venerdì 22 novembre 2013

Noel Gallagher gela i fan degli Oasis: "Niente reunion nel 2014. Se ci sarà io non ne farò parte"

La pietra tombale sulla reunion degli Oasis? Forse non è così, ma sta di fatto che dalla bocca di Noel Gallagher, 46enne ex chitarrista e cantautore della band di Manchester, arriva l'ennesimo secco no. In un'intervista per Rolling Stone la star smentisce le voci di un possibile ritorno della band in occasione del ventennale dell'uscita del pluridecorato disco d'esordio, Definitely Maybe. L'atteso ricongiungimento con il fratello Liam, in questi giorni in tour nel Regno Unito con i suoi Beady Eye (quattro quinti degli ultimi Oasis), sembra dunque sempre più improbabile. Ecco l'intervista.

Definitely Maybe compie vent'anni l'estate prossima.
"Esatto!".

Pensi che farete qualcosa per celebrare l'anniversario?

"Be', ci sarebbero le inevitabili ristampe, presumo, ma mi stai chiedendo se la band si ritroverà a suonare a tutto volume Rock'n'Roll Star da qualche parte nelle Filippine o in qualche altro posto?".

Be', potreste farlo ovunque.
"Penso che preferirei non farlo, però".

Perché no?
"Non lo so. Siamo divisi. L'avete sentito, no? Dovete averlo già sentito".

L'ho sentito, sì.
"Ecco, quindi le band si dividono, la band non c'è più. Non c'è nessuna band. Quindi no, non ne sarò coinvolto, comunque. Se ci sarà una reunion io non ne farò parte".

Rispondere a domande su questo sta iniziando a stancarti?

"No, lo faccio solo sei volte al giorno, è sotto controllo. Capisco che le persone non la finiranno mai di chiedermelo finché non succede. So che va così".

Sei ancora orgoglioso di Definitely Maybe quando guardi indietro?

"Certo. Sono orgoglioso di qualsiasi cosa abbiamo fatto. Voglio dire, alcune canzoni sono piuttosto merdose e ci sono un paio di periodi che preferiresti dimenticare, ma penso che tutto sommato ... penso che abbiamo fatto tre grandi album e quattro buoni, il che non è male su un totale di otto. Circa il 50% dei dischi. È piuttosto buono, penso".

"Ma non ho problemi con questo. Non penso che ci siano faccende da ultimare (il riferimento è, quasi certamente, alle recenti dichiarazioni del fratello Paul). Non credo che ci sia rimasto qualcosa da dire, sai cosa intendo? È tipo: se hai visto gli Oasis allora buon per te. Se non li hai visti allora cazzi tuoi. Io i Beatles non li ho mai visti. Quindi eccoti accontentato".

Reunion o meno, Noel non chiude certo con la musica. A fine 2014 o inizio 2015 pubblicherà il suo secondo album solista (leggi qui) e sembra che abbia intenzione di cimentarsi anche in un'avventura extramusicale. Secondo il tabloid Daily Star, insieme al 38enne comico e amico Russell Brand, ex marito della pop star Katy Perry, Noel vorrebbe aprire un talent bar a North London, sperando così di emulare il Club Boogaloo di Highhate, che è noto per la sua atmosfera elegante e anche per la qualità della musica dal vivo.

Fonte: rollingstone.com

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails