sabato 27 agosto 2016

Liam Gallagher, accordo firmato con Warner Music: "Il suo nuovo album è intenso e culturalmente rilevante"

Liam, la compagna Debbie e un dirigente di WMG
Ora è ufficiale: Liam Gallagher ha firmato per Warner Bros. Records UK, parte di Warner Music Group, etichetta che pubblicherà nel 2017 il suo primo album da solista.
La casa discografica, guidata da Phil Christie, esprime soddisfazione per il raggiungimento dell'accordo con l'ex Oasis.

Gallagher ha commentato: "Sono molto entusiasta di aver firmato con la grande Warner Brothers. Non vedo l'ora di creare alcuni suoni superdolci. Mantenete la fede!"

Phil Christie, presidente di Warner Bros. Records UK, ha aggiunto: "Liam è uno dei più grandi di tutti i tempi: eccezionale, distintivo, controverso e affascinante".

"L'album che sta registrando attualmente è grande, intenso e sentito. È importante e culturalmente rilevante. È fantastico lavorare con Liam, Debbie e UROK per un ritorno così forte di uno degli artisti più amati del Regno Unito".

Liam e la compagna Debbie posano con i dirigenti di WMG
Max Lousada, presidente del consiglio di amministrazione di Warner Music UK, ha dichiarato: "Sono orgoglioso di dare il benvenuto a Lia Gallagher nella famiglia di WMG e felice che abbia scelto di fare di Warner Bros. Records la sua nuova casa. È un'etichetta rappresentativa per artisti rappresentativi e, sotto la guida di Phil, ha tutta l'energia, l'impulso e l'ambizione per portare Liam nel prossimo capitolo della sua notevole carriera".

Sam Eldridge, di UROK Management, ha detto: "Liam è uno dei più grandi cantanti, frontmen e artisti di tutti i tempi. Nessuno combina passione, rischio e genuina connessione emotiva con il pubblico come fa lui. Non c'è davvero alcun artista con cui potremmo essere più fieri di lavorare, insieme a Debbie Gwyther, e nessuna sede migliore per lanciare il prossimo capitolo della sua carriera di quella dei nostri amici di WB guidati da Phil e Max". 

E dopo la firma del contratto lo stesso Liam ha scritto (foto qui sotto) su Twitter: "È ufficiale: sono uno stronzo", riferendosi scherzosamente al suo tweet di febbraio, quando scrisse: "Disco solista? Ma, cazzo, siete in trip? Teste di cazzo, io non sono uno stronzo. LG X".

LEGGI QUI IN ITALIANO L'INTERVISTA ESCLUSIVA A LIAM GALLAGHER PUBBLICATA SU Q MAGAZINE DEL 23 AGOSTO 2016



Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails