-Rex, cazzo'. Ma se è un incrocio tra T-Rex, i Rolling Stones e i Queens Of The Stone Age, cazzo, mi va bene tutta la vita!". 
Di questo brano è interessante anche il testo. Noel canta della "rivoluzione", quindi - rivela - "lo userà il mio amico Russell Brand (VEDI VIDEO QUI SOTTO) per il suo prossimo tour di concerti o di quello che fa di questi tempi". Noel canta anche di "bimbi fatti di crack". Come nasce questo verso? "Nasce da quella cosa fottutamente ridicola che ha detto David Cameron sul fatto di abbracciare gli hoodies, i ragazzi che indossano una felpa col cappuccio, e i drogati di crack e di donare loro un po' di amore. Altroché, hanno bisogno di una cazzo di botta sul cazzo di cranio con una mazza da baseball!".
"Questa canzone viene dopo una serie di intense ed emozionanti canzoni dal colore ... non scuro, scuro non è la parola adatta, ma blu marino, e avevo bisogno di qualcosa che illuminasse l'umore. Non è la cosa più bella che abbia mai scritto, ma dal vivo spacccherà i culi, cazzo!".

Lock All The Doors

Noel la compose 23 anni fa durante i primi tempi con gli Oasis. Ha qualcosa del brano Morning Glory, di cui Noel ebbe a dire: "Quando Liam canta il primo verso di quella canzone, sai che sei ad un fottuto concerto. Da quel momento le cose decollano fottutamente". 
Quando scrive brani così, Noel pensa che con un po' di voce di Liam prenderebbero un'altra vita? "No, adesso no. L'altro giorno un tizio mi ha chiesto se sentire Liam come vocalist per il mio ultimo album non sarebbe stato grandioso e io gli ho risposto: 'Be', tanto quanto penso che sarebbe fantastico sentire Marc Bolan che suona The fucking Mexican, ma non è possibile che questo accada, no? E non mi dispiacerebbe se mi cantasse qualcosa Johnny Rotten o, sai, John Lennon. E che cazzo!".

tradotto dal numero di NME del 17 gennaio 2015.


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails