giovedì 25 aprile 2013

Liam Gallagher: "Reunion degli Oasis? Per 30 milioni di sterline. Morirò per la troppa passione per la musica"


Nell'intervista rilasciata alla rivista inglese Q, che in copertina mette i Beady Eye nelle vesti di astronauti, Liam Gallagher è tornato sull'argomento reunion degli Oasis.

"Ascolta, succederà quando succederà, ma non è un cazzo di gioco, è roba seria. Leggo molta gente che fa: 'Oh, è solo una presa in giro in modo tale da incassare più soldini quando faranno la loro reunion del cazzo!' ... Be', io sono sempre io, però, e lui è sempre lui. Non cambierò mica idea per un milione di sterline fottute. Forse la reunion la farei per 30 milioni di sterline!".

Per ora non se ne parla: il fratello Noel è reduce da un intenso anno e mezzo come solista seguito alla pubblicazione del suo primo lavoro con gli High Flying Birds e i Beady Eye stanno per pubblicare il loro secondo album, dal titolo BE. Il disco, dal sound diverso rispetto a quello d'esordio, esce il 10 giugno. Per la copertina di Q Liam ha perfino rinunciato al parka, divenuto in questi ultimi anni il segno distintivo del frontman, per indossare una tuta spaziale.

"Alla gente il primo disco non è piaciuto, quindi non potevamo rifarlo", rileva il 40enne leader della band, che ha ingaggiato un nuovo produttore, Dave Sitek. "Jumpin’ Jack Flash e roba alla Lennon: è roba che fa per me, potrei farla tutto il giorno, ma la gente non la vuole, quindi abbiamo dovuto fare qualcosa".

In studio il clima stavolta era diverso. Sitek e i Beady Eye hanno visto 2001: Odissea nello spazio in studio e si sono lasciati influenzare da sonorità per molti versi lontane dai modelli classici di Gallagher e compagni. Sitek aggiunge: "In studio la band ha anche bruciato delle foglie di salvia per scacciare gli spiriti maligni".

Liam fa anche un discorso sulla sua morte: "Non morirò di overdose né di fottuto alcolismo. Morirò per il fatto di vivere e respirare e per il fatto di far parte di una band. Non sarà perché ho pippato una striscia dalla testa di qualcuno o perché ho bevuto una stupida bevanda. Sarà perché ci sono dentro tanto. Morirò perché mi ci dedico troppo".

Prossima tappa di avvicinamento al 10 giugno dovrebbe essere il 29 aprile, indicato come possibile data di diffusione del prossimo singolo dopo il falso allarme del 15 aprile. Intanto sono trapelati due estratti di 30 secondi ciascuno.

1° estratto
2° estratto (è il primo riprodotto al contrario)

oasisnotizie



Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails