lunedì 27 ottobre 2014

Liam Gallagher, prima uscita live da solista al Teenage Cancer Trust di Londra

Ancora fresco dell'annuncio relativo allo scioglimento dei suoi Beady Eye, Liam Gallagher ha annunciato quella che sarà la sua prima uscita dal vivo da solista, alla prossima edizione del Teenage Cancer Trust, evento benifico di cadenza annuale in programma allo Shepherds Bush Empire di Londra il prossimo 11 novembre. Liam vi comparirà al fianco della Who Band, ensemble riferibile alla galassia del gruppo oggi rappresentato dai soli Pete Townshend e Roger Daltrey e composta da Simon Townshend (fratello minore di Pete), Pino Palladino (negli Who dopo la scomparsa di John Entwistle), Billy Nicholls, Frank Simes, Loren Gold, John Coury e Zak Starkey, figlio di Ringo Starr dei Beatles e già alle pelli sia in una delle incarnazioni degli Who post-Keith Moon che negli Oasis (tra il 2004 e il 2008).

Tra gli artisti chiamati a completare la resident band per l'esecuzione di una selezione estratta dal repertorio degli Who sono stati chiamati, oltre a Liam, il frontman dei Pearl Jam Eddie Vedder, Wilko Johnson (guarito dalla potenzialmente letale forma di tumore al pancreas diagnosticatagli oltre un anno fa), Ricky Wilson dei Kaiser Chiefs, James Dean Bradfield dei Manic Street Preachers, il frontman e bassista dei Rush Geddy Lee, gli Strypes, Brody Dalle, Tom Odell, Amy Macdonald, Andy Burrows e Rizzle Kicks.

Intanto tra i fan si è sollevata l'inevitabile ridda di voci attorno allo scioglimento dei Beady Eye, notizia che, se unita alle dichiarazioni rese da Noel durante la presentazione del suo nuovo disco solista presso la sede di Facebook ("Di recente mi sono visto con i Beady Eye e ci siamo ubriacati tanto da ridurci a merda"), tengono viva la speranza di una reunion dei fratelli terribili. 

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails