domenica 11 aprile 2010

Bonehead: "Io via dagli Oasis perché c'era troppo lusso"

Paul Arthurs, conosciuto come Bonehead dai fan degli Oasis, ha "rivelato" quali furono - a suo dire - le ragioni che lo portarono ad uscire dal gruppo dei fratelli Gallagher. Il chitarrista se ne andò nel 1999, durante le registrazioni dell'album Standing on the shoulders of giants. Noel lo rimpiazzò prontamente con Gem Archer e, per far capire che il ruolo di Bonehead era quello che era, disse: «Beh, non è certo come un Paul McCartney che esce dai Beatles».  Il musicista di Manchester, 44 anni, ha detto:
 

«Ci sono un sacco di ragioni per le quali mollai, ma la principale fu che, per me personalmente, la fiamma si era spenta. Quando venimmo fuori nel 1994 e firmammo il contratto, eravamo cinque ragazzi di strada, nella band c'era vera energia. Successero molte cose molto in fretta e velocemente arrivammo a grandi altezze. Quando arrivammo a registrare Standing on the shoulder of giants affittammo un grosso castello nella Francia meridionale che era appartenuto a Christian Dior. C'era la piscina, avevamo delle grosse auto sportive, avevamo il mondo ai nostri piedi. Teoricamente avremmo dovuto divertirci, ma per me non c'era alcun divertimento e la scintilla era andata. E così pensai: per me finisce qui, non siamo più la gang che eravamo, le cose non girano più come dovrebbero»

(rockol.it)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails