giovedì 6 marzo 2014

Noel Gallagher a Talksport: "Non ci sarà nessuna reunion degli Oasis, anche se i fan ci speravano"

Vedi anche: Noel Gallagher: "Dio, se mi ascolti: sto iniziando a credere in te. Man City competitivo e Man United che fa schifo, un sogno avveratosi"

Domenica il Manchester City ha sollevato la League Cup grazie al successo contro il Sunderland per 3-1 nella finale di Wembley. "L'unica cosa positiva del primo tempo è stato il fatto che il Sunderland ci ha segnato presto", ha detto a Talksport Noel Gallagher, presente allo stadio (AUDIO ALLA FINE DEL POST), "mentre il Wigan un anno fa in finale di FA Cup ci segnò all'ultimo minuto e fu la fine. Questo è stato positivo, almeno avevano segnato presto. Avevo i biglietti in prima fila sul lato campo. Poco prima che segnasse Touré ha iniziato a piovere. Mi stavo inzuppando d'acqua e stavamo perdendo 1-0. Una bella scrosciata di pioggia colpiva la parte posteriore del mio collo e ho pensato: giuro su Dio che con questa squadra le ho passate proprio tutte ... E trenta  secondi dopo Touré ha insaccato il pallone in rete da calcio d'angolo!".
"Non è stato il giorno più bello della nostra vita, perché abbiamo rivinto il campionato due anni fa, ma è stato bellissimo. Il Sunderland e i suoi tifosi sono stati fantastici, penso che alla fine avrebbero meritato il secondo gol. Sì, è un sollievo aver conquistato un trofeo. Una finale va vinta, sai, ma non è che ci dà più probabilità di vincere il campionato o la FA Cup. Bisogna rendere merito al Sunderland per il primo tempo, io pensavo che si sarebbero arroccati nella loro metà campo, invece erano sempre i primi ad arrivare sulla palla, giocavano a tutto campo e si sono dimostrati una squadra valida".

"Ho fatto un centinaio di foto, una per ogni persona che era allo stadio e che mi avvicinava. Gente che non sa neanche usare la fotocamera dei telefonini ...". I conduttori hanno scherzato sull'avversione di Noel per i fan che gli chiedono di posare per una foto.

Sulla corsa al titolo inglese: "Può vincerlo il City, il Chelsea e il Liverpool. Le tre squadre di testa hanno le stesse possibilità di vincere il torneo, è una lotta completamente aperta, ma penso ancora che i punti che abbiamo perso fuori casa all'inizio della stagione e quelli che ci ha preso il Chelsea saranno decisivi".

Si parla anche di Oasis, alla fine. L'altro giorno c'è stato l'annuncio ufficiale dell'uscita della ristampa, prevista per il 19 maggio, di Definitely Maybe per il ventennale. Molti fan si aspettavano che per il 26 febbraio ci sarebbe stato anche un clamoroso annuncio di una reunion. Noel è consapevole che i suoi fan ci speravano? "Sì, mi hanno messaggiato in 500 e io ho risposto con un no comment", ha spiegato il 46enne. "Penso che la gente ci sperasse, ma non succederà. Questo è quanto".


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails