mercoledì 11 luglio 2018

Liam Gallagher: non i soliti aforismi. Una raccolta significativa

Pubblichiamo una bella raccolta di aforismi intitolata "Liam Gallagher: la saggezza oltre la musica", a cura della pagina Devoti di Liam Gallagher

Si tratta di citazioni tratte da videointerviste sottotitolate pubblicate anche qui, articoli di giornale, articoli online.

È il tentativo di andare oltre le solite frasi e le solite citazioni di Liam Gallagher che si leggono sui giornali e su Internet e che spesso forniscono un'immagine caricaturale dell'artista di Manchester.

--------- 

Non soffermatevi sulle solite e superficiali apparenze. Liam non è solo birre, canto e provocazioni. In lui risiede un uomo di grande saggezza, che spesso tramite interviste o metafore (anche nelle canzoni), diffonde insegnamenti o perlomeno fa conoscere il suo pensiero, la sua prospettiva sulla vita ed il suo lato spirituale a chi lo segue.

Vi elenchiamo una serie di suoi aforismi molto intensi e significativi su cui soffermarsi a riflettere...
Diffondete questi pensieri, qualora fossero compatibili con le vostre idee... fatene tesoro....
Buona lettura!

GLI AFORISMI DI LIAM GALLAGHER:

"Qualunque cosa, fatta da chiunque, che aiuti a sbloccare gli ingranaggi della tua mente e del tuo cuore, facendo uscire fuori qualcosa di te, è buona!"

"Non mi ispiro leggendo, ma reagendo a ciò che mi succede".

"Sì, ho una mente curiosa, ma forse a volte lì dentro c'è l'eternità. Forse del nulla o di qualcosa. C'è l'eterno universo cosmico lì dentro. Nella mia testa".

"La musica non mi ha mai deluso. È tutto quello che immaginavo di essere".

"Dentro di me c'è un fuoco,una potenza, una forte rabbia alimentata dalla vita che unita con la melodia crea Liam Gallagher, il mio canto e il modo in cui canto".

"La musica dovrebbe essere una cosa che ti elevi fortemente in alto, e anche se l'argomento fosse triste, ci dovrebbe essere comunque un atteggiamento positivo".

"Dà sempre alla gente l'occasione di sentire la tua mancanza".

"Non esiste una musica bella o una musica brutta. Tutta la musica è bella. Ma solo la musica buona può salvarti la vita" (Quelli che il calcio, Rai 2, 1° febbraio 2009).

"Voglio amarti,Voglio essere un uomo migliore. Non voglio ferirti, Voglio solo vedere cosa c'è nelle tue mani" (dalla canzone 'Better Man').

"Non importa quanto talento hai. Puoi anche averne poco. Se hai la passione invece, arriverai al tuo obiettivo".

"La vita getta cose cattive sulla gente. Io disissesco quel male con la musica, suonando e cantando nel modo in cui canto".

"Le difficoltà nella vita vanno combattute, vanno dominate! Questo significa essere Rock 'n' Roll".

"Se non credi, non otterrai".

"Ho passato la mia vita ad essere sincero, sempre. Quando si invecchia si cerca sempre di mascherare..., perchè stai invecchiando e non puoi più essere ciò che eri. Io sarò quello che sono per sempre, non cambierò mai! Non mi importa di quello che pensa la gente. La sincerità, i miei pregi e i miei difetti invecchieranno con me!"

"Non c'è nessuna differenza fra me e la gente la fuori. Io sono loro e loro sono me. Non mi piace circondarmi di vip, voglio godermela con la gente comune. Io sono soltanto uno di loro che è diventato famoso".

"La vita è fatta di fallimenti, tristezze, delusioni...le cose brutte accadono, ma devi prendere i lati buoni e felici e devi unirli con quelli tristi e orrendi per andare avanti. Devi trarne insegnamento".

"Ogni cosa accade per una ragione. Niente è perfetto. La vita non è perfetta. Se pensi di percorrere la tua vita trascorrendo un giorno fantastico allora stai sbagliando di molto. Gli errori accadono e conta come ne esci, come ne vieni fuori. Quindi la vita è una curva di apprendimento, impariamo ogni giorno".

"Non buttarti giù dal ponte, non prendere una bottiglia di pillole e non cominciare a metterti una corda attorno al collo. Passerà. È solo una piccola parte della tua vita in cui ti sei cacciato e devi trovare a nuoto la via di uscita"

"Per me cantare significa essere vivo, mi tira fuori tante cose dal petto, da dentro. È una forma di liberazione"

"Il rock’n’roll è un modo per mettere in contatto persone diverse soltanto attraverso una canzone. E io, in quello, ci ho sempre cercato la sincerità".

"Io sono più spiritualista. Non nel senso che ho le campanelline sulla porta e che mi alzo e prego, ma mi sento connesso e protetto dall'universo. E non so perché lo so, mi sento in sintonia con l'universo".

"Credo in me, e credo nella mia famiglia e credo nei miei amici e nella mia ragazza, e credo nella gente vera"

"Quando ho scritto As You Were non ho detto a me stesso che avrei scritto un album su mia madre, sulla mia fidanzata o su quante cose avrei potuto fare con i miei figli. Solo in un secondo momento tutte le canzoni avevano quel significato"

"Quando abbiamo registrato Live Forever pensavo davvero di essere immortale. Oggi mi sono rassegnato all'idea che un giorno dovrò morire, ma mi va bene. Svegliarsi tutte le mattine è un miracolo. Quindi sì, ho 45 anni, e non vedo l'ora di arrivare ad 85.

"Non tutte le cose devono avere dietro un significato. La vita: cosa significa? nessuno lo sa. È solo come noi la interpretiamo"

"Io voglio solo che la gente ami ciò che faccio e lo capisca veramente. Molta gente compra un disco solo perché molta gente compra comunque qualunque cosa. Ma amo la gente che lo porta proprio a casa e lo tiene nel cuore e nell'anima e ascolta le canzoni e fa: "Accidenti, questa canzone significa qualcosa per me". Quindi è in base a quello che giudico il successo."

"Credo che la musica provenga da una sfera superiore. Tutta la musica appartiene all'universo"

"Al rock 'n' roll ho dato sempre qualcosa in cambio. Lui mi ha dato forza e io gli ho dato una voce"

"A volte credo negli angeli e il giorno dopo non credo più in nulla. A volte credo in Dio e l'indomani negli alieni. C'è solo una persona in cui credo ogni giorno, e sono io".

"Non lo sto facendo per i soldi, lo sto facendo perché lo adoro".

"Non esco con le persone famose, la maggior parte di loro le trovo molto noiose".

"Il denaro non può comprare la felicità. Può darti un palliativo...Ma la vera felicità viene con la conoscenza ed il consenso".

"Come essere umano credo che oggi accada troppa roba nel mondo. Preferivo quando c'erano dei momenti sgombri dalle cose. Ora c'è troppo, in ogni percorso di vita".

"A scuola le mie pagelle erano negative. Ero uno che sognava ad occhi aperti e guardavo sempre fuori dalla finestra".

"Quando vivi essendo qualcun altro, la vita sarà un po una lotta per te... Io so chi sono, ed è questa la chiave della vita".

(grazie a Cristian per questa raccolta)


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails