martedì 9 agosto 2016

Noel Gallagher racconta: "La mia Jaguar, il consiglio più bello e cosa faccio per rilassarmi"

Ecco la trascrizione della quarta parte dell'intervista rilasciata da Noel Gallagher a Rolling Stone USA (audio alla fine del post). In questa parte Noel parla del suo acquisto più ameno, del miglior consiglio ricevuto nella vita e di cosa fa per rilassarsi. 


Parlami del tuo acquisto più ameno. 

Noel Gallagher al Grimaldi Forum l'8 agosto 2016
Una volta mi sono fatto costruire un'automobile. Mi costò 110.000 sterline, quasi 220.000 dollari. Un'auto anni '60, come se fosse stata costruita l'anno che sono nato io, nel 1967. Mi sono fatto costruire questa macchina secondo le mie specifiche.
All'epoca non sapevo guidare, ma pensavo: 'Quando avranno ultimato questa cazzo di macchina avrò facilmente imparato a guidare! Non sarà un problema, ci vorranno solo due anni'.
Due anni dopo che l'avevo pagata, questa macchina si presenta all'uscio di casa mia. Delle lezioni di guida mi ero completamente dimenticato. E ancora oggi non so guidare. La macchina è lì in garage. È costruita su misura per un inglese, irlandese e mancuniano. Non la può usare nessun altro, è costruita secondo le mie specifiche. Il fottuto sedile del guidatore si adatta solo a me. Mi è costata quasi un quarto di milioni di dollari, è una macchina bellissima. È stata una cosa scema che ho fatto. 

Che modello è?

È una Jaguar Mark II Convertible del 1967, mai più costruita. L'ho convertita io, è fottutamente incredibile ed è bellissima. È nera con luci rosse di serie. Se qualcuno volesse comprarla, per favore manda in onda questo: la venderei molto volentieri. 

La guidi ogni tanto?

No. Non so guidare. Non so guidare.

Noel e Paul Weller nel 2013
Dimmi qual è il miglior consiglio che tu abbia mai ricevuto.

Il miglior consiglio me lo diede Paul Weller, che nella sua carriera ha vissuto alti e bassi. Mi aveva colpito il ... non direi blocco dello scrittore, ma per un breve periodo alla fine degli anni '90 o a metà degli anni '90 mi ero disamorato dallo scrivere canzoni.

Lui mi disse semplicemente: 'Non inseguire le canzoni. Lascia che siano le canzoni a venire da te. E se non vengono da te allora significa che non devono venire'. E pensai che fosse un consiglio ottimo. E l'ho seguito. Ogni volta che il fatto di non essere in grado di scrivere molto mi frustra, metto giù la chitarra e vado a fare qualcos'altro.

Dimmi quali sono i consigli che daresti a te stesso nel 1995 con la saggezza che hai acquisito oggi. 

Non lo so, cazzo! Direi semplicemente: 'Goditela di più', anche se me la sono goduta molto, come puoi ben immaginare. Direi a me stesso: 'Penjso che te la saresti potuta godere un pochino di più'. Penso che ci sia un po' di più da guadagnare da quella cosa. Direi a me stesso quella frase di quella canzone di Bobby McFerrin: 'Don't worry, be happy'. Te la fischietto ...

Lo sai che non suona quella canzone da 25 anni e che la odia?

Bene. Anch'io.

Cosa fai nella vita per rilassarti?

Noel e Sara al Grimaldi Forum l'8 agosto 2016
Onestamente la mia vita è avvolta nella formula: andare in tour, registrare, scrivere, guardare partite di calcio - o di soccer, come dite voi - e stare con la mia famiglia. E per rilassarmi mi siedo a suonare la chitarra. Se riesco a sedermi a suonare la chitarra ... se riesco a combinare tutte queste cose nello stesso tempo è incredibile.

Più invecchio e più penso a due cose ... ad andare in vacanza con mia moglie e i miei bambini in un posto remoto del mondo. È una cosa incredibile distendersi semplicemente su una spiaggia, senza portare la chitarra, e ascoltare solo le onde che si infrangono. È una cosa fantastica. E un'altra cosa fantastica è andare via anche solo per un finesettimana con mia moglie, solo io e lei. Potremmo fingere di non avere figli e fare tutte le cose che ci piace fare senza i nostri figli. Tra le due cose che mi piacciono di più ora c'è uscire con mia moglie.


trad. di oasisnotizie - segue nei prossimi giorni

FINE PARTE 4
Segui i prossimi post per leggere le altre parti dell'intervista di Rolling Stone a Noel.  

PARTE 1 QUI - PARTE 2 QUI - PARTE 3 QUI 



Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails