lunedì 21 ottobre 2013

Noel Gallagher alla radio: "Il mio secondo album uscirà a fine 2014 o inizio 2015. Ho finito i demo e devo andare in studio"


Noel Gallagher torna a parlare e lo fa ai microfoni di Xfm nel programma Smart on Sunday, condotto da Gordon Smart, giornalista del Sun amico dell'ex chitarrista degli Oasis e scozzese come Sarah MacDonald, la moglie di Gallagher, ritratto in queste foto con Smart e sotto gli studi di Xfm.AUDIO ALLA FINE DEL POST

I due hanno scherzato su alcuni aneddoti legati alle loro uscite insieme. Tra le altre cose Noel ha ricordato quando Smart ha bevuto il dopobarba di Beckham (Gordon ha commentato: "Aveva un bel sapore") e di quando, all'uscita da un party con altri amici, videro Gordon camminare con una sola scarpa.

Noel ha ricordato anche quando sua moglie, riaperta la porta di casa dopo un mese di vacanza con il marito e i figli ("forse in Sudafrica") e precipitatosi in cantina, scoppiò in lacrime alla vista della nuova cucina che un designeraveva progettato e fatto trovare pronta. E quando si ritrovò seduto ad un tavolo di un after-gig party insieme al Sovrano del Bahrein o, a Los Angeles nel 2006 durante la notte degli Oscar, lo presero per un attore scozzese e, alla sua risposta negativa, per Paul McCartney. Al che Noel sbottò: "Ho 39 anni io, McCartney 64! Ti sembra che ne abbia 64?".

Gordon ha detto che la moglie di Noel è solita usare molti profumi e Noel ha risposto contrariato: "No, in realtà ha un po' l'odore di una drogheria indiana ...".

"Contavo di portare Sarah in Brasile per la fase finale dei Mondiali 2014, ma ovviamente la Scozia ancora una volta non si è qualificata. Ho visto le ultime quattro finali dei Mondiali, grazie ad un mio amico, Gary Ashton, che lavora per l'Adidas e ci ha procurato i biglietti. Non ho una grande passione per il calcio delle nazionali. Sono nato in Inghilterra, ma i tutti i miei antenati e i miei parenti sono irlandesi, quindi quando l'Inghilterra perde non faccio tutto quel casino. Amo il calcio, le seguo entrambe, Irlanda e Inghilterra. Quando nel 2010 ho viaggiato in costosa prima classe per il Sudafrica ero inglesissimo, amico!". 

"Una mattina eravamo con mio figlio stesi sul letto e mi fa: 'Papi, quando sarò una rock star mi chiamerò Galaxy Gallagher.' A proposito, detengo già il copyright su questo soprannome, se qualcuno avesse intenzione di usarlo".

"Dopo nove mesi di inattività - niente studio di registrazione e niente tour - la noia inizia a consumarmi, è nove mesi il limite, ma mi diverte fare alcune cose. Andare in banca, andare in tintoria è una delle cose bell. E la tintoria dista solo 150 piedi dalla mia casa". 

Capitolo musica. "Quando mi sentirete di nuovo cantare? Ho finito tutti i miei demo e sto valutando la disponibilità della mia band e dei miei produttori per andare a registrare. Probabilmente inizierò a farlo l'anno prossimo, dopo la fine della stagione calcistica. Non credo che il prossimo tour sarà grande e lungo come l'ultimo. Direi che trascorrerò la maggior parte dell'anno prossimo a registrare e il disco forse uscirà verso la fine del 2014 o all'inizio del 2015 se tutto va secondo i piani". oasisnotizie

La playlist scelta da Noel Gallagher:

"AKA… What a Life!" dei Noel Gallagher’s High Flying Birds
"Processed Beats" dei Kasabian
"Gangam Style" di Psy
(richiesta dai figli Donovan e Sonny e dalla moglie Sarah)
"Day Tripper" dei Beatles
"The Masterplan" degli Oasis
(scelta da Gordon Smart, che la fa entrare nella sua top 5 personale degli Oasis)
"Walkaway" dei Cast



Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails