lunedì 30 settembre 2013

Noel Gallagher attacca il tecnico del Man United David Moyes: "Non sa parlare ai giocatori. E Ashley Young è un tuffatore"

Lunedì scorso Noel Gallagher è tornato a collegarsi telefonicamente con Sports Bar, trasmissione in onda su Talksport. AUDIO ALLA FINE DEL POST

"Di Canio è stato esonerato? Il Liverpool ha vinto? Come avevo previsto", ha esordito l'ex Oasis, che poi ha detto la sua sulla roboante vittoria (4-1) del suo Manchester CIty nel derby contro il Manchester United. Noel aveva previsto un pari a reti bianche, ma è stato felicemente smentito.

"Quando a loro manca Van Persie è come se a noi mancasse David Silva, ma la differenza è che noi David Silva possiamo sostituirlo con Nasr, mentre loro rimpiazzano Robin Van Persie con Danny Welbeck".

"Tutti i miei amici tifosi del Manchester United erano convinti di vincere. Se posso dare un consiglio a David Moyes, se è in ascolto: di' ai tuoi giocatori di smetterla di insistere con la storia che la partita contro il Liverpool è importante, mentre il derby contro di noi per voi non significa molto, perché sai che succede? Poi i tuoi giocatori cominciano a giocare come se quella cosa fosse vera".

"I primi trenta minuti sono stati strabilianti per me: il Manchester United non riusciva a toccare un pallone. Se aggiungiamo un 50% in più di solidità rispetto all'anno scorso sarà una grande stagione per noi. Per il City il problema non è mai stato giocare contro le grandi squadre, ma contro le piccole, contro le quali lo United sa giocare meglio da sempre".

"Abbiamo vinto 4 degli ultimi 5 derby, questo mi dà fiducia. Touré e Kompany sanno come affrontare lo United. Il povero Michael Carrick di sicuro si sveglia di notte con la faccia di Yaya Touré che lo fissa e lui gli fa: 'Come hai fatto a giocare così?'. È incredibile".

Poi Noel ha attaccato all'allenatore del Manchester United: "Parlando ai suoi negli spogliatoi durante l'intervallo, Moyes ha dimostrato perché per tanti anni è stato il tecnico dell'Everton: lo United è uscito dagli spogliatoi e non ha fatto niente, poi quando ha fatto dei cambi le cose sono andate meglio. Non è un caso che sia successo con l'ingresso di Fellaini". Poi ha aggiunto: "Posso capire che lo United perda contro il Barcellona in quella finale di Champions, ve lo ricordate no? Cavoli se lo ricordo!", ha detto Noel con gusto.

"Lo United non gioca bene dalla prima giornata, non credo che migliorerà. Moyes ha questa fissa con i calciatori inglesi, ha costruito la sua carriera su quello. Mettere Carrick e Fellaini contro i centrocampisti del City è quanto meno ingenuo. Secondo me Gary Neville sta scrivendo la formazione che vinse il treble con lo United nel 1999 e sta facendo una brutta faccia".

Rispondendo ad una domanda su Ashley Young, centrocampista dello United, Noel ha detto senza mezzi termini: "È un tuffatore". E ha rivelato: "Ho visto la partita a casa mia, sì, era il compleanno di mio figlio Donovan. Non dimenticherà mai il suo sesto compleanno. Continuava a dire: 'Quindi noi ne abbiamo fatte quattro e loro solo una?'. E io: 'Sì e questo solo a centrocampo, figlio' ... ".

Manchester United e Manchester City hanno poi perso ieri (29 settembre) rispettivamente in casa contro il West Bromwich e in trasferta contro l'Aston Villa. I citizens sono ora sesti a cinque punti dall'Arsenal capolista. Tre punti più giù c'è lo United, undicesimo.


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails