sabato 30 giugno 2012

Noel Gallagher: "Tra le mura domestiche sono eccezionale, ma mia moglie dice che sono inutile"

Raggiunto dai giornalisti di entertainment.ie in occasione del suo concerto a Croke Park, Dublino, qualche giorno fa, Noel Gallagher ha parlato delle sue abitudini domestiche: "Come sono a casa? Penso di essere eccezionale, ma mia moglie pensa che io sia inutile. Credo che valga la stessa cosa che vale per qualunque relazione uno abbia con la propria moglie. Non faccio molto. Non ho un capanno, non scolpisco il legno. Se stiro? Dio buono, no. Per quelle cose ho uno staff, anche se non dovrei riferirmi a mia moglie con la parola staff".

Sulla possibilità che i suoi figli vogliano fare le rock star, Noel dice: "Chi è che non vuole fare la rock star? Se è quello che vogliono fare ... ma ho garantito loro che non saranno bravi quanto me".

Una battuta sulla brutta performance dell'Irlanda a Euro 2012, eliminata già dopo la fase a gruppi con tre sconfitte in tre partite. "Perché sono tutti così severi con la squadra? Ha giocato contro Spagna e Italia. Contro la Spagna se ti va bene riesci a fare un tiro, figuriamoci un gol. Se guardi le cose con lucidità, né l'Inghilterra né l'Irlanda hanno giocatori abbastanza buoni per vincere tornei come questi".

Quante tasse paga Noel? "Ho risolto la questione negli anni Novanta con Tony Blair ... non devo pagare niente", ride.

oasisnotizie

venerdì 29 giugno 2012

Video: ecco il nuovo pezzo dei Beady Eye del 2012

Ecco il video di The World is not Set in Stone, nuova canzone che i Beady Eye hanno presentato ieri durante il loro concerto alla Parr Hall di Warrington (gli spettatori, circa mille, erano stati sorteggiati dal sito beadyeyemusic.com).

GUARDA Morning Glory e Rock'n'Roll Star

Pare che la canzone sia stata scritta da Liam, che il 18 maggio su Twitter aveva pubblicato questo messaggio con dedica a Lee Mavers dei La's: To the mighty LEE MAVERS the world is not set in stone LG x



Setlist:

Four Letter Word
Beatles and Stones
Bring the Light
World Not Set In Stone
*Rock ‘n’ Roll Star*
The Roller
Standing on the Edge of the Noise
Wigwam
*Morning Glory*
Sons of the Stage
Three Ring Circus
The Morning Son

Vedi anche Video: i Beady Eye suonano per la prima volta brani degli Oasis

giovedì 28 giugno 2012

Video: i Beady Eye suonano per la prima volta brani degli Oasis

Stasera i Beady Eye hanno tenuto uno speciale concerto alla Parr Hall di Warrington. Hanno suonato per la prima volta due pezzi degli Oasis. Ecco il video di Rock'n'Roll Star (suonata anche Morning Glory e un nuovo pezzo, World Not Set in Stone) e la scaletta.



Stasera il ritorno dei Beady Eye, i fan vogliono Rock'n'Roll Star

Nel numero di NME di questa settimana compaiono i risultati di un sondaggio condotto tra i lettori della rivista musicale. I fan hanno indicato quali canzoni degli Oasis vorrebbero che i Beady Eye suonassero. Ecco i risultati:

Rock 'n' Roll Star 17.8%
Live Forever 16.9%
Supersonic 12.5%
Champagne Supernova 7.7%
Morning Glory 5.3%
Wonderwall 4.5%
Songbird 3.7%
Don't Look Back In Anger 2.9%
I'm Outta Time 2.6%
Altre 19.7%

Intanto stasera alla Parr Hall di Warrington i Beady Eye tornano sul palco. Sarà un concerto per pochi intimi e c'è attesa per sapere quali canzoni degli Oasis saranno eseguite e quali nuovi pezzi ci riserverà la band di Liam Gallagher.

mercoledì 27 giugno 2012

Noel Gallagher: "Reunion degli Oasis? Fantastica, ma io non sarei felice"

Ieri Noel Gallagher si è esibito a Croke Park, Dublino, facendo da supporter ai Red Hot Chili Peppers.

Nella capitale irlandese il musicista ha tenuto una conferenza stampa in cui ha toccato vari argomenti: Roy Keane, bandiera del Manchester United ("uno dei cinque migliori giocatori che la Premier League abbia mai avuto; se oggi ce l'avesse l'Inghilterra, vincerebbe le partite"), l'hurling (descritto come "una guerra tra gang con i bastoni") e Liam. Sì, Noel è tornato a parlare anche dei rapporti con il fratello.

Come aveva fatto qualche mese fa al Late Late Show, Noel ha raccontato di quando nel 1983 con la sua squadra di calcio gaelico affrontò una compagine locale, gli Oisin's. Poi ha detto che suo fratello maggiore Paul seguiva ancora la squadra di calcio gaelico della contea di Mayo e ha stroncato l'hurling: "Il calcio gaelico è fantastco e piuttosto emozionante, ma l'hurling ... Fanculo! È come una guerra tra gang con i bastoni. Qualsiasi sport che richieda di indossare un casco è sbagliato".

"Quanto a me, si decise che era meglio che entrassi nel mondo della musica. Vedi, all'epoca ero a scuola, ma passai velocemente alle sigarette e l'alcol e le ragazze presero il sopravvento, così il calcio saltò fuori dalla finestra".

Altro aneddoto: "A gennaio a Melbourne un fan irlandese mi ha detto che a casa sua sua madre e suo padre avevano una foto di me quando ero piccolo. Si domandavano se fosse davvero Noel Gallagher lo stesso tizio della foto. Sembra che mangiassi molti biscotti Weetabix" (da cui il soprannome di Liam, Weetabix Kid).

Poi ha annunciato ufficialmente un'imperdibile concerto: Noel e i Kasabian suoneranno a Marlay Park il 23 agosto. I biglietti saranno messi in vendita venerdì 29 giugno alle 9 (ora UK) e ognuno costa 49,5 euro.

E Liam? Alla radio 98FM (audio sotto questo post) Noel rivela:

"No, non sono stato in contatto con Liam. Gli ho mandato un sms a Natale e dopo la partita del City. Non penso che avrà luogo una reunion. Sarebbe fantastico per tutti tranne che per me. Sarebbe grandioso per i milioni e milioni e tutti gli altri, sarebbe eccezionale, ma io non ne sarei molto felice. Penso che non si sappia come ci si sentirà tra 20 anni, ma al momento ... voglio dire, sono stato negli Oasis per 20 anni. Sto facendo questa cosa da un anno e mi piacerebbe vedere com'è farla per un po' più di tempo. Non penso neanche che ci sia qualcuno che stia spingendo per una reunion. Nessuno la tira fuori in maniera seria, cioè Liam lo fa pubblicamente, ma lui dice molte cose pubblicamente. Non prenderei seriamente nulla di ciò che dice".

oasisnotizie




lunedì 25 giugno 2012

Video: Noel Gallagher aveva vaticinato la vittoria dell'Inghilterra, ma hanno vinto gli azzurri

Qualche giorno fa, intervenendo a Talksport, Noel Gallagher aveva parlato dell'imminente sfida tra Italia e Inghilterra, giocata ieri. La partita è finita dopo i calci di rigore con la vittoria degli azzurri, che hanno guadagnato l'accesso alla semifinale dell'Europeo 2012 contro la Germania.

Come sappiamo, Noel aveva previsto un esito ai rigori, ma aveva detto che avrebbe vinto l'Inghilterra.

Ieri il musicista aveva detto ad Absolute Radio che la nazionale allenata da Roy Hodgson avrebbe vinto per 1-0 e, sul palco dell'Isle of Wight Festival, aveva introdotto Don't Look Back In Anger dicendo: "Vorrei dedicare questa prossima canzone, in anticipo, a tutti gli italiani che sono tra il pubblico. Stasera temo che non sarete abbastanza bravi". A guardare dietro con rabbia, però, alla fine sono stati gli inglesi ...

Guarda i video.

NOEL GALLAGHER, INTERVISTA AD ABSOLUTE RADIO, 24 GIUGNO 2012



NOEL GALLAGHER, ISLE OF WIGHT FESTIVAL, 24 GIUGNO 2012






sabato 23 giugno 2012

Noel Gallagher elogia Pirlo e dice: "Con l'Italia sarà dura, sono difensori esperti. Vinceremo ai rigori"

Noel Gallagher è intervenuto martedì 19 a Talksport, trasmissione radiofonica di cui è spesso ospite.

Traduzione e audio

All'inizio il musicista ha parlato della partita Inghilterra-Ucraina 1-0, terminata da poco. Noel ha detto di aver assistito a "una delle cose peggiori dell'Inghilterra, che per 70 minuti non ha fatto nulla. Ero proprio incollato alla sedia, sì ... è stato come assistere ad una partita di pre-campionato della terza divisione scozzese. Abbiamo vinto, però. E in un torneo come questo se superi il primo turno poi cambia tutto ... Il gol regolare ingiustamente annullato all'Ucraina? A cosa serve il quinto uomo se non vede che la palla a varcato la linea di porta? E aveva anche lo sguardo rivolto lì ... Se Blatter non cambia le regole l'Inghilterra passerà il turno sempre così ... anche se di solito questi errori sono a danno dell'Inghilterra".

Con la vittoria contro gli ucraini padroni di casa l'Inghilterra si è qualificata per la partita contro l'Italia, il quarto di finale in programma domenica sera a Kiev, che sarà anche sede della finale dell'Europeo il 1° luglio. "La qualità aumenterà di 10 volte ora che affronteremo l'Italia. Pirlo è il miglior centrocampista del torneo finora, hanno attaccanti che stasera avrebbero distrutto la rete dell'Inghilterra. Hanno difensori con cui il Rooney di stasera non avrebbe toccato palla. Sarà una sfida durissima domenica per l'Inghilterra. Hodgoson ha solo portato solida organizzazione. Preferisco che l'Inghilterra passi in svantaggio, con la Svezia si è ravvivata quando è passata in svantaggio".

E ancora: "Gli italiani sono difensori esperti, non si mettono in allenamento a dire: tu giochi lì, tu giochi lì e vediamo come va. No, l'hanno inventata loro questa cosa, ma vedo i calci di rigore ... sarà una sfacchinata e se si va ai rigori io dico che si qualifica l'Inghilterra. Farei giocare Carroll e non Welbeck, darebbe più spazio di operare a Rooney".

Sulla possibilità di un quarto di finale Inghilterra-Grecia (tramontata ieri con l'eliminazione degli ellenici): "Immaginatevi Inghilterra-Grecia come partita di calcio ... Penso che non la vedrei neanche", ha detto Noel, riferendosi al modo di giocare delle due squadre.

Qual è stato il momento chiave della partita di Rooney contro l'Ucraina? "L'inno nazionale, di sicuro", ha scherzato Noel, che poi ha detto la sua sulla pettinatura dell'attaccante, che era quasi calvo ma ha sfoggiato ultimamente un ciuffo non da poco: "Si vedeva che non giocava da un mese, mi sono piaciuti i suoi capelli però. Avevano tre colori. Un po' castano, un po' rosso e un po' biondo".

"Se sono famoso in Polonia? Lo scopriremo domani in concerto a Danzica. Non capisco perché tutti i polacchi vengano in Inghilterra, qui si sta benissimo!".

oasisnotizie

AUDIO DI NOEL GALLAGHER A TALKSPORT 19.06.2012



Sessantaseiesimo post del diario di Noel: "Odio fottutamente il raffreddore"

Compagni . . . questo raffreddore mi sta fottutamente uccidendo (amico!).

Un paio di giorni orribili, orribili. Odio fottutamente essere ammalato. In momenti come questi vorrei essere ancora in una band in modo da poter semplicemente trascinarmi sul palco e stare nella parte di dietro. Non bello.

Comunque . . . detto tutto questo, Danzica è stata fantastica. Che posto adorabile. Gente supersimpatica.

Ho fatto un concerto eccezionale in uno dei fan park. C'erano inglesi, irlandesi, tedeschi, greci, italiani e anche un po' di gente del luogo. Gruppo adorabile e tutto il resto. C'era uno striscione eccezionale tenuto su per tutto il concerto che recitava semplicemente "AMO I BLUR!!" (la parola AMO era sostituita da un cuore d'amore). Qualcuno deve averlo fatto negli anni '90 e avrà atteso il momento opportuno, il momento in cui UN GIORNO uno dei ragazzi Gallagher sarebbe stato in città. Ho riso.

Sono tornato presto all'hotel. Tirando su col naso. Tutto tappato. Orribile. Quindi non sto dormendo molto bene (poiché non si riesce a respirare così bene con il raffreddore, no?), quando alle 6 di mattina in punto il fottuto allarme antincendio parte in hotel!!! Ora, di solito queste cose non durano più di 5 minuti, ma questa volta il bastardo hotel è stato EVACUATO!!!!!! Stava quasi per fare luce E stava piovendo. Così me ne sono stato fuori nel pieno di una vera e propria furia. Fottuto. quando uno che si poteva descrivere solo come un fottuto idiota grasso avanza verso di me e senza preambolo mi mette il suo fottuto braccio grasso idiota attorno, tira fuori il suo fottuto telefono idiota e dice . . . (e SAPETE cosa cosa succede dopo!) . . . "foto veloce?" La mai risposta si può descrivere solo - visivamente - così:

???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

Sono le SEI DEL MATTINO!! Siamo stati evacuati dai nostri letti sotto la pioggia e il tuo primo pensiero (presumibilmente dopo aver controllato se il buffet fosse aperto) è iniziare a importunare per una cazzo di foto?? Sul serio?

Vaffanculo!!!

A SEGUIRE.

GD

22 giugno 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

venerdì 22 giugno 2012

Chris Martin: "Non ci apprezzate? Andate ad ascoltare gli Oasis"

Il frontman dei Coldplay Chris Martin ha rilasciato alcune dichiarazioni a Concrete Online.

"Per ogni nuovo fan che conquisti guadagni un'altra persona che pensa che tu sia una merda", ha affermato il 35enne. "Ed essendo britannici siamo sempre consapevoli delle due facce della medaglia. Quindi proviamo a metterci il paraocchi. Non mi importa se qualcuno non ci apprezza, va bene. Andate a guardare la TV o ad ascoltare gli Oasis. Qualunque cosa. È musica, non un regime fascista che proviamo ad imporre. Va completamente bene non apprezzarci".

Sessantacinquesimo post del diario di Noel: "Dalla Svezia alla Danimarca"

Sì, compagni.

Allora . . . quella partita dell'Inghilterra è stato un incontro epico. Atmosfera fantastica. Una bella risata e tutto il resto.

L'indomani ho preso un volo di primo mattino per Stoccolma con un sacco di svedesi depressi. Ho fatto un concerto all'Hultsfred Festival. È stato ok . . . niente di più. Penso che il pubblico si sia divertito più di me, che è tutto ciò che conta, no? Sono sceso dal palco e sono andato direttamente su un jet privato che era in attesa e che ci ha portato in Danimarca.

Ad un certo punto del viaggio la mia valigia ha avuto un incidente. Sembrava che sopra fosse passato un trattore quando finalmente sono arrivato nella mia stanza. Shampoo dappertutto!!! Un vero casino, cazzo. Il festival in Danimarca è stato bello. Sembrava si tenesse nel bel mezzo di una zona residenziale. Freddo, ventoso e grigio. La pioggia è venuta dopo. Il concerto in sé è stato grandioso. Non so perché . . . è stato così e basta. Ho lasciato il palco con una leggera pioggerella. Con lei se la sono vista gli Snow Patrol però!!

Sono andato direttamente in macchina e sono partito alla volta di Copenhagen per un giorno di pausa. Non ho fatto molto tranne prendermi in qualche modo un bastardo raffreddore. Non mi sento per niente bravo. Parto per Danzica domani. Sarà la mia prima volta in Polonia.

Non vedo l'ora.

A SEGUIRE.

GD

19 giugno 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

mercoledì 20 giugno 2012

Sessantaquattresimo post del diario di Noel: "In aereo verso Kiev con la tempesta"

Moriremo tutti!

Bene, compagni. Sono passati alcuni giorni. Dov'eravamo di preciso? Sulla strada per l'aeroporto per prendere il volo per l'Ucraina credo. Sì? Credo di sì, sì.

Il volo è partito con un po' ritardo e grazie a Dio. Seduti sull'asfalto, è passata la tempesta più violenta, rumorosa e ventosa. L'aereo ne è stato investito da lato a lato, la pioggia CADEVA A DIROTTO dal cielo. Di solito amo quel tipo di esibizione di Madre Natura, ma quando il pilota dagli altoparlanti dice in quello che può essere descritto solo come un comico accento russo impassibile "Buongiorno. Benvenuti sull'Aeroflot AF 83 (o qualcosa del genere!) diretto a Kiev. Ci vorranno 1 ora e 25 minuti. Felice viaggio". Cosa!!! Aspetta un secondo, amico, non è che decollerai veramente con questo tempo, no!? I motori si sono avviati . . . (moriremo tutti!). Ora, non sono un passeggero teso, per niente, ma speravo seriamente che il pilota si ravvedesse e restasse fermo un po' finché la tempesta non fosse passata. C'è stato un udibile sospiro di sollievo quando è tornato agli altoparlanti a dire "Ci sarà un ritardo di 20 minuti. La tempesta passerà". Grazie al santo signore Gesù Cristo siamo salvi!!!!!!

Dopo il viaggio è stato piuttosto privo di eventi. Proprio come piacciono a me. Alla dogana a Kiev ho notato un segno peculiare mentre provavo ad fare ingresso nel paese. Era la lista delle cose che non si dovrebbero portare con sé se non vuoi che la polizia ti rovini la giornata . . . tra le solite cose sospette: lingotti d'oro, esplosivi plastici e armi (anche se ci sono sempre una o due di queste in ogni tour!). C'erano anche queste due . . . OPERE D'ARTE (di oltre 50 anni fa) e SOSTANZE DRASTICHE???? Ora, non ho idea di cosa sia una sostanza drastica, ma intendo rendere mia missione di vita scoprirlo e - si spera - assaggiarne un po' e trasmettere le mie scoperte a voi, bella gente di Internet (e/o dei dispositivi mobili).

Dunque . . . Kiev? Che gran posto!! Lo amo. Ho fatto un concerto fantastico mercoledì. Uno dei migliori 10 del tour per me. Rovinato solo marginalmente teppisti inglesi skinhead ubriachi che cercavano disperatamente di causare problemi. Per fortuna uno o due di loro lo hanno fatto e uno o due di loro hanno preso calci in testa da alcune persone del posto. Questa cosa ristabilisce la tua fede nella legge non scritta del karma!! Comunque serata fantastica, fantastica. Ieri, però, me la sono sentita tutta addosso. Catastrofe totale.

Dunque . . . eccoci. Vado a vedere l'Inghilterra che gioca contro la Svezia. Dovrò provare ad evitare l'inevitabile bagno di sangue se l'Inghilterra dovesse perdere, che è una possibilità molto forte. Benché io preveda un pareggio, così che noi, io e la grande città di Kiev, vivremo per combattere un altro giorno ("will live to fight another day", verso di If I Had a Gun, ndr) (tanto per dire!).

A SEGUIRE.

GD

15 giugno 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

Noel Gallagher, ecco il video di Everybody's on the Run

Ecco il videoclip di Everybody's on the Run, le cui riprese si erano tenute il 23 aprile. Noel interpreta la parte di un tassista di Los Angeles. Nel video compare l'attrice Mischa Barton. Foto dal set



lunedì 18 giugno 2012

Video: Noel Gallagher interview on RaiSport - Euro 2012

Noel Gallagher è stato intervistato da RaiSport per la puntata odierna di Dribbling Europei, in onda su RaiSport 1. Ha parlato di Manchester City, di nazionale inglese, della sua esperienza a Euro 2012 e di Mario Balotelli. Il video è alla fine del post.

ON MANCHESTER CITY

"It was incredible to think that ... from the last game against Arsenal ... it's been an incredible year for me. City is inside me, it's my second skin. I could never imagine to live a day like that when we won the Premier League title. Funnily enough, I've been a City supporter for 40 years at the stadium, but on that day I was in Chile. I was in a bar at 5 am watching that incredible spectacle. An epic day. It's great to be champions, to feel champions" .

ON ENGLAND'S CHANCES AT EURO 2012

"I liked England, but the team wasn't convincing, I think Rooney's comeback will enhance the team's potential up to 10-20%. I loved the way they reacted, they managed to come back from 1-2, it's that kind of situation where a team can implode. I think England have its best players, I don't think anyone could regret some players weren't called up for Euro 2012, injuried ones aside obviously. I don't know nor I care if England go through, to me being here during this championship is a party itself, I've seen three World Cups and this is my third European Cup. My national team didn't give me the thrill, but being here, entering into the fan zones is a much greater experience".

ON THE EURO 2012 EXPERIENCE AND MARIO BALOTELLI

"I always schedule my tour according to football events, I missed lots of Manchester City games last year. I made sure that some of my dates would be here, Kiev, Gdansk and I'm already planning a nice tour in Brazil in 2014. You all know I know Balotelli very well, I even got to interview him and we had a lot of fun. He is a very funny guy and he's one of us, he's a City player. I watched his games here in Poland, I saw that incredible chance against Spain, I think he was already celebrating before his shot on goal. While he was trying to put his little personal disaster aside, he was replaced, but there will be a magic Balotelli moment in this tournament, that's for sure, whether it'll be on the pitch or not".

VEDI ANCHE : Noel Gallagher a Talksport: "L'Inghilterra sarà eliminata dopo i gruppi, come sempre"


Noel Gallagher intervista @ RAISPORT Euro 2012... di frjdoasis



È Everybody's On The Run il nuovo singolo di Noel Gallagher

Sarà Everybody's On The Run il prossimo singolo dei Noel Gallagher's High Flying Birds. La b-side, della durata di 15 minuti, è il remix di AKA ... What a Life! prodotto dagli Amorphous Androgynous.

Il singolo sarà disponibile in tre formati: CD, 12 pollici e digitale.

Nel videoclip, le cui riprese si erano tenute il 23 aprile, Noel dovrebbe interpretare la parte di un tassista di Los Angeles. Com'era noto, con lui nel video compare l'attrice Mischa Barton.

Foto dal set

venerdì 15 giugno 2012

Video - Noel Gallagher: "L'Inghilterra vincerà 1-0 contro la Svezia"

Noel Gallagher ha detto la sua sulla partita Inghilterra-Svezia in programma stasera. Ecco il video da Sky Sports.

"Credo che l'Inghilterra debba vincere perché andare ad affrontare nell'ultima partita l'Ucraina, cui potrebbe servire un punto, sarebbe una montagna da scalare. Penso che se l'Inghilterra segnerà per prima vincerà, se andremo sotto di un gol faticheremo. Penso che vinceremo 1-0. Se poi otterremo un utile pareggio all'ultimo turno magari arriveremo in semifinale, non si sa mai".



Noel Gallagher a Talksport: "L'Inghilterra sarà eliminata dopo i gruppi, come sempre"

Lunedì scorso Noel Gallagher è tornato a Talksport, la trasmissione radiofonica di cui è spesso ospite. Il cantante si è collegato da Mosca, dove lunedì si è esibito al Maxidrom Festival prima dei Cure.

Audio alla fine del post

"Non penso che i fan dei Cure fossero molto lieti, capite cosa intendo? Non hanno bisogno di quella spazzatura Britpop che ti tira su ...".

Rispondendo ad una domanda sulla sua fama in Russia Noel ha raccontato un episodio: "Com'è qui? Se è spaventoso? No, c'è molta polizia in uniforme, credo si chiami polizia segreta. Quattro-cinque anni fa venni qui, stavamo entrando nella Piazza Rossa. Con me avevo un tizio che aveva la videocamera, stava filmando lì in Piazza Rossa. Dal nulla spuntarono questi due tizi da una macchina, sembravano i fratelli Mitchel di EastEnders, con indosso giacche nere di pelle. Chiesero al mio amico Lawrence perché stesse filmando, lui spiegò che io ero una rock star. Avevo una security guard che tentò di sdrammatizzare la situazione. Nel loro meraviglioso accento russo gli chiesero: chi sei? E lui: sono la security guard. E loro: sei armato? E lui: no. E loro: bene, vai via allora. Se ne andò perché loro erano armati e noi non dovevamo filmare ...".

Qual è la verità sull'offerta di partecipare a Strictly Come Dancing, il Ballando con le Stelle inglese? Noel dice: "Sì, mi è arrivata un'email dalla BBC, mi offrivano di partecipare come ballerino. Dicevano di dare una risposta veloce perché l'allenamento sarebbe cominciato la settimana successiva. Quanto mi hanno offerto? È stato tipo ... mi hanno lasciato dire il prezzo. Mia moglie e utti i miei amici mi facevano, ovviamente: sarebbe fantastico farlo. Fantastico, sì, ma per chi? Per voi".

Noel, tanto sarai ricordato come Stricly Noel Gallagher.
"O come il tizio che fu eliminato al primo turno a Stricly Come Dancing", ha risposto Noel.

A proposito del pari (1-1) dell'Inghilterra nella partita contro la Francia a Euro 2012 Noel ha detto: "Considerando che abbiamo l'allenatore da due settimane, penso che tutto sommato vada bene. Penso che si dovesse prendere un punto nella partita con la Francia e cercare di vincere le prossime due partite. Vedo l'Inghilterra qualificata per i quarti di finale, poi appena incontreremo una squadra che nel ranking è sopra di noi saremo eliminati, come sempre. Basta vedere i nomi dei giocatori delle squadre, non abbiamo diritto ad andare oltre i quarti di finale. Qui ci sono squadre 'vecchie' di tre anni".

Noel ha poi preso in giro i francesi per la pronuncia del cognome Lescott e ha rivelato che la squadra che lo ha più impressionato è la Germania: "Giocano sempre in un modo ma non sono mai prevedibili. Stanno facendo bene per il terzo torneo consecutivo, penso che quest'anno sia il loro turno".

Sulla Spagna, che ha pareggiato all'esordio con l'Italia (1-1): "Ha giocato senza attaccanti, ma è difficile togliere la palla dai piedi degli spagnoli". Noel si è detto dispiaciuto per l'eliminazione dell'Irlanda, sancita dall'aritmetica ieri sera dopo la sconfitta contro la Spagna.

Noel oggi sarà allo stadio per Ucraina-Francia e Svezia-Inghilterra.

oasisnotizie



Aprirà a Tokyo il primo store internazionale di Pretty Green

Aprirà a Tokyo il primo store di Pretty Green non presente nel Regno Unito.

Il negozio sarà inaugurato il 26 luglio alla presenza di Liam Gallagher e nella serata del 25 luglio avrà luogo un party. A dirigere il ramo giapponese della linea di abbigliamento dell'ex cantante degli Oasis sarà Kojo Kato, che vanta un'esperienza pluritrentennale nel mondo della moda. Situato nel quartiere Aoyama, celebre quartiere dello shopping della capitale nipponica, proporrà una vasta gamma di abiti e accessori e sarà accompagnato da un on-line store.

Nigel Grant, brand director, si dice soddisfatto che Pretty Green abbia allargato i propri confini e aggiunge: "Il Giappone ha una vibrante industria della moda e Tokyo un forte mercato al dettaglio. Essere presenti qui è una cosa che vediamo come una progressione naturale per noi".

oasisnotizie - via prettygreen.com

mercoledì 13 giugno 2012

Sessantatreesimo post del diario di Noel: "Da Mosca a Kiev"

PHOTOGALLERY QUI

Sì, compagni . . .

La stagione dei festival è davanti a noi. Senza sosta ora. Si vola qui, là e dappertutto.

Ora mi trovo nella grande città di Mosca. Ho fatto un festival ieri sera con quella band, i Cure, e un sacco di altre band di cui nessuno ha mai sentito parlare (gli Everything Is Made In China?? Neanche io!!). È stato piuttosto buono. Non sono sicuro che i fan dei Cure lì davanti se la siano goduta però. Avevano un aspetto un po' triste, va detto. Io comunque me la sono goduta, quindi si fottano!! Sembrava che lì ci fosse più polizia che clienti.

Me ne sono andato via presto per vedere la partita Inghilterra-Francia. Non male. Non eccezionale, ma non male. Parto per l'Ucraina oggi . . . per Kiev per l'esattezza. Non sono mai stato laggiù. Sarà caldo, caldo, caldo a quanto si dice!!

Godetevi la pioggia lì a casa, babbei!!!!!

A SEGUIRE.

GD


12 giugno 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

Liam Gallagher? Perfetto per i Queen!

Praticamente a sua insaputa (il diretto interessato era impegnato a seguire le prime date dal vivo degli amici e idoli Stone Roses in giro per l'Europa) Liam Gallagher è risultato il vincitore di uno stravagante sondaggio condotto dal sito Gigwise: con buona pace di Adam Lambert, che sta già facendo funzioni di vocalist per le esibizioni dei Queen delle prossime settimane, è l'ex Oasis e attuale Beady Eye a essere stato indicato come "leader ideale" della storica band inglese.

Per amore di completezza, vi segnaliamo che l'attuale "supplente" è arrivato secondo, con George Michael e Paul Rodgers (entrambi si sono già cimentati col repertorio dei Queen: chi più, chi meno) terzo e quarto rispettivamente. Al quinto posto un'altra sorpresa, forse meno sconvolgente del piazzamento di Gallagher, però: Jake Shears degli Scissor Sisters!

(rollingstonemagazine.it)

martedì 12 giugno 2012

Cordoglio per la scomparsa di Gerardo Panno

oasisnotizie.blogspot.com partecipa con commozione al dolore della famiglia e di tutto il mondo della musica per l’improvvisa scomparsa di Gerardo Panno, giornalista ed esperto musicale conosciuto e stimato che ci ha lasciato il 4 giugno scorso nel giorno del suo 53esimo compleanno.

Avevamo imparato a conoscerne la competenza, la simpatia e la professionalità ascoltando alcune trasmissioni radiofoniche da lui condotte, ultima delle quali quella del 1° giugno 2012, quando Gerardo aveva presentato su Radio2 un concerto degli Strokes registrato il 29 giugno 2011 nell'isola di Tromoya, in Svezia. Qui potete scaricare la registrazione di Radio2 del 4 giugno, che avevamo caricato qualche giorno fa su richiesta di alcuni amici.

Ciao Gerardo, ci mancherai.




Apre a Leeds l'undicesimo store di Pretty Green

Apre a Leeds l'undicesimo store di Pretty Green, la linea di abbigliamento fondata da Liam Gallagher. Il negozio, sito in King Edward Street, nel Victoria Quarter, sarà aperto sabato.

Oltre a vestiti e accessori lo store ospiterà concerti di band emergenti e, come emerso un mese fa, sarà anche punto vendita di vinili.

Nigel Grant, brand director di Pretty Green, ha detto allo Yorkshire Evening Post: "Ovunque vediamo una richiesta del marchio agiamo di conseguenza. La nostra offerta è estesa e di successo, ma sono gli store che consentono ai clienti di avvicinarsi a noi. Vogliamo dare ai clienti l'occasione di vivere questa esperienza".

Qualche giorno fa, in occasione della partenza degli Europei di calcio, Pretty Green ha lanciato il concorso "Indovina il gol". Chi indovina il gol di ogni partita del torneo sarà premiato con un buono di 10 sterline da spendere in articoli Pretty Green.

domenica 10 giugno 2012

Oggi nella storia degli Oasis

10th June 2005. Oasis live at Hurricane Festival, Germany.
Intervista sottotitolata a Liam e Andy.



Audio - Liam Gallagher: "Gli Stone Roses sono la miglior band del mondo"

Ieri Liam Gallagher ha parlato con la BBC del concerto con cui gli Stone Roses hanno aperto il loro tour (audio nel video qui sotto). Lo show, tenutosi venerdì sera al Razzmatazz di Barcellona, ha visto anche la partecipazione di Bonehead e del frontman dei Beady Eye, che ha detto: "È come Quadrophenia per me. È un movimento attivo. Ho cominciato a sentirmi diverso, amico. Sono la migliore band del mondo, amico. Li seguo da quando avevo 16-17 anni, mi hanno fatto sentire di nuovo fantastico". La band è tornata sulle scene dopo 16 anni.



sabato 9 giugno 2012

Foto: Liam Gallagher e Bonehead al concerto degli Stone Roses a Barcellona

Come documentano queste foto, ieri sera a Barcellona c'erano anche Liam Gallagher e Bonehead al concerto degli Stone Roses, che sono tornati ad esibirsi live dopo 16 anni. Il tour della band di Ian Brown toccherà anche Milano.



thanks to Beady Eye Argentina

domenica 3 giugno 2012

Noel Gallagher: "Gli autografi su pezzi di carta non hanno senso"

Noel Gallagher torna a parlare degli autografi che gli chiedono i fan. Il musicista non riesce a capire come mai i fan gli chiedano l'autografo su pezzi di carta anziché su copertine di album o poster.

Secondo quanto scrive il Sun, Noel ha detto: "Quando sei ad un concerto all'aperto e qualcuno ti consegna un album da autografare quello è fantastico, ma quando la gente di ferma per strada e ti dice: 'Posso avere il tuo autografo?' e ti tirano fuori uno scontrino e ti fanno: 'Metti il tuo nome qui e basta', li guardi e dici: 'Mi stai prendendo in giro?'".

"A volte", prosegue Noel, "chiedo: 'Che cosa te ne farai?'. Scommetto che lo mettono in un cassetto con autografi di gente come Dale Winton e Barbara Windsor. Oh, bella. Gazie, amico. Voglio dire: che senso ha che la gente firmi robe?"

Poi Noel è tornato a raccontare l'incontro con Neil Young: "Non ho mai chiesto autografi, ma ho chiesto una fotografia. Era con Neil Young. Non ho mai avuto una macchinetta fotografica".

venerdì 1 giugno 2012

Sessantaduesimo post del diario di Noel: "Compleanno sul palco di Seul"



Sì, compagni.

Ho trascorso gli ultimi giorni in Corea. Nella grande città di Seul. È come la Scozia d'Asia. I concerti (ce n'erano 2) sono stati fottutamente e dannatamente incredibili.

Grazie per tutti i regali di compleanno. Un grazie speciale ai ragazzi che hanno fatto le torte di compleanno che sono finite in camerino. Opere d'arte erano!!

Qualcuno mi ha proprio passato una torta di compleanno sul palco durante l'ultima canzone!!

Mi sento un po' peggio quando si tratta di abbottonarmi i vestiti stamattina.

Sto per iniziare una sorta di viaggio epico verso casa.

Non ho nient'altro da dire.

A SEGUIRE.

GD

1° giugno 2012

oasisnotizie


Altri post dal diario di Noel

Ufficiale: Noel Gallagher torna in Italia a Firenze e Bologna il 5 e il 6 ottobre

Come vi avevamo anticipato ieri, l'annuncio di alcune date in Francia e Germania per ottobre e l'apertura su ticketone.it dell'"alert" per l'apertura delle vendite dei biglietti facevano presagire un imminente annuncio di una nuova data italiana per i Noel Gallagher's High Flying Birds. Così è stato. Poco fa è arrivata infatti l'ufficialità di ben due nuove date di Noel Gallagher in Italia:

* 5 ottobre - Firenze, Obihall
* 6 ottobre - Bologna, Paladozza


I biglietti per le due nuove date saranno in vendita, in esclusiva per gli iscritti a for My Live Nation, dalle 10:00 del 2 giugno alle 10:00 del 4 giugno. La vendita generale dei biglietti partirà alle 10:00 del 4 giugno nei punti vendita autorizzati.

Costo dei biglietti: 32-40 euro (+ prevendita) per Firenze; 32-40 euro (+ prevendita) per Bologna.

Ricordiamo che Noel si esibirà anche all’Heineken Jammin’ Festival il 5 luglio a Rho (Milano). Quest'ultimo concerto verrà dopo i sold-out di Milano e Roma (28 novembre e 13 marzo scorsi).

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails