giovedì 30 settembre 2010

I Tokio Hotel: "Non siamo come i Gallagher"

In una recente intervista i gemelli Kaulitz dei Tokio Hotel hanno raccontano di un inizio di carriera non proprio in discesa e hanno parlato dei loro litgi, citando gli Oasis.
''Era difficile - ricorda Tom nell'intervista concessa alla rivista L'Uomo Vogue - trovare qualcuno che, alla nostra età, volesse mettersi con noi a suonare in una band o condividesse i nostri stessi sogni. Così all'inizio eravamo solo io e Bill''. Un legame fortissimo, quello tra i due fratelli Kaulitz che condividono proprio tutto: pensieri, casa, amici. ''Non ci lasciamo mai - afferma Bill -. L'unica volta è stato a scuola, quando la maestra ci fece prendere due classi diverse: l'esperienza più brutta della mia vita. C'è un legame molto forte tra noi ma ci capita anche di litigare e pesantemente''.

E Tom incalza: ''No, non siamo come i fratelli Gallagher. Non arriviamo mai a quei livelli. Abbiamo due personalità molto diverse e ben definite, anche dal punto di vista dell'immagine. Ma insieme siamo le due facce di una stessa medaglia, unica, forte''.

(jugho.it)

City-Juve, Del Piero: "Ho parlato con Noel"

Il fascino della 'Vecchia Signora' è sempre intatto. Passano gli anni, cambiano le competizioni, ma quando c'è di mezzo lei le attenzioni si scatenano. Stasera al City of Manchester ci sarà il tutto esaurito: i tifosi si aspettano una grande partita, vogliono sostenere i loro Citizen contro la blasonata Juventus. A fare il tifo per gli uomini del Mancio ci saranno anche i fratelli Liam e Noel Gallagher, ex leader degli Oasis, ultras dei Citizen e grandi amici di Alex Del Piero. "Ho parlato per telefono con Noel, mi ha detto che verrà alla partita. Ma non farà il tifo per noi" ha detto il capitano bianconero. Già perché quando c'è di mezzo il City i Gallagher non hanno amici, ma solo nemici da sfottere. Ne sa qualcosa Rooney. Vi ricordate la chitarra con dedica speciale regalata all'attaccante dello United dai due 'fratellini'? C'era scritto 'Auguri Ciccione!'.

C.Z. - calciomercato.it

mercoledì 29 settembre 2010

Meg Mathews annulla il suo secondo matrimonio

Matrimonio cancellato per Meg Mathews. L'ex moglie di Noel Gallagher ha annullato l'impegno preso con l'uomo d'affari Peter Sidell, con cui ha una relazione ufficiale dall'anno scorso, dopo sei mesi di amore vorticoso. Meg aveva detto di essere stata colpita da Sidell perché completamente diverso dall'ex marito: "Lui è totalmente diverso. Lo conosco da più tempo, da quando avevo 18 anni. È la classica storia tra due persone cresciute insieme di cui si legge sui libri e mi sento così fortunata. Ho attraversato di tutto".
Ora, però, l'idillio è alle spalle. Meg, che è stata sposata con Noel dal 1997 al 2001 e con cui ha avuto una figlia, Anais, avrebbe maturato la decisione dopo un periodo tormentato per se stessa. Riferisce un testimone: "Meg ha vissuto periodi difficili. Ha dovuto affrontare la rottura del matrimonio e i problemi di droga e Peter era al suo fianco. Appena ha iniziato a riguadagnare le forze ha capito che era meglio se fossero rimasti amici, quindi ha cancellato tutto". oasisnotizie



domenica 26 settembre 2010

Noel alla festa di addio al celibato di Russell Brand

Non poteva mancare Noel Gallagher alla festa di addio al celibato di Russell Brand, che ieri sera ha cenato con amici e conoscenti in un pub londinese, prima di dirigersi al nightclub Stringfellows. Presenti anche Jonathan Ross, Guy Ritchie, Carl Barat dei The Libertines e Peter Stringfellow in persona.
Nel pomeriggio Noel si era recato ad Upton Park insieme a David Walliams, David Baddiel e a Brand per vedere la partita vinta dal West Ham per 1-0 contro il Tottenham.
La festa al nightclub si è conclusa verso l'1 e 45, quando la comitiva ha lasciato il locale a bordo di un bus speciale.
Russell Brand sposerà la pop star californiana Katy Perry. oasisnotizie

Manchester, Liam pizzicato a passeggio con un look bizzarro

Qualcuno nel vedere il cantante Liam Gallangher in queste foto potrebbe facilmente confonderlo con Anton Chigurh, l’assassino sanguinario interpretato da Javier Bardem nel film Non è un Paese per Vecchi, dei fratelli Cohen. Invece questo non è che Liam Gallagher che fa shopping per le vie di Manchester. Certo non uno di quelli che le donne si volterebbero a guardare se non fosse l’ex Oasis, fratello di Noel. Capelli da paggetto a scodella, impermeabile da ispettore Gadget o da maniaco del parchetto, il cantante si aggira per la città inglese con un sacchetto in mano con un’aria non molto rassicurante. Cosa renderà così pensieroso il più piccolo dei Gallagher? Sarà che ha smesso di fumare per cantare meglio nella sua nuova band, i Beady Eye? O a dargli qualche gatta da pelare è la sua linea di abbigliamento Pretty Green? Certo anche il nuovo taglio di capelli forse non lo soddisfa… come diceva Paris Hilton in uno spot: “Meglio cambiare, no?” Nel dubbio il trasandato Liam Gallengher è meglio ascoltarlo che guardarlo!

(virgilio.it)

PS Hanno scritto proprio Gallangher e Gallengher!

sabato 25 settembre 2010

Noel Gallagher alla radio: "Non chiamatemi Liam! Come curare le sbronze? Con vino e birra ..."

Lunedì "Dr Octogon" Noel è intervenuto come al solito a Sportsbar su talkSPORT - audio sotto questo post.Ecco una sintesi by oasisnotizie. I conduttori hanno scherzato sulla pronuncia del cognome Gallagher e poi gli hanno chiesto: "Sei Liam?". Risposta di Noel: "Non mi dà fastidio il soprannome Dr Octogon, ma per favore non chiamatemi Liam!". A quel punto uno dei due conduttori gli ha chiesto: "Dov'è sta Ourkid?". E Noel: "Ascoltate, con voi non parlo più!". I conduttori si sono scusati con lui, ma poi hanno rifatto una domanda su Liam ("Come sta Liam? Ah, scusa, mi sono dimenticato") e Noel ci ha riso su.

Dopo Noel ha parlato dei GQ Awards e ha detto che si è ubriacato nella serata della cerimonia di consegna dei premi. "A che ora hai finito di bere? Il mattino seguente o il pomeriggio?". Noel: "No, no, non sono più gli anni Novanta! Erano le 4 del mattino". L'ex Oasis ha detto di essersi trovato "come un pesce fuor d'acqua" durante la serata, visto che era presente anche David Cameron. Noel ha raccontato un episodio divertente: "Ryan Giggs mi è passato vicino mentre andava a prendere il premio Sportivo dell'anno. Ho provato a sgambettarlo, ma ha eluso il mio tackle! Non l'ho fatto con David Cameron!".

Battute anche sul compleanno del figlio di Noel, Donovan, che mercoledì ha compiuto tre anni. I conduttori hanno domandato a Noel cosa farebbe se il figlioletto volesse invitare a casa un amichetto che ha un papà che tifa Man United, poi il chitarrista ha scherzato sul figlio di Gordon Smart, il giornalista del Sun diventato suo amico e compagno di uscite. Quando ha visto Noel, il piccolo cercava la sua mano per stringergliela: "So che tutti i bambini hanno lo stesso aspetto - ha commentato Gallagher - ma il suo sembra il più scozzese di tutti i bambini che ho visto. Sembra un dottore 45enne!".

Per il resto la settimana di Noel è stata piuttosto tranquilla, a parte "una sbronza di dodici ore!".

Non poteva mancare una domanda sulla visita di Joseph Ratzinger in Gran Bretagna.
"Hai visto il Papa?".
"Ho visto il soundcheck ... ehm, no, non ho visto il Papa!. A proposito, avete saputo di questo piano per uccidere al Papa poi sventato, no?
venerdì mattina stavo andando a comprare il giornale e sono rimasto un po' coinvolto nell'arresto di tre persone vicino casa mia. La polizia è arrivata con un camioncino. Ho pensato: ehi, aspettate un attimo, fatemi salire!".

In settimana Noel era andato a Salisburgo a vedere la vittoria del Manchester City contro il Red Bull. L'ex Oasis è rimasto impressionato dalla prestazione di David Silva e Yaya Touré, dalla tenuta della difesa ("Credo sia stata la prima volta senza subire gol dopo sette partite") e dal nuovo taglio di capelli di Tévez ("più aerodinamico").

Domande degli ascoltatori

- Se avessi come animale domestico uno scimpanzè lo faresti fumare?
"Assolutamente sì. Anche la pipa. Ma non sono tipo da animali domestici, richiedono troppo tempo"

- Per quale persona famosa ti eri preso una cotta da bambino?
"Angie Dickinson, che faceva la parte della poliziotta negli anni Settanta"

- Qual è la persona più tenace che tu abbia mai incontrato?
"Il portiere del Leeds United"

- Qual è la cura migliore per i postumi di una sbronza?
"Due bottiglie e un bicchiere di vino rosso vanno bene! Anche due pinte di Guinness!"

- Salsa rossa o salsa marrone?
"Salsa marrone con salsiccia al prosciutto e salsa rossa con patatine fritte. La maionese no, è roba per olandesi. Nei McDonald 's olandesi non servono ketchup".

- I tre ospiti di una tua ipotetica trasmissione?
"Voi no, questo è certo. Il primo è Wayne Rooney, gli altri due li lascio immaginare ..."

- Sei un giocatore decente? Giochi bene a calcio?
"Sì, me la cavo".

- Le ultime cose che hai registrato con Sky+?
"Tribute to Michael Jackson (un classico), Jools Holland e Football Special. Coronation Street non lo registro, lo vedo in diretta"

- Su che lato del letto dormi?
"Dormo sul lato destro. Sai, è il sinistro se lo guardi di qua, è destro se lo guardi di là ... perciò se qualcuno vuole entrare di notte quando dormiamo, io sto sulla destra per chi vede!"

- Su che lato del letto dormi?
"Dormo sul lato destro. Sai, è il sinistro se lo guardi di qua, è destro se lo guardi di là ..."

- Indossi gli occhiali da sole quando sei dentro casa?
"No, Liam fa quel genere di cose"

- Non menzionare Liam ... OK Noel, brevemente perché il produttore mi sta tagliando ... Hai qualche bel programma per la settimana, a parte comprare jeans o cambiare il taglio di capelli?
"Sai, mia moglie può partorire in ogni momento, quindi ... "

- Potresti perderti la vittoria del Chelsea contro il Manchester City ...
"Posso perdermi il punto guadagnato dal Chelsea ..."

- OK Noel, grazie mille. In bocca al lupo a tua moglie ... o fidanzata. È ancora fidanzata a questa età?
"Grazie. Tecnicamente sì"

- Come la presenti agli amici?
"Questo è il mio amico Dave. È la persona più tenace che abbia mai conosciuto!"

translated by frjd






venerdì 24 settembre 2010

Brandon Flowers elogia gli Oasis

Parole di stima per gli Oasis quelle del frontman dei Killers, Brandon Flowers. Alla rivista Shortlist il cantante, che sta promuovendo il suo primo album solista, Flamingo, si è detto fortunato di aver conosciuto i fratelli Gallagher: "Ho incontrato Noel e Liam e sono stati sempre gentili con me. Sono uno dei fortunati". Alla domanda se spera di vedere la band riunirsi Flowers, che all'indomani della rottura tra i fratelli di Manchester si era detto "scioccato", ha risposto che non ne vede la necessità: "Hanno fatto buona musica e per me questo è sufficiente. Hanno già lasciato la loro impronta". oasisnotizie

giovedì 23 settembre 2010

ESCLUSIVO! Album dei Beady Eye ultimato oggi

È arrivata la notizia attesa dai fan dei Beady Eye. L'album della band di Liam Gallagher è stato completato oggi a Londra da John Davis, ingegnere del suono tra i più richiesti d'Inghilterra, che in 25 anni vanta collaborazioni con decine band del calibro di U2, REM, Prodigy, Led Zeppelin, Joy Division, Arctic Monkeys, Paul Weller.

Secondo il sito Oasisnews Brasil l'album è stato ultimato ai Metropolis Studios. Nelle prossime settimane dovrebbe esserci un pronunciamento ufficiale della band, che dovrebbe lanciare presto il primo singolo e l'album nel primo trimestre del 2011.

(grazie a Oasisnews Brasil)

mercoledì 22 settembre 2010

Video-intervista sottotitolata a Liam e Noel

Nel video seguente una divertente intervista a Liam e Noel tratta da CD:UK del 2002, sottotitolata per la prima volta in italiano


Alan McGee: "Gli Oasis sono la band più edonistica"

Manca meno di un mese alla prima di Upside Down, il film sull'etichetta Creation Records di Alan McGee. Al Guardian il produttore che scoprì gli Oasis ha detto: "La band più edonistica tra quelle della Creation? Di gran lunga gli Oasis. I Primal Scream e gli House of Love andavano abbastanza male. Ma non avete idea di come erano gli Oasis".

Poi McGee ha raccontato un aneddoto non ancora svelato sulla band di Manchester. "Storie sugli Oasis che non sono ancora state raccontate? Ce ne sono parecchie. Il mio gesto di regalare a Noel una Rolls Royce marrone cioccolato è stato sempre visto come un grande gesto di generosità. Ciò che la gente non sa è che cinque minuti prima di dargli la macchina ci ero seduto io dentro, a pensare quant'era bella e 'Perché cazzo la sto dando via?'. Stavo quasi per tenermela".

McGee ha poi confermato la propria insofferenza verso la musica di oggi. "Certa roba, come gli Oasis, mi piace un sacco e dopo aver visto il film è tornato a piacermi Screamadelica. Ma il film mi ha fatto capire che mi piacevano davvero i musicisti coinvolti, la gente che c'era nelle band". È vero che gli Oasis sono gli unici a non essere peggiorati? "Quella volta ti dissi che non apprezzavo più le altre band, ma erano solo chiacchiere. Il film mi ha fatto capire che mi piacevano", ha aggiunto McGee.  

oasisnotizie

Oggi nella storia degli Oasis

Il 22 settembre 1997 usciva il meraviglioso singolo Stand by Me.



martedì 21 settembre 2010

Liam rende omaggio alla presentatrice più longeva

È stato Liam a premiare Annie Nightingale, entrata nel Guinness dei Primati come presentatrice radiofonica più longeva.

A quarant'anni dall'ingresso in BBC Radio 1, quando divenne la prima DJ radiofonica britannica, la Nightingale è ancora in prima linea nel palinsesto dell'emittente britannica, visto che conduce una trasmissione ogni venerdì dalle 14 alle 16.

Liam le ha reso omaggio
con queste parole: "Annie è una vera icona per la radio britannica. È a Radio 1 da prima che io nascessi. Brava per aver vinto questo premio! Spero che sia ancora qui tra una quarantina d'anni!". Nel 2002 Annie Nightingale era stata eletta Member of Brithish Empire (MBE) e due anni dopo era diventata la prima donna capace di entrare nella Radio Academy Hall of Fame. oasisnotizie

Auguri a Liam

Liam Gallagher oggi compie 38 anni. Live Forever.



domenica 19 settembre 2010

Tony Blair è mad fer it

Tony Blair ha detto di essere un grande fan degli Oasis. L'ex premier inglese negli anni della Cool Britannia (articolo del Corriere della Sera - clicca qui), ha dichiarato a ShortList: "Sai, quei ragazzi sono persone eccezionali, tipi da incontrare. Penso che gli Oasis siano una band grandiosa. Non credo che loro siano miei grandi fan". Di recente il politico laburista ha dato alle stampe la sua autobiografia politica, A Journey.

giovedì 16 settembre 2010

Lady Gaga batte gli Oasis

Lady Gaga batte gli Oasis e diventa l'artista capace di rimanere più settimane nella UK chart. L'album The Fame ha trascorso 154 settimane nella top 75 ed è entrato così nella nuova edizione del Guinness World Records, uscito oggi. La pop star statunitense è stata nominata nel Guinness dei Primati anche come artista femminile più cercata su Google.

Liam sostiene un ex eroe di guerra

Liam Gallagher si trasforma in un Jimmy Savile dei giorni nostri. L'ex Oasis metterà mano al suo portafogli tramite la Pretty Green per aiutare un ex militare in servizio in Afghanistan che intende ricostruirsi una vita. La mossa rientra nella nuova immagine che Liam intende dare di sé: un uomo di famiglia più interessato a frequentare le esibizioni di cani che alle zuffe notturne.

Robert Lawrence, veterano della guerra delle Falklands, ha chiesto a Gallagher di finanziare la spedizione del soldato Dodge Holls all'Himalaya, che mira ad aiutare gli ex militari a recuperare forza e motivazione per proseguire una vita normale, sfruttando al contempo le abilità apprese sul fronte.

All'uscita da una nuova sessione di prova con i Beady Eye, Liam ha dichiarato: "Trovo piuttosto difficile adattarsi ad una vita normale dopo un tour, ma non è niente se paragonato a cosa devono passare questi ragazzi. Sono stato più che felice di poter dare un aiuto".

Robert ha perso il 43% della sua materia cerebrale ed è rimasto paralizzato su di un lato dopo essere stato ferito da un colpo di pistola alla testa nel 1982, sul Monte Tumbledown, mentre era in servizio con le Scots Guards.

Dodge, che ha lasciato i Marines l'anno scorso, è un grande fan degli Oasis. Ai tempi dell'università, a 19 anni, suonava la chitarra in una band. "Ascoltavamo gli Oasis per tirarci su di morale quando non facevamo buone performance. Ci motivava a suonare di nuovo. La mia canzone preferita è Magic Pie. Il fatto che Liam sia coinvolto in questa causa è eccezionale. Per me è un grande eroe".

La spedizione prevede scalate insieme ad un gruppo di veterani dell'esercito e civili e durerà due settimane. Il costo è di 75.000 sterline. Dodge partirà sabato. oasisnotizie

mercoledì 15 settembre 2010

Liam a Professor Green: "Lascia il rap e canta"

Liam Gallagher ha consigliato a Professor Green di lasciar perdere il rap e di iniziare a cantare normalmente. Il rapper (o ex tale, se dovesse seguire il consiglio di Liam) ha incontrato l'ex Oasis al party per il lancio dei jeans Levi's Curve: "Liam mi si è avvicinato e mi ha detto: 'Mi piace il tuo timbro. Non me ne frega un ca**o del tuo rap, ma mi piace il tuio timbro. Hai una bella voce'".

Green ha scherzato dicendo che è arrivato quasi ad azzuffarsi con il suo mito di infanzia.

"Ha gridato 'Green' e poi mi ha teso la mano per una stretta. Sono andato a stringergli la mano e lui ha cominciato a fare air boxing. Io pensavo: 'Ma vuoi stringermi la mano o vuoi prendermi a pugni?'. Ma la battuta era cattiva, è un ragazzo eccezionale".

Green non voleva crederci quando Liam ha detto che lo conosceva. "Da bambino sentivo la sua musica, quindi quando ho visto che era lui che mi veniva incontro è stato incredibile". oasisnotizie

martedì 14 settembre 2010

Alan McGee: "I demo di Noel sono straordinari"

Alan McGee (clicca qui per l'intervista di giugno) non vede l'ora di sentire le nuovi canzoni dei Gallagher. Pochi giorni fa ha dichiarato: "Credo che oggi il music business sia incredibilmente aziendale. Onestamente adesso ho perso davvero interesse per la musica. Le uniche cose che mi interessano sono Noel Gallagher e i Glasgvegas, se parliamo di musica attuale. I demo del nuovo album di Noel sono fottutamente straordinari e credo che James Allan sia un talento incredibile. E sono interessato alla nuova band di Liam e a sentire cosa sta facendo. Potrebbero uscirsene con qualcosa di formidabile, chissà". oasisnotizie

lunedì 13 settembre 2010

Liam Gallagher smette di fumare per i Beady Eye

È indescrivibile l’entusiamo di Liam Gallagher da quando suo fratello Noel ha lasciato la band, basti pensare che nell’ultimo anno oltre ad aver convinto i restanti membri del gruppo a continuare anche senza suo fratello, ha scelto un nuovo nome e ha spiegato di aver ritrovato la gioia di fare della buona musica, senza più tutti i paletti che era solito mettere Noel, come le lunghe pause tra un disco e un’altro.

Il primo disco dei Beady Eye, questo il nuovo nome scelto da Liam e compagni, dovrebbe uscire tra la fine del 2010 e l’inizio del 2011, al momento la band è in sala di registrazione per ultimare il tutto, ma a quanto pare Liam vuole fare qualcosa in più per la sua nuova band.

Alcune ora fa, infatti, ha dichiarato di aver smesso di fumare per non danneggiare la sua voce, tutto questo per evitare che questo suo piccolo vizio possa in qualche modo nuocere al successo dei Beady Eye. Ma non è tutto, pare che proprio per migliorare le sue prestazioni canore e offrire un’immagine migliore si se abbia deciso di tenersi in forma facendo attività fisica tutti i giorni.

Un nuovo Liam, quindi, diverso da quello che eravamo abituati a vedere, anche se lui e suo fratello Noel non hanno perso affatto il vizio di litigare e di scambiarsi insulti tramite i media (per leggerne alcuni clicca qui).

(diatonico.com)

domenica 12 settembre 2010

Noel, le risse e il mestiere dell'attore

oasisnotizie Liam e Noel Gallagher non disdegnano mai una bella zuffa. Se poi la zuffa coinvolge i calciatori della loro squadra del cuore, il Manchester City, è ancora meglio. Noel ha raccontato un episodio di qualche anno fa nel corso di una chiacchierata con il Daily Star alla prima di Blue Moon Rising, il film che segue le avventure di sette tifosi del City in viaggio con una Renault Espace.

"Una sera ci fu una maxirissa nel camerino. Erano coinvolti Steve Lomas, Georgi Kinkladze e Terry Phelan a uno dei concerti che facemmo a Maine Road. Fu una cosa assolutamente folle. Qualcuno insultò la moglie di qualcun altro. Il minuto dopo era il caos: pugni ovunque e tutti questi giocatori del City impazziti".

E alla rissa Liam e Noel non potevano non partecipare: "Alla fine fummo coinvolti noi. Be', sarebbe stato scortese non rimanerne coinvolti!".

La ragione della scazzottata, però, resta oscura: "Nessuno ha mai capito il vero motivo alla base del litigio. Ne fu coinvolto anche Neil Lennon".

Nel film Noel compare come fan della squadra mancuniana, ma ammette che non è mai diventato un attore a tempo pieno: "Inutile dire che sarei bravissimo a farlo", dice il chitarrista con la sua consueta spavalderia, "ma preferisco essere una rock star". oasisnotizie

Cigarettes & Alcohol degli Oasis? Canzone che nuoce alla salute

UNO STUDIO TRIENNALE DI UN'UNIVERSITA' SCOZZESE VALUTA LE CANZONI CHE DISTENDONO LA MENTE

Le canzoni della salute: «Bene la Gaynor e i Pink Floyd»

C'è anche una "classifica negativa": evitare Cigarettes and Alcohol degli Oasis e Everybody Hurts dei Rem

ROMA - La canzone giusta al momento giusto. Al mattino, i gorgheggi alla Gloria Gaynor sulle note di "I Will Survive" potrebbero davvero fare bene alla salute. In alternativa, vanno bene anche i Pink Floyd. Lo sostiene uno studio della Caledonian University di Glasgow che ha lanciato un progetto triennale di musicoterapia per selezionare i brani musicali che fanno bene alla salute, da adoperare per i pazienti affetti da disturbi dell’umore e depressione. Accanto a Gaynor, promossi anche Louis Armstrong che canta What a Wonderful World e Comfortably Numb dei Pink Floyd. «L’impatto di un brano musicale su una persona - spiega il coordinatore del progetto Don Knox - va oltre quello che si pensa, tanto che un tempo veloce può risollevare l’umore mentre uno lento buttarlo giù». E così, il progetto, che è finanziato dall’Engineering and Physical Sciences Research Council, vaglierà melodie, toni e strutture di migliaia di pezzi, alla ricerca del mix di note più salutare, scartando quelle che "nuociono gravemente alla salute".

STARE ALLA LARGA DA OASIS E REM - Una prima classifica "negativa" già esiste. Se si ha qualche acciacco, suggeriscono i ricercatori, meglio evitare Cigarettes & Alcohol degli Oasis o Everybody Hurts dei Rem. Anche i titoli possono destare sospetti e, quindi, meglio tenersi lontani da Cardiac Arrest dei Madness.

(corrieredellasera.it)

sabato 11 settembre 2010

Noel parla del film sul City e conferma la pausa

oasisnotizie Noel è stato intervistato alla prima del film Blue Moon Rising, pellicola dedicata al Manchester City in cui compare anche l'ex Oasis. Ecco un paio di videointerviste tradotte.

- Noel, com'è stato partecipare al film?
- Travolgente.
- Hai visto un po' di scene?
- Sì, le ho viste. È stato grandioso, è un documentario sui ragazzi che ci sono nel film. Racconta la storia dei tifosi di calcio in generale, se si segue una squadra così da vicino, come faccio io.
- Nel film hai detto che non importa se si vince o si perde, bisogna sentirsi orgogliosi della squadra.
- Sì, vale per noi, perché non abbiamo vinto niente ... (risate) Sai, per Manchester United e Chelsea c'è sempre stato l'obbligo di vincere, ma sai ... per anni tornavi dal lavoro e la tua squadra faceva schifo, ma ora ... Carlos Tévez è uno dei migliori giocatori del mondo, sai cosa intendo. E l'inglese Adam Johnson è uno dei migliori giocatori del campionato adesso, quindi sei orgoglioso che vestano la maglia del City.
- I critici dicono che non puoi comprare la passione, non puoi comprare lo spirito di squadra.
- Io? Sì, vero, io non posso permettermelo.
- Una squadra di calcio può comprare questo genere di cose?
- Col tempo sì ... Non lo può fare dall'oggi al domani, ma col tempo sì, si può. Il City è l'unico club che sta spendendo soldi, nessun altro lo fa.
- Riesci a vedere il giorno in cui potrete veramente competere in un testa a testa con il Manchester United?
- Io personalmente? Io posso competere con il Manchester United!
- E la tua squadra, il Manchester City?
- Penso che siamo vicini alla fine di questa storia. Non può andare avanti per sempre: come ho detto, finirà in questa stagione o nella prossima stagione.
- Infine un commento sull'annuncio di Fabio Capello di lasciare la nazionale inglese dopo gli Europei del 2011. Che ne pensi?
- Chi lo sostituirà?
- Tu chi vorresti?
- Io sceglierei Harry Redknapp, ma la FA (Football Association) forse non mi ascolterà, o no?
- Questo è un film sul Manchester City. Vi è mai stato chiesto di farne uno sugli Oasis?
- Abbiamo già fatto un film sul tour. Documenta un anno di tour con il gruppo, se l'hai visto.
- E le ultime sulla tua musica?
- Al momento sto traslocando, mia moglie è incinta di nove mesi. Non farò niente fino a2011 inoltrato. Cambierò i pannolini e tutte queste cose qui.

- Preferiresti il quarto posto o quinto posto e Carling Cup?
- Quarto posto.
- Avresti tradito Coleen (come ha fatto Wayne Rooney)?
- Mi chiedi se l'avrei fatto? Non è il mio tipo.
- Allora lei è un po' noiosa?
- Se lo dici tu allora lo dico pure io ...
- Come hai saputo che il Manchester CIty aveva cambiato proprietà?
- Mi sono svegliato e ho trovato 8 messaggi sul cellulare. Poi mi hanno chiamato e mi hanno detto che era diventato il club più ricco del mondo. Mi ci è voluto un po' per realizzarlo, nessuno lo prevedeva. Siamo felici di non essere come il Liverpool o come una delle big indebitate. oasisnotizie






venerdì 10 settembre 2010

Noel Gallagher: "Non farò musica sino al 2011"

Niente musica sino all'anno prossimo. Dovranno attendere un po' i fan degli Oasis e di Noel Gallagher per il disco solista dell'ex chitarrista della band di Manchester. "Sto traslocando e mia moglie è incinta di nove mesi, quindi non farò niente fino a 2011 inoltrato" ha detto alla BBC News. "Cambierò i pannolini e farò tutte quelle cosette lì".
L'ultima esibizione di Noel (nella foto a sinistra con la moglie SaraMacDonald ai GQ Awards di martedì) risale alla fine di marzo, per la causa benefica del Teenage Cancer Trust, ma in quell'occasione non era stato presentato nuovo materiale.

Noel: "Le star di oggi sono noiose"

oasisnotizie Noel Gallagher pensa che le nuove stelle della musica siano troppo attente alla propria reputazione e che stiano rovinando la vera natura dello showbiz. L'ha dichiarato in un'intervista rilasciata alla Royal Opera House di Covent Garden, Londra, durante la cerimonia dei GQ Awards. L'ex Oasis ha criticato i buoni comportamenti delle star oggi in vetta alle classifiche, bollandole come "monotone". "Oggi la scena dello showbiz è veramente noiosa, tutti sono così monotoni. I vecchi giorni dei party sfrenati sembrano essere una cosa del passato". Come dargli torto? Oggi Amy Winehouse, 26 anni, Pete Doherty, 31, Russell Brand, 35, e Kate Moss, 36, si stanno calmando un po' dopo gli eccessi degli anni scorsi. Ma il rocker di Manchester guarda con fiducia al futuro: "Ci sarà un'altra ondata cool, è solo questione di tempo. Voi ragazze dovrete solo sedervi e aspettare che gli stupidi se ne vadano. Sarebbe anche ora che uscisse fuori un nuovo gruppo di rockstar". Anche Mr Gallagher, un tempo noto per le sue sbronze, ha tolto il piede dall'acceleratore:"I giorni i cui mi svegliavo e nel letto con me c'era il lampadario di qualcun altro sono finiti. Ora ho figli, mi sono calmato". Giacca blazer di cammello, Noel ha trascorso la maggior parte della serata a chiacchierare con Freddie Flintoff, 32 anni, e Mark Ronson, 35. oasisnotizie

giovedì 9 settembre 2010

Video - Noel: "Al momento faccio il padre"

In questo video Noel e Ray Davies, leggenda dei Kinks, che dall'ex Oasis ha ricevuto il premio Outstanding Achievement, nel backstage dei GQ Awards di martedì.
Sotto il video la traduzione delle parole di Noel.




N: "Questo premio ricorda il logo di un qualche canale televisivo".
R: "È un grande riconoscimento e riceverlo da questo tipo qui è fantastico".
N: "Oh, grazie mille"
Giornalista: "È un onore consegnare questo premio a lui?"
N: "Sì, è un privilegio. Infatti fu Ray nel 1994 a consegnarmi il mio primo premio ai Brits. Quando sapemmo che ce l'avrebbe consegnato Ray dicemmo wow. E quando scartai il pacco del premio era semplicemente meraviglioso. Fummo letteralmente impressionati dalla cosa. Era bello avere davanti 18 anni per fare le stesse cose. Fu strabiliante".
Giornalista: "Com'è questo evento? È rock'n'roll?"
N: "Sì, c'è un'atmosfera calda. È rock".
R: "Penso che la gente guardi quello che si aspetta di vedere. Ora che Giorgio (Giorgio Armani, premiato come International Designer of the Year) ha vinto questo premio, può succedere di tutto!". (Risate di Noel)
R: "Ma che ha detto Damon Albarn? Si è scusato con Armani per il comportamento tenuto l'ultima volta che l'ha incontrato. Ha detto che è un tipo divertente?".
N: "Non lo so, ma se si sono scusate cinque persone a nome suo allora dev'essere stato qualcosa di grave. Scopritelo voi giornalisti".
N: "Al momento sto traslocando. Mia moglie sta per dare alla luce un altro bambino. Quindi al momento sono veramente papà, il che è fantastico".
R: "È il terzo?"
N: "Sì, è il terzo in arrivo. È bello, ma ringrazio Dio per i lunghi tour mondiali".
R: "Mio fratello ha fatto così: si è portato con sé i bambini e una bambinaia e una nurse".
N: "Quando arrivano i figli si apre una finestra. E allora cominci a farti un bicchierino".
Giornalista: "Sono passati un po' di anni ..."
N: "Sì, ma al momento non sto facendo tanto. Sono confinato in un terreno un po' arido".
R: "Il suo Arsenal non sta andando bene stasera".
N: "Sì, leggetelo sui giornali domani".

mercoledì 8 settembre 2010

I Beady Eye al concerto dei Jim Jones Revue

Giovedì 2 settembre i Beady Eye quasi al completo (Liam, Gem e Andy) erano al concerto dei Jim Jones Revue, gruppo garage rock che ha presentato in anteprima il suo nuovo album Burning Your House Down al club Madame Jojo di Londra. Grande entusiasmo per l'energico rock'n'roll della band, che ha fatto registrare il tutto esaurito.

Noel e Liam nel nuovo numero del NME

Questa settimana il New Musical Express si concentra sulle rotture più fragorose della storia del rock: storie di droga, pugni e odi reciproci che hanno sfasciato band come Smiths, Guns n Roses e Oasis. Ad un anno dallo scioglimento della band a Parigi, il settimanale analizza com'è cambiato il mondo della musica dalla loro divisione e cosa riserva il futuro a Liam e Noel.

Noel punge i Gorillaz e Ryan Giggs

oasisnotizie Come anticipato a Talksport, ieri sera Noel era presente alla cerimonia di consegna dei GQ Awards alla Royal Opera House di Covent Garden, Londra. Noel non ha mancato di complimentarsi con i Gorillaz per la vittoria nella categoria Migliore Band: "I Gorillaz meritano assolutamente un premio per il solo fatto di avere 104 persone sul palco di Glastonbury. Organizzare il loro live dev'essere stata una fottuta faticaccia! Più complicato di stilare la lista della spesa al Grande Fratello!".

Per Noel non è stata una serata esaltante: Ryan Giggs, stella dell'odiato Manchester United, ha vinto il premio Sportivo dell'Anno. Il commento dell'ex Oasis: "Giggsy-wiggsy? Sportivo dell'Anno? Se consideriamo la ginnastica che hanno praticato ultimamente Wayne Rooney, Ashley Cole e Peter Crouch (riferimento ai loro affair con le escort, ndr), allora quel premio era un po' una finzione".

Noel ha consegnato a Ray Davies dei Kinks il premio Outstanding Achievement.

Weller: "Fantastico duettare con McCartney e Noel"

Paul Weller ha rivelato che duettare con Paul McCartney, con cui ha eseguito Come Together per il network di associazioni benefiche War Child, ha reso quel giorno il più bello della sua vita.

"È una cosa nata spontaneamente. I Beatles sono stati di grande influenza per me e per la mia carriera, quindi lavorare con macca è stato fantastico. Anche Noel Gallagher è stato coinvolto. Abbiamo provato ad Abbey Road. Lavorare con un beatle ad Abbey Road era molto surreale. Non avrei mai e poi mai sognato che potesse succedere".

martedì 7 settembre 2010

Traduzione delle parole di Noel a talkSPORT

ALTRE DICHIARAZIONI DI NOEL A TALKSPORT (parte 1 qui)

(traduzione by frjdoasis2)

oasisnotizie Noel ha parlato anche del V Festival ("È stato brutto, ha piovuto. Mi sono bagnato completamente le scarpe") ed è tornato sul matrimonio di cui è stato ospite a sorpresa. Il chitarrista ha confermato che non ama le foto in cui è ritratto sorridente. "La gente mi ferma per strada per fare le foto e mi chiede: 'Puoi sorridere?', ma io: 'No, faccio la foto e me me vado'. Finché c'è da premere il pulsante e la lunga attesa per il flash ... ma la cosa peggiore è quando ti chiedono: 'Scusa amico, posso farti una foto veloce'. E tu fai: 'Be', non lo so. Puoi?' ...".

Poi ad alcune domande ha replicato così: "Se sorrido spesso? No, non ho un bel sorriso". Il conduttore gli ha quindi chiesto se si è fatto sistemare i denti. "Ehm, se li ho sistemati? Sì, i miei denti sono stati molto attivi negli anni ottanta e novanta. Non parliamone alla radio, ma la gente capirà cosa voglio dire. Ho mangiato parecchi dolciumi ...".

A proposito dell'incidente di Mario Balotelli, uscito illeso da un tamponamento con la sua Audi in una via di Manchester. L'attaccante è stato fermato dalla polizia, ma il test alcolemico è risultato negativo. Alla domanda sul perché avesse in tasca 5000 sterline in contanti, Mario ha risposto: "Perché sono ricco!". Il commento di Noel: "Be', sai, oggi il bancomat non fornisce più un soldo ...".

Sul City Noel ha detto che si tende a eccedere con il pessimismo e l'ottimismo a seconda dei risultati della squadra, un po' alterni in questo inizio di stagione.

Noel ha detto che in settimana sarà a Salisburgo per il match di Europa League del suo City contro la squadra locale, il Red Bull. "Arrivare lì sarà un po' un incubo, ma ci andrò, assolutamente. Viaggerò con la Lufthansa con un amico, forse partendo da Francoforte. In viaggio faremo un po' di jodel (ululati dei montanari)!".

Sai qualcosa di Salisburgo? "Ehm, credo che gli Oasis suonarono lì una volta ...". Il conduttore: O erano i Blur? E i tuoi denti come stavano allora? "I denti erano già andati all'epoca! Sai, quelle cose fondenti che vendono nei negozi di dolci ... le ho usate come sostituto delle chewing gums!".

A proposito della partita della nazionale inglese, vinta 4-0 contro la Bulgaria, Noel si è detto orgoglioso dei cinque giocatori del City schierati da Capello, in particolare di Milner, Hart e Johnson, e ha ribadito che Lampard e Gerrard sono indispensabili a centrocampo, ma quando non sono in forma devono stare in panchina. A questo punto uno dei due conduttori ha detto: "Lampard ha bisogno di avere al suo fianco Barry per acquisire sicurezza. È un po' come quando suonavi con il tuo gruppo: avevi bisogno di sentire il sostegno degli altri per fare la tua parte". Risposta di Noel: "È il paragone più strampalato che abbia mai sentito!".

Delle settecento domande giunte in redazione, sono state selezionate sette. Oltre a quelle già scritte, ecco le altre.

1) Ti è mai capitato di vedere citata una tua canzone, ma con il testo sbagliato?
"Una volta leggevo sul Guardian una recensione a un mio singolo. Stroncavano la canzone per via del testo, ma riportavano il testo sbagliato. Anche mi moglie è specialista!".

2) Se avessi la possibilità di rivivere un anno della tua vita, quale rivivresti? E perché? "Probabilmente il 1995. Eravamo nel pieno della Oasis mania, a mangiare dolci".

3) In che tasca metti il portafogli?
"Non mi interessa, non ho portafogli. Ho otto carte di credito, che metto nella tasca destra. I soldi sono nella tasca sinistra. Perché li separo? Una volta, ubriaco, l'ho data al tassista e lui mi ha fatto: 'Dai, questa tienitela. Tieni il resto!'. È già tanto che, vedendomi ubriaco, non mi abbia chiesto: 'Mi dai il tuo PIN?'"

4) "Purè o patatine fritte?"
"Patatine fritte. Anzi, fish and chips".

4) Qual è la persona più famosa che hai visto nuda?
"Domanda eccezionale, ma non lo dico".
Come? Potremmo capire il motivo per il quale l'hai vista nuda!
"C'è solo un motivo per il quale vedi una persona nuda!".
Forse in camerino o a una partita allo stadio? È Judy Finnigan (presentatrice inglese 62enne che conduce i programmi in coppia con il marito)?
"No, non è Judy Finnigan. Non lo dico, comunque è donna, eh!".
Dai, Noel.
"No, non lo dico. E vabbe' dai, Liam quando è nato!"
(Risate). Un vero scoop. Liam chi? Ah, tuo fratello, sì!

5) Qual era la tua materia preferita a scuola?
"Storia. Sì, è bizzarro, ma non so perché. È ancora così. mi piace History Channel".

6) Che prendi quando vai in una bettola?
"Mi piace questo piatto: patatine, fagioli e funghi. Mai salsicce in un'osteria. Perché non si sa da dove vengono ... Sai cosa intendo. Non voglio dire dove vado, se no mi querelano, ma hai capito perché non ordino salsiccia in osteria".

7) "Non sopporto le persone che come regalo di matrimonio chiedono soldi per farsi il viaggio di nozze". Tu che ne pensi Noel?
"È un po' da mendicanti ... L'altro giorno mi hanno invitato a un matrimonio. Sull'invito c'era scritto: 'Non vogliamo regali, fate una donazione ad una causa beneficienza'. Ho pensato: Fantastico, non lo scopriranno mai se effettivamente ho fatto la donazione!" (Risate)

5) Eri bravo a scuola?
"No, scolasticamente no. Non avevo la dose giusta di attenzione. La chiave per essere intelligenti è ricordarti le cose. Io non ricordo niente ... se avevo quel problema già a nove anni? Sì".

In chiusura Noel ha confermato che stasera (martedì) sarà ai GQ Awards a consegnare un premio. "Non posso dirti chi è. Lui pensa di vincere, ma io so che perderà. Poi giovedì sono a Manchester per un barbecue".

E i tuoi figli sono cockney (termine un po' spregiativo per i londinesi)?
"Purtroppo sono dei shandy drinking cockney (piccoli cockney che bevono birra-gassosa!)".
oasisnotizie





lunedì 6 settembre 2010

Noel Gallagher: "Anni fa ero troppo impegnato a contare i soldi per scrivere canzoni"

Domenica Noel è stato intervistato per una ventina di minuti a Talksport, trasmissione radiofonica di cui è ospite fisso. Introdotto dalla sigla di James Bond modificata per Dr Octogon, nickname che i presentatori hanno dato al chitarrista perché la sua residenza estiva è a pianta ottagonale, Noel ha parlato di City, di nazionale inglese e ha confermato che domani sera sarà ai GQ Awards per consegnare un premio.

La parte più interessante della chiacchierata ha riguardato le risposte che Noel ha dato ad alcune domande degli ascoltatori. Una di queste: "Hai mai riascoltato una tua canzone e pensato: 'Potevo scrivere un verso migliore?' ... ". La risposta: "Sì, certo, sempre! Sento certe robe alla radio e penso 'È un po' una merdata quella'. Non voglio attirare l'attenzione su nessuna canzone, ma onestamente verso il 2000-2003 era un problema trovare l'ispirazione per scrivere musica. Non me ne stavo sulla spalla dei giganti (riferimento al titolo dell'album del 2000, ndr), è che ero troppo impegnato a contare i soldi per preoccuparmi di scrivere canzoni".

Liam, Don't Believe the Teeth

oasisnotizie Giovedì sera Liam Gallagher ha fatto una puntatina nel club Studio Valbonne di Soho, a Londra, in occasione del lancio della nuova linea di jeans Levi's Curve. Presente anche il cognato Liam Howlett dei Prodigy, oltre a Bobe Pixie Geldof. Curioso l'incontro casuale con il rapper Professor Green, che in comune con Liam ha il fatto di essersi sistemato i denti da poco ...

(foto: Stuart Wilson/Getty Images)





domenica 5 settembre 2010

Liam Gallagher lascia il ristorante: "Troppo costoso"

oasisnotizie Piccola disavventura per Liam Gallagher. Il frontman dei Beady Eye aveva deciso di trascorrere la serata al The Colony, ritrovo chic nel quartiere londinese di Marleybone che tra i propri fan annovera anche Simon Cowell.

Pare che a Liam e ai suoi amici dal look un po' trasandato non siano andate a genio le proposte del menu, perché volevano il cosiddetto "builder's tea" (tè del costruttore), un tè dal sapore fote, accompagnato da molto latte, e dei tramezzini al prosciutto. A quel punto il barista ha risposto che aveva del tè Silver Needle, ma non aveva tramezzini. Un testimone ha riferito: "Liam ha detto che 'costava fottutamente molto' ed è andato via furioso. Che tirchione!".

Poi Liam si è diretto al pub Madame Jojo per il concerto dei Jim Jones Revue e si è infilato nella bettola di fronte al pub, prima di fare il gesto delle dita a V. Quando si dice essere al verde ...


venerdì 3 settembre 2010

Clarks Originals e Liam Gallagher lanciano le nuove Green Desert Boot

Il frontman del gruppo musicale Oasis ha chiesto Clarks di realizzare le “sue” Desert Boot: un modello da uomo in tutto simile al mitico polacchino ma leggermente destrutturato, con punta più arrotondata e ancor più morbido.

Una novità all’insegna della comodità e dello stile elegantemente casual che da sempre contraddistingue chi indossa le originali Desert Boot.

Le Pretty Green Desert Boot saranno in vendita da metà settembre in tutti i monomarca Clarks e nei punti vendita Clarks Originals.

(sfilate.it)

giovedì 2 settembre 2010

DJ set di Andy Bell a Carnaby Street

Mercoledì 8 settembre presso lo store della Pretty Green, al numero 57 di Carnaby Street, ci sarà un DJ set di Andy Bell dalle 18.30 alle 20.30. Tre giorni dopo tocca a Steve Cradock degli Ocean Colour Scene.

Video - Liam al Copenaghen Fashion Show

Liam parla anche di un pilota ubriacatosi con i tequila.


LinkWithin

Related Posts with Thumbnails