giovedì 30 giugno 2011

Guarda i Beady Eye stasera dal vivo in streaming

Clicca qui dalle 23.05 per vedere in diretta streaming i Beady Eye al Rock Werchter, festival in corso in Belgio.

Oggi nella storia degli Oasis

30 giugno 2005: prima delle tre serate al City of Manchester Stadium per gli Oasis.



Nuovi video dei Beady Eye agli Abbey Road

Come vi avevamo detto, ieri sera è andato in onda su Channel 4 il resto dell'esibizione dei Beady Eye agli Abbey Road Studios, parte della quale era stata già messa in onda a fine febbraio, mese in cui la band aveva registrato la performance. Molto belle The Morning Son, Three Ring Circus e Beatles and Stones, in prima TV ieri sera.







Liam Gallagher attacca i Muse: "Si fotta Bellamy, ha voce che mi fa rabbrividire". E dice: "Jeff Conaway mi offrì droga"

"I Muse mi spaventano fottutamente". Lo ha affermato alla rivista GQ il frontman dei Beady Eye Liam Gallagher, che aggiunge: "Gente come loro ... almeno suonano la chitarra, ma quando sento la sua voce faccio: 'Ah, si fotta', la loro musica è fottuta merda che fa rabbrividire". Uno strale all'indirizzo di Matt Bellamy.

Liam ha poi rivelato che l'attore Jeff Conaway gli ha proposto "una striscia" durante uno dei soggiorni di Liam negli Stati Uniti.

"Sono andato a questo concerto di Marilyn Manson e quel tizio di Grease, quello con il bastone, come cazzo si chiama? È morto un paio di settimane fa. Era lì e mi ha chiesto se volevo una striscia. Io ho fatto: "Che cazzo dici? Si suppone che tu stia in un centro di riabilitazione, cazzo".

Conaway, star di Grease, è morto all'inizio di quest'anno. Soffriva di dipendenza da droga e alcol. Gallagher dice che l'episodio si è verificato dopo che aveva assistito ad una puntata di Celebrity Rehab, in onda negli Stati Uniti dal 2008.

Fonte: NME

mercoledì 29 giugno 2011

Stasera il resto del Live ad Abbey Road dei Beady Eye in TV

Stanotte alle 23.50 ora UK (le 00.50 in Italia) su Channel 4 verrà trasmesso il resto del Live From Abbey Road che i Beady Eye hanno registrato a febbraio. Quattro mesi fa furono trasmesse alcune canzoni, questa sera vedremo le altre: Beatles And Stones, Three Ring Circus, The Morning Son.

Video by youtube.com/frjdoasis3





Oggi nella storia degli Oasis

Il 29 giugno 1994 gli Oasis debutattavano a Top of the Pops con Shakermaker.
Il 29 giugno 2002 gli Oasis si esibivano all'Odyssey Arena di Belfast.



martedì 28 giugno 2011

Foto del tour nordamericano dei Beady Eye

Clicca qui per vedere la photogallery del concerto dei Beady Eye alla Webster Hall di New York.

Ecco, invece, la photogallery della performance al Theater Of Living Art, di Filadelfia.

"


lunedì 27 giugno 2011

Video dei Beady Eye live in Filadelfia

Sabato i Beady Eye si sono esibiti al Theater Of Living Art di Filadelfia. Il 30 giugno la band tornerà ad esibirsi in Europa, in Belgio.











domenica 26 giugno 2011

Oggi nella storia degli Oasis

Il 26 giugno 1994 gli Oasis debuttavano sul palco del Festival di Glastonbury. Due mesi dopo sarebbe uscito il promo album, Definitely Maybe.

thx to Alex







Liam Gallagher ha un nuovo cane: Brigitte Bardot

Liam Gallagher ha un nuovo cane bassotto. Si chiama Brigitte Bardot.

"Se mi sono addolcito con l'età? Sì, senza dubbio", ha detto il cantante. "La gente vive nel passato. Io sono 20 anni più vecchio di quello di cui le persone parlano. Ho ancora un po' di quel ragazzo, ma sono anche cresciuto".

"Mi piace quel cartone Rastamouse (show TV britannico in cui un topo rasta parla slang, ndr), ma non lo seguo molto perché i miei bambini sono un po' troppo cresciuti per vederlo. Il solito, amico. Sono andato a vedere il nuovo Pirati dei Caraibi. Mi piacciono i miei piccoli bassotti: ne ho un altro color cioccolato che si chiama Brigitte Bardot. È grandioso".

Qualche mese fa Liam aveva detto di voler adottare 900 cani bassotto per prevenire l'estinzione della razza: "Quando torno in Inghilterra ne comprerò 900. Impedirò la loro estinzione".

Brigitte Bardot farà compagnia a Ruby, l'altro cane di Liam e Nicole.

oasisnotizie - via winnipegfreepress

sabato 25 giugno 2011

Video sottotitolato: Liam e Gem dei Beady Eye scelgono i loro video preferiti (da Rock TV)

Liam Gallagher e Gem Archer scelgono i loro video preferiti per Rock TV. Video registrato il 28 marzo 2011 a Milano. Puntata di On the Road andata in onda martedì 22 giugno 2011 su Rock TV (canale 718 di Sky). Grazie a manoel per la segnalazione.

TV Rip and upload by frjdoasis



Intervista a Liam e Andy per CBS Radio: Si parla di Beady Eye, Beatles, Stones e altro

Giovedì 23 giugno Liam Gallagher e Andy Bell sono stati intervistati negli USA da CBS Radio. L'audio è sotto questo post. Ecco una traduzione della chiacchierata by oasisnotizie.

Eravate fiduciosi su quello che avreste fatto con questo album?

Liam: Senza dubbio, sappiamo che siamo capaci di fare un grande disco. Sappiamo fare il nostro lavoro, Andy è un grande chitarrista e un grande musicista, così come Gem e la band. Al momento sono elettrizzato, mi sento bene, nella mia cosa, "bolla" musicale. Questa cosa della stampa ... penso che il disco sia stato accolto bene dalle persone più importanti, che sono i fan, sai cosa intendo. Non vediamo l'ora di fare il prossimo.

La band si è divisa nell'agosto 2009. In quel momento hai provato ansia per il futuro o più un senso di sollievo?

L: No, queste cose purtroppo accadono, ma quella cosa aveva fatto il suo corso. Volevo solo fare musica, stare in una band, non potrei fare il solista, non è una cosa da me. Speravo che anche i ragazzi avessero la stessa idea e ce l'avevano.

Quand'è stato che hai detto: "OK, so dove sto andando"?

L: Sapevo esattamente dove stavo andando: direttamente al bar ... una volta che ci siamo fatti un drink tutto ha acquisito un po' di senso,. Forse mi sono preoccupato per un minuto, ma doveva essere fatto, amico, penso che se ti sieni le cose dentro a un certo punto esplodi. le cose devono essere dette. E Noel Gallagher ha preso il pallone e se n'è andato a casa, non gli piace affrontare gli altri sulle cose.

E c'è un senso di sollievo o catarsi, anche se non parlate con Noel?

L: No, non gli ho parlato. Sai, succede quando succede, c'è un senso di sollievo: ognuno sta facendo quello che sta facendo, la musica è una cosa grandiosa quando la fai tu. Ci sentiamo come una vera e propria band: ci godiamo tutti con il processo creativo, la composizione della musica, cosa che prima non facevamo. Prima faceva tipo tutto Noel e noi andavamo solo sul palco a fare la nostra cosa.

Com'è nato il disco?

Andy Bell: L'abbiamo fatto lontano dalla luce dei riflettori mediatici, l'abbiamo fatto a North London per conto nostro. Ci siamo autofinanziati, abbiamo tratto il massimo dal materiale iniziale: la scrittura e i demo sono stati fatti con noi tre e basta nella stanza. A quel punto nessuno parlava o pensava più agli Oasis. Nessuno si domandava dove fossimo, si è continuato con la vita, per quanto possa sembrare strano.

Parlatemi della genesi del disco.

A: Il giorno che gli Oasis sono finiti eravamo seduti in una stanza d'hotel, ci siamo presi un paio di drink e alla fine abbiamo fatto: "Fondiamo una nuova band". A quel punto, tornati a Londra, ci siamo presi un po' di pausa poi un mese dopo abbiamo iniziato a fare dei demo, ma è successo che ci siamo rimessi all'opera dopo pochi giorni, in studio.

Noel era il centro del processo creativo. Quali sono le differenze musicali? Ora è più democratico.

A: Significa che tutti portiamo canzoni, vengono ascoltate e attirano l'attenzione delle altre persone della band. Ci scambiamo opinioni su come migliorarle. È un processo creativo che non c'era negli Oasis. Se io porto una canzone, Liam, Gem e Chris dicono la loro sul brano. Se porti una canzone in una band, la canzone cambia e migliora. E tutti portiamo canzoni. Ognuno ha la possibilità di portarle e renderle migliori. Passiamo al livello successivo e penso sia da questo che derivino canzoni così speciali.

E tutti sono di umore migliore?

A: Penso di sì, sai ... i Beady Eye non esistono solo come riflesso degli Oasis. Io non penso agli Oasis o a Noel, non fa parte del mio mondo, penso ai Beady Eye.

Liam, come descriveresti le differenze a livello musicale e creativo nel registrare questo disco?

L: Per me è diverso il fatto che ora sono in studio dall'inizio. Con gli Oasis facevano tutte le musiche e Noel tipo mi faceva cantare alla fine, il che è frustrante, capisci, uno vuole essere coinvolto dalla musica che "si muove". Nove volte su dieci per divertirmi andavo al pub, il che non è una bella cosa. Cantavo alla fine, dovevo battermi per far sentire la voce oltre il suo wall of sound. Se ero lì? Sì, uno si aspetta che cantassi, ma lui suonava la chitarra tutto il tempo, io pensavo: "Cazzo, andiamo al pub!". Ora sono lì dall'inizio, registriamo subito la parte vocale e costruiamo le canzoni sulla voce, il che per me è bello, sai, è fantastico. Non è come prima: "Vieni e fai il tuo dovere".

A: Tutto è costruito attorno alla voce di Liam.

Per gente che è nel music business da un paio di decenni è interessante sentirvi dire che vi sentite così integrati.

L: Senza dubbio, la musica ora mi accende proprio, sai cosa intendo? Sono quelle grandiose sensazioni che provi, mi accende, sai cosa intendo.

Prima per te era sempre così?

L: Non stava andando così. Non ricordo i primi tempi, ma gli ultimi Oasis non funzionavano, cazzo. Non c'era quel momento magico, sai cosa intendo. Non andava bene per me, sono sicuro che per Noel quei momenti magici c'erano, ma non per me, non andava bene.

Ti meravigli che questo non sia successo prima? Sai, "Wow, questo era quello che volevo provre da tanto tempo".

L: Succede quando succede, credo. Non puoi dirlo, succede quando succede. Ma la musica, quando fai i demo, ti accende, è fottutamente incredibile.

C'è una leggerezza con le canzoni di questo disco di debutto. State cominciando la vostra storia come band, mentre gli Oasis pubblicavano dischi sotto il peso di grandi aspettative di massa e del paragone con i dischi precedenti. In che misura, Liam, avete perso quel tipo di pressione musicalmente?

L: Credo che ci sarà con il secondo disco. Credo che la gente farà: "Vediamo cosa fanno con il secondo disco". Questo è stato messo insieme abbastanza rapidamente, perché volevamo uscire là fuori, sai cosa intendo. Non dimostrare a nessuno che si sbagliavano o cos'altro, volevamo solo uscire là fuori e suonare, ed è quello che facciamo. Con il secondo credo che ci saranno aspettative.

Senti come una liberazione, Andy, il fatto di partire da zero?

A: Fondare una nuova band con Gem, Chris e Liam è molto liberatorio e molto divertente ed eccezionale dal punto di vista creativo, sai, perché io mi sono unito agli Oasis quando erano già in cammino. Tutte le loro cose grandiose erano già state fatte e io sostanzialmente portavo avanti la musica con Gem e gli altri ragazzi. Qui c'è la possibilità di cominciare qualcosa nuova di zecca. Noi, le nostre canzoni definiscono cos'è. Sì, sicuramente è fantastico.

Avete mai parlato del fatto di dover essere all'altezza dell'eredità degli Oasis?

A: No, non abbiamo mai citato gli Oasis.

L: L'obiettivo è essere grandi quanto gli Oasis, grandi quanto i Beatles e, sai, andare là fuori e suonare a quante più persone puoi. Se succede allora è grandioso, se non succede allora è pur sempre grandioso, sai cosa intendo. Abbiamo prodotto quanta più musica potevamo in così poco tempo.
La fame di essere grandi quanto i Beatles è ancora lì, no?

L: Senza dubbio. È il top di ... è quello che mi prendo per colazione ogni giorno.

Una canzone del disco si chiama Beatles & Stones e a un certo punto tu, Liam, canti: "Supererò la prova del tempo come i Beatles e gli Stones". Senti di averlo conseguito o sei ancora all'opera per conseguirlo?

L: È un processo in corso, ma non ci riesco ... i Beatles e gli Stones sono migliori. Sento i Beatles e gli Stones alla radio in Inghilterra quanto proto i miei figli a scuola. La musica di quell'epoca suona ancora importante e rilevante. Si spera che quando i miei figli porteranno i loro figli a scuola sentiranno i Beady Eye sparati fuori dalla radio e che il suono sia buono.

Quando saprete di aver superato la prova del tempo, come i Beatles e gli Stones?

L: Forse non lo saprò mai, perché la cosa andrà avanti dopo di me, ma devi tenere un occhio sulle cose. Dò per scontato che quelle canzoni suonano belle e pulite.

La cosa interessante è la vostra fame. Sai, avete sperimentato un successo di massa, ma avete ancora voglia.

L: L'ho sperimentato come cantante, questa volta più che come semplice cantante, anche se in cima alla mia lista c'è l'obiettivo di essere un gran fottuto cantante. Questa è un'esperienza un po' diversa, perché sto facendo un po' più di scrittura e sto imparando.

A: Quando ci chiedono e noi diciamo che la nostra ambizione è essere la migliore band del mondo e cose così è solo una risposta naturale alla domanda, ma non credo sia questo che guidi la band. Non siamo guidati dal successo, siamo guidati dalla musica.

Alcune band non dicono di voler essere la migliore band del mondo.

A: Mentono.

Credi che ogni band voglia essere la migliroe band del mondo?

A: Sì. Noi siamo onesti su questo.

L: Assolutamente. Quelle band che dicono di non voler essere grandi quanto Beatles e Stones nove volte su dieci sono band merdose fottutamente orribili, sai cosa intendo? Vorrei sentire la loro musica e alla gente che dice "Non vogliamo essere più grandi dei Beatles e degli Stones" direi: "Fammi sentire quali sono le tue cazzo di canzoni e scommetto quanto vuoi che sono merdose!". Dovevo cacciarmela questa, sai.

Sai, però forse non è la loro priorità.

A: Lo è.

Vogliono solo fare la musica che amano e sperano che la gente apprezzi e diffonda la voce. Voi dite che sono bugiardi ...


L: Nel profondo vogliono essere grandi come Beatles e Stones, senza dubbio, ma sanno che forse non lo saranno, forse non lo saremo neanche noi, ma noi lo diciamo a noi stessi.

A: Solo per fissare un obiettivo. Sai, è meglio amare e aver perso che non aver amato mai.

Che posizione avete nella disputa della cultura occidentale tra Beatles e Stones?

L: I Beatles per me restano sempre in cima, ma gli Stones recentemente li ho considerati molto. Io sono per i Beatles. John Lennon è il top.

Gli Stones non avevano John Lennon.

L: No.

E tu, Andy?

A: Quando sono entrato negli Oasis ero per gli Stones. Prenderei le parti degli Stones solo perché è necessario che li prenda. E mi piacerebbe una discussione con Liam. Direi "Stones" solo per vedere che succede. Ma nel profondo ci sono i Beatles. Penso che i Beatles avessero classe, una classe extra che li mette in cima.

L: Penso che gli Stones avessero il groove e il "pericolo", ma ... penso che si abbia bisogno di Beatles e Stones. Sono entrambi grandiosi, sono come la destra e la sinistra.

La "dirty rock'n'roll band" erano gli Stones. Penso che sia roba vostra.

L: Esattamente. Le pollastrelle, le droghe e le merdate del cazzo, mentre i Beatles sono più una cosa da "professori". Non puoi avere gli uni senza gli altri.

Torniamo all'esperienza di questo disco. A questo punto del viaggio cosa avete imparato sulla creazione di un disco? Comincio da te, Andy.

A: Giorno per giorno ho imparato che è bene mettere giù la parte vocale e darle primaria importanza. Ciò che rende bella una canzone è prenderla come una possibilità di mettere in mostra la voce e costruire la canzone attorno ad essa. È un modo classico, vecchia scuola. Un disco deve fare quello, trasmettere l'emozione di una canzone.

L: Fare i dischi d'estate, non d'inverno. Questo si vede poi nel disco.

Questo è un disco estivo.

L: Assolutamente, amico. Ha un bel tocco. Chi è che vuole sentire una musica tetra? Io no, so che c'è un mercato per queste cose, ma ...

A: Abbiamo fatto il disco d'estate a Londra con la Coppa del Mondo alla TV, è stato bello.

Finché avete visto l'Inghilterra ...

A: Credo che lo vincano i calciatori il Mondiale ...

L: Un'altra cosa che ho imparato è che bisogna registrarlo in Inghilterra, non lontano da casa tua. Con gli Oasis abbiamo registrato parecchio in America e la cosa dà un po' fastidio. Camminare per strada, fischiettando, tenendosi per mano ...

Sei molto positivo Liam, ami l'esperienza di registrazione, ami la band. Ricordi di essere stato così felice in passato?

L: Sì, mi sento felice, amico, senza dubbio. Sono stato felice in passato, ma ... mi sento bene, amico. La vita è bella.

Ti sembra strano il fatto di aver trascorso la tua intera vita, diciamo la tua intera carriera con tuo fratello e ora non sei più con lui?

L: Sì, ogni tanto ci penso un po', ma è così. Non è morto nessuno, credo che lui volesse andarsene e spero sia felcie nel suo mondo, sai cosa intendo? Non ha senso essere infelici. E c'era una brutta aria negli Oasis a volte e c'erano bei momenti, ma i momenti brutti venivano e si facevano densi e rapidi. Credo che fosse ora di chiuderla lì. Ora c'è solo aria buona. Non è che Noel sia stato vittima di bullismo, io sono qui a prendere il suo posto. Io sono felice, nel mio posticino nel mondo di Liam Gallagher. Questa decisione l'ha presa lui, noi siamo andati avanti. Va tutto bene.

Avete definito gli Oasis la migliore band del mondo. Dove sono i Beady Eye?

L: Forse siamo la seconda migliroe band del mondo. Ascolta, credo che abbiamo un potenziale.

Avete detto che bisogna mettere insieme Beatles, Stones e Oasis. E credo ce la possiate fare. Siete positivi, siete elettrizzati ...

L: Ascolta, amico, ascolta ... non ho problemi a sedermi al tavolo con il Signor Mick Fottuto Jagger e John Lennon, in qualsiasi momento. Non mi sentirei fuori luogo.

A: Sono solo persone, sono solo persone.

Grazie mille, ragazzi.

oasisnotizie - translated by frjdoasis





Noel Gallagher e consorte tornano a Ravello (Salerno)

Ieri Noel Gallagher e Sara MacDonald erano a Ravello (Salerno), sulla costiera amalfitana, dove hanno trascorso un po' di ore di relax dopo il matrimonio di una settimana fa. In queste foto li vediamo passeggiare per i vicoli del centro storico della cittadina e in compagnia di Margherita, che ringraziamo per aver reso disponibili le foto.

Noel è ormai un habitué di Palazzo d’Afflitto, stabile dell'XI secolo che è sede del lussuoso albergo. Aveva infatti scoperto la località nel maggio 2009, quando, sempre insieme con la compagna e accompagnato dai due figli, vi aveva villeggiato. Proprio qualche giorno prima della lite di Parigi dell'agosto 2009, che mise fine alla storia degli Oasis, Noel Gallagher aveva lasciato l’eremo dell’Hotel Caruso che gli aveva fatto ritrovare quella tranquillità di cui necessitava. Noel rimase talmente colpito dal luogo da consigliarlo ad Andy Bell, che nell'agosto 2010 soggiornò presso l'Hotel Caruso.




giovedì 23 giugno 2011

Video: intervista a Liam e Gem: "Siamo la migliore band del mondo"

Intervista a Liam e Gem. I due parlano del tour, di Noel Gallagher e dell'assenza di Liam al suo matrimonio del 18 giugno. Si parla anche dell'incidente del 2008 a Toronto, dove Noel fu assalito sul palco.

Video by youtube.com/frjdoasis3



Cambia la data di uscita di The Beat Goes On


La data di pubblicazione del singolo dei Beady Eye The Beat Goes On è stata spostata dall'11 luglio al 18 luglio 2011.

Forse stanotte i Beady Eye su Sky uno


Stanotte a partire dalla 01.05 è visibile su Sky Uno (canale 109 del bouquet Sky) la puntata del Late Show with David Letterman in cui ci sono anche i Beady Eye. Le prossime repliche: domani ore 06.50 e ore 12.10. Non sarà la versione integrale dello show, quindi forse è lecito aspettarsi un paio di canzoni dei Beady Eye.

Oggi nella storia degli Oasis

23 giugno 1995: Oasis per il secondo anno consecutivo al Festival di Glastonbury.



Noel Gallagher, nuovi dettagli sul matrimonio

Tabloid britannici aggiungono qualche particolare a quanto già si sapeva sul lieto giorno di Noel Gallagher. Le nozze con Sara MacDonald, con la quale abita da parecchi anni e che già gli ha dato due figli, come noto sono avvenute lo scorso sabato.

Il "sì" è stato pronunciato presso l'albergo Lime Wood nella New Forest, area britannica boschiva che si estende tra l'Hampshire ed il Wiltshire. Ora quanto è stato aggiunto. Tra i (pochi) personaggi celebri intervenuti non c'era solamente Russell Brand, il marito di Katy Perry, come detto in un primo momento; sono infatti apparsi anche Paul Weller e David Walliams. Il musicista e il comico di "Little England" sono rimasti ospiti di Noel e Sara per tutta la notte, visto che Noel, per non avere seccature, aveva preso in affitto l'intero albergo. La sposa, che per la cerimonia aveva indossato un abito "classico" ma vintage, per accogliere gli invitati si è poi cambiata in un vestito di Tom Ford. La prima danza di marito e moglie, che al matrimonio erano stati accolti da suonatori di cornamusa in omaggio alle origini scozzesi di lei, è stata sulle note di "Be my baby" delle Ronettes, trio femminile anni Sessanta.

A far sbellicare tutti dalle risate ha provveduto Brand. Il discorso del testimone di nozze, come vuole la tradizione anglosassone, dovrebbe contenere sempre parti serie ma anche parti divertenti. Russell ha spinto specialmente sull'acceleratore delle risate, raccontando agli ospiti come la sera prima Kenny Goss, il partner di George Michael, per l'addio al celibato avesse tentato di sedurre Noel. Sposi e invitati sono poi rimasti in piedi a far festa fino alle 7 di domenica mattina.

(rockol.it)

Video: Beady Eye live al David Letterman Show

Quando in Italia era la notte tra il 22 e il 23 giugno i Beady Eye si sono esibiti al Late Show with David Letterman, sulla TV statunitense. Ecco la setlist:

Four Letter Word
Beatles And Stones
Millionaire
The Roller
Bring The Light
Kill For A Dream
Standing On The Edge Of The Noise
The Beat Goes On
Wigwam
The Morning Son

Clicca qui per alcune foto e per avere il link per rivedere lo show.







Prime foto dei Beady Eye live al David Letterman Show

Ricordiamo il link per vedere lo show on demand (viene riproposto di continuo): http://www.cbs.com/late_night/liveonletterman/beady_eye/video/

Lo show si è concluso attorno alle 2.45 della notte (ora italiana).

Tra il pubblico anche Nicole Appleton e Gene, moglie e figlio di Liam.
Clicca per ingrandire.









mercoledì 22 giugno 2011

Come seguire i Beady Eye al David Letterman Show


I Beady Eye saranno a 'Live on Letterman' oggi 22 giugno 2011 alle 20 ora East Coast (le 2 della notte del 23 giugno in Italia). Il concerto sarà trasmesso in diretta su questa pagina del sito CBS.com e dalle stazioni radio CBS che trasmettono in varie zone del continente nordamericano. La Dangerbird Records, etichetta sotto la quale è uscito negli USA Different Gear, Still Speeding, ha reso disponibile anche un link per seguire l'evento in diretta streaming sul web. Clicca qui dalle ore 2 italiane del 23 giugno.

Alle ore 23.35 ora East Coast (le 5.35 della notte del 23 giugno in Italia) i Beady Eye si esibiranno poi a 'The Late Show with David Letterman', sulla tv statunitense. Lo show sarà poi reso disponibile on demand su VEVO.com e sul network di CBS online.

Liam: "Noel sembra Louis Walsh e io indosso più scarpe di Nicole"

Liam Gallagher non apprezza i Mumford & Sons, band folk che il frontman ha preso in giro per il modo di vestire.

"Hanno un look da fottuta gente Amish. Sai, quelli con i basettoni che non usano l'elettricità. Che si fanno il cibo da sé e si mettono su baracche .... Io ho bisogno che la musica sia un po' più sexy e sia suonata da gente che ha un look un po' fottutamente pericoloso".

Liam non ha risparmiato una stilettata al fratello Noel: "Our kid somiglia a Louis Walsh di questi tempi", riferendosi al giudice irlandese di X Factor.

Alla rivista Shortlist, che esce oggi, Liam ha poi detto che indossa più scarpe della moglie Nicole Appleton. "Ho sempre avuto più scarpe di lei, mi piacciono le mie scarpe. Ogni tanto devo passarle in rassegna e pensare: 'Sai che ti dico? Queste le dò in beneficenza'. Questa cosa mi fa stare bene".

oasisnotizie - via The Sun

Video: i Beady Eye con Millionaire ai Wind Music Awards

Esibizione in playback registrata il 27 maggio a Verona e trasmessa stasera su Italia1.

Video by youtube.com/frjdoasis3



martedì 21 giugno 2011

Questa sera anche i Beady Eye su Italia1

Questa sera alle 21.10 su Italia 1 andrà in onda la terza puntata dei Wind Music Awards, registrata a Verona il 27 maggio. Nella puntata del 7 giugno è stata trasmessa la performance dei Beady Eye con The Roller in playback. Questa sera sarà la volta di Millionaire.

Come fatto per The Roller, anche per Millionaire caricheremo l'esibizione della band su youtube.com/frjdoasis3.



Video e foto dei Beady Eye a Toronto

Ieri sera i Beady Eye si sono esibiti a Toronto, seconda tappa del minitour nordamericano. Durante Bring the Light sono state proiettate immagini in bianco e nero di ballerine go-go e Liam, sempre con il suo parka "Union Jack", ha dedicato la canzone "a tutte le bellissime signore di Toronto".

Clicca qui per vedere alcune foto della serata.





lunedì 20 giugno 2011

Photogallery dei Beady Eye a Chicago



Clicca qui per vedere la photogallery dei Beady Eye a Chicago con gli scatti del 18 giugno.

Nuova data in Corea del Sud per i Beady Eye

I Beady Eye annunciano una nuova data in Corea del Sud. La band salirà sul palco della AX Hall di Seul il 3 settembre 2011. Si tratta di un concerto rischedulato dopo il terremoto giapponese, che aveva costretto il gruppo a posticipare il suo tour asiatico. I biglietti saranno in vendità da martedì 28 giugno sul sito Interpark.

Video dei Beady Eye live in Chicago

Grande accoglienza per i Beady Eye sul palco del Metro di Chicago. Impermeabile con la Union Jack rigorosamentef irmato Pretty Green, Liam ha fatto i complimenti alla città ("Avete una bella cittadina, stavolta l'ho vista ad occhi aperti") e ha dedicato anche una canzone ad Al Capone. A metà set il frontman ha anche chiesto: "Come suoniamo? Penso okay".













Prime foto del matrimonio di Noel e Sara

Noel pensieroso nell'auto che ha condotto la coppia al Lime Wood Hotel.



domenica 19 giugno 2011

Noel a Talksport: "La sconfitta dello United rende la nostra stagione perfetta"

Noel Gallagher, sposatosi ieri, il 30 maggio era intervenuto telefonicamente alla trasmissione Talksport, dove di solito parla di calcio e altro. Ecco una sintesi della chiaccherata by oasisnotizie (audio sotto il post).

Noel ha esordito dicendo "Grazie, signori, buenas noches". "Che stai dicendo? Non parliamo in italiano", è stata la risposta dei conduttori. Ha raccontato di aver ricevuto in dono un libro fotografico di Linda McCartney con scatti degli anni '60 e '70 dalla futura moglie Sara per il compleanno, il 29 maggio. Il chitarrista ha poi detto che si sarebbe sposato il 18 giugno, dicendo ai conduttori "voi non verrete". "Perché?" "Perché so che non verrete, non sarete invitati. Non c'è spazio per gli smarty pants. Gordon (Gordon Smart, giornalista del Sun, molto amico di Noel) no, Gordon ci sarà".

Sul compleanno Noel ha scherzato dicendo: "Mi hanno messaggiato in molti, molti amici. Non sono preso dal compleanno. Vengono troppo spesso da me. Dovrebbe essere come i Mondiali: un compleanno ogni quattro anni ... ". Poi ha aggiunto: "Se qualcuno mi ha fatto una torta? La mia adorata mogliettina, che è una grande cuoca, mi ha fatto una torta al cioccolato. Non c'erano 44 candeline, solo un po', e i miei figli mi hanno cantato 'Happy birthday, dad'".

Noel ha scherzato sulla sconfitta dell'odiato Manchester United nella finale di Champions League contro il Barcellona, facendo sentire un presunto fischio finale della partita (in realtà il suono di una trombetta con un triplice suono che si usa per prendere in giro chi è reduce da una sconfitta ...), dedicandolo alla squadra di Ferguson. "Ovviamente sono felice della sconfitta del Manchester United, che è il finale di stagione perfetto per la meravigliosa stagione dei tifosi del City". Sulla finale ha detto: "Non riuscivo a capire perché molti pensavano che lo United avrebbe vinto. Certo, onestamente non pensavo che avrebbe fatto così male".

Noel ha risposto a una specifica domanda spiegando come bloccherebbe Messi se fosse un allenatore. "Mentre guardavo la finale ho mandato un messaggio a Andy (Andy Goldstein, uno dei due conduttori) dicendo: 'Ferguson ce l'ha fatta'. Credo che l'unico modo per farlo sia fare come ah fatto Mourinho: con sette giocatori dietro la palla".

Poi una serie di domande degli ascoltatori sul cosciotto di agnello (lamb shank). Una domanda veramente assurda è stata questa: "Se per il compleanno qualcuno ti regalasse un elefante, lo accetteresti o lo rifiuteresti?". "Forse lo accetterei, perché no?", ha detto Noel. "Lo metterei su eBay ...".

Prima dei saluti è stato chiesto a Noel di infilarsi il suo pugno in bocca, se ne fosse stato capace, ma ovviamente non è riuscito a farlo ... "Il mio pugno è troppo grande".

In chiusura: "Che cosa ho fatto oggi? Ho portato mio figlio in giro. Un tizio è venuto e mi ha fatto: 'È suo questo?'. E io: 'No, è un figlio preso al supermercato ...'. Andare allo zoo? No, perché andare allo zoo quando si hanno 400 canali con programmi sugli animali ...".

oasisnotizie

ASCOLTA NOEL GALLAGHER A TALKSPORT - 30.05.2011





youtube.com/frjdoasis3

Noel e Sara sposi in un hotel di lusso e con musica scozzese

Noel Gallagher ha finalmente sposato Sara MacDonald. Il 44enne e la 39enne, che stanno insieme dal 2000 e che hanno due figli, si sono uniti in matrimonio in una cerimonia al lussuoso Lime Wood Hotel, nel New Forest, Hants.

Per garantirsi l'uso esclusivo del prestigioso albergo da 29 camere da letto i due hanno pagato 60.000 sterline. Prima della cerimonia Noel è stato fotografato mentre si mangiava nervosamente le unghie nella Mercedes che ha condotto gli sposi all'hotel.

Noel indossava un abito grigio chiaro, camicia bianca e cravatta bianca, la compagna aveva una rosa bianca nell'occhiello e un lungo vestito bianco, con un motivo di diamanti e lunghe maniche. Ad intrattenere gli ospiti il suono delle cornamuse, omaggio alle origini scozzesi di Sara.

oasisnotizie - via Daily Mirror

sabato 18 giugno 2011

Noel Gallagher e Sara MacDonald oggi sposi

Noel Gallagher e Sara MacDonald convolano oggi a nozze. Gli invitati raggiungeranno il Lime Wood Hotel, albergo a cinque stelle vicino ­Lyndhurst, Hants, nell'Hampshire.

Tra i nomi celebri presenti oggi nella country house da 29 camere da letto ci saranno anche Russell Brand con la compagna Katy Perry e l'attore Johnny Depp.

Assente, come avevamo detto, Liam, che sarà impegnato con i Beady Eye a Chicago nella prima tappa del tour nordamericano.

venerdì 17 giugno 2011

Liam Gallagher e Gem: "Andy suona meglio di Noel, ai Beady Eye non manca nulla"

Prima dicevate in modo franco e sfrontato che eravate la migliore band del mondo. Ora che vi siete divisi e avete formato una nuova band cosa dite?

"Siamo la seconda miglior band del mondo".


Different Gear, Still Speeding, uscito alla fine di febbraio, è un disco più fresco, libero dalle grandi aspettative e dalla Grande Importanza che accompagnavano qualsiasi album degli Oasis.


"Quello era Noel. Lui è molto importante, non lo sai? Scherzo solo in parte ...", dice Liam.

Sabato 18 giugno i Beady Eye iniziano un minitour nel continente nordamericano, che li vedrà suonare a Chicago, Toronto, New York e Philadelphia. Ecco l'intervista che Liam Gallagher e Gem Archer hanno rilasciato al Chicago Sun-Times prima dell'esibizione all'Isle of Wight Festival dello scorso weekend.

Solo quattro date in Nordamerica questo mese. Come mai?

Liam Gallagher: Vogliamo solo saggiare la situazione e vedere se voi ragazzi siete presi dalla cosa. Non ha senso andare avanti e dilungarsi se non ne siete dentro. Le cose vendono fino all'esaurimento. Saliremo sul palco e faremo quello che facciamo. Si spera sia sufficiente.

Gem Archer: Siamo una band nuova di zecca con una scaletta nuova di zecca. Non possiamo ancora fare un tour di 18 mesi.

LG: Abbiamo già fatto tutte quelle cose con gli Oasis. Non siamo dei ventenni. Non è che muoriamo dalla voglia di sfondare, sai?



Quindi com'è che quello che fate è diverso da quello che facevate con gli Oasis?


LG: Non credo che stiamo provando a essere diversi da chissà cosa. Stiamo rimanendo fedeli a quello che facciamo. Stiamo facendo la musica che ci piace. Non c'è alcun trucco sotto.

GA: Ci piace la melodia, stiamo solo portando fuori qualcosa. Non cambierà la vita alla gente. È rock and roll, no?

LG: Non siamo trendy. Speriamo di non esserlo. Il nostro stile musicale sarà sempre in voga. Forse alla gente ricorda gli anni '60 …

GA: E '70.

LG: … e, sai, di sicuro non stiamo provando a reinventare la storia. La storia è bella.

Ora provi questo, ma lo provavi quando Noel ha lasciato gli Oasis?

GA: È curioso, man. Quando la band si è divisa sapevamo che non avevamo chiuso con la musica, ma non avevamo un grande piano o un'agenda o cos'altro. Sapevamo che volevamo andare avanti. Volevamo continuare a fare musica.

L'album di debutto è così fresco e rilassato. Suonerebbe così se fosse un album degli Oasis?

LG: Se Noel non se ne fosse andato probabilmente proveremmo a farlo con lui — e non avremmo una cazzo di fortuna. Ma non è un nuovo esperimento. Con un cazzo di esperimento puoi solo arrivare ad un punto in cui poi fai: "Questi non siamo più noi, cazzo". Tutti possono registrare una bustina di tè che viene stretta e cacciata fuori dal culo di una scimmia, ma è stupido. Ci piacciono la chitarra, il basso, la batteria e il piano. È quello che facciamo.


Chiaramente amate ancora i Beatles.


LG: Tutti insistono con questa cosa, dicendo: "Tutto quello che fanno è quella cazzo di cosa beatlesiana". Tutti amiamo Lennon e George. Sono la migliore band del mondo. Non smetterò di ascoltare la mia band preferita del mondo sol perché qualche pervertito del cazzo non afferra.

GA: Prendi la canzone Bring the Light. Suonava diversamente quando ne abbiamo fatto il demo. Liam disse: "Non ci siamo". L'abbiamo riprovata orientandola verso una cosa beatlesiana. Liam voleva farla alla Jerry Lee Lewis, Little Richard e noi ci siamo detti: "Immaginiamo che i Sex Pistols avessero un pianista".

Cosa manca nella formula senza Noel?

LG: Lui faceva un buonissimo tè. [Ride] No, intendo ... Noel è un grande cantautore, ma lo sono anche Gem e Andy, e arrivo al punto. Andy è meglio di Noel alla chitarra. La gente ha questa cazzo di fissazione di Noel che non c'è. Non ci manca nulla. Abbiamo grandi cantautori nella band. Non mi pitturerò grandi sopracciglia per fare felice la gente.

GA: Non ci si sente come un tavolo traballante.

Su cosa verteva in realtà la lite nel backstage?

LG: Devi chiedere a lui. Io probabilmente m'ero fatto un paio di birre e le cose stavano venendo in superficie, ma è la vita, cazzo. Noel voleva essere una stella solista. Credo che onestamente ne avesse abbastanza degli Oasis e volesse andare per la sua strada e fare la sua cosa. Voleva cantare le sue canzoni e prendersi tutta la gloria. Lascialo fare. Noi altri non apprezzavamo il processo creativo ... quella è merda. Se non fai quello puoi anche andare lavorare da McDonald's. Sono sicuro che sarà fottutamente fantastico, ma mancherà fottutamente di più in un concerto di Noel Gallagher, mancheranno molte più cose nella roba sua che nella nostra.

Quindi non vai al suo matrimonio (sabato 18 giugno Noel sposa Sara MacDonald, ndr)?

LG: No, sono impegnato con il concerto di Chicago.

GA: È in programma già da un po'.

LG: Continua con la storia che non è stato invitato al mio matrimonio. Al mio matrimonio non c'era nessuno se non la mamma di Nic [Nicole Appleton, ndr] e mia mamma. Supera la cosa, amico. Io non sono stato invitato al suo matrimonio. Sarò a Chicago. Andrò a piangere da Oprah [Oprah Winfrey, celebre conduttrice televisiva statunitense, ndr] . [Borbotta in sottofondo] Cos'è questa merdata che Oprah va in pensione? Deve restare. Le serve la vitamina B12.

Siete già al lavoro per un secondo disco?

LG: Faremo sicuramente il secondo disco quando finisce il tour. Lo faremo uscire l'anno prossimo. Ci piace far uscire canzoni d'estate. Non faremo le cose in fretta, ma non ci gingilleremo. Le canzoni che sinora abbiamo pubblicato sono assolutamente grandi.

GA: La cosa ci sta davvero prendendo bene. Abbiamo fatto uscire questo disco con pura adrenalina, abbiamo fatto le prove come una band nuova di zecca. Non c'era un concept dietro, ad eccezione di questo: "Ci vediamo alla fine della canzone". Il prossimo album avrà un senso di noi stessi, un po' di spazio per respirare.


Dunque, se gli Oasis sono la migliore band del mondo, cosa sono i Beady Eye?


LG: Siamo la seconda migliore band del mondo.

GA: Non è arroganza. È solo che non capisco perché la gente debba essere presa da qualunque cosa o da una band se non pensa di essere la migliore.

LG: Oasis erano la migliore band del mondo fino ai Beady Eye. Prenderemo il testimone. Noel non può farlo da sé. È una bella sfida per noi.


traduzione by oasisnotizie - suntimes.com


Oggi nella storia degli Oasis

Il 17 giugno 2002 usciva Stop Crying Your Heart Out, il secondo singolo estratto dall'album Heathen Chemistry. Ha raggiunto la seconda posizione nella classifica britannica dei singoli, vincendo il disco d'argento, e la vetta della classifica italiana dei singoli.



Video: Liam Gallagher a Wembley, finale di FA Cup, maggio 2011


youtube.com/frjdoasis3

Noel Gallagher lascia il caos di Central London

Lontano da Central London, per avere una casa con giardino. L'ex Oasis sposerà domani la compagna Sara MacDonald e ha deciso di trasferirsi nella lussureggiante zona di Maida Vale, a north west London, dove si concentrerà sulla cura del suo spazio all'aperto.

Il Daily Star parla di un Liam divertito nell'apprendere la notizia del trasferimento del fratello, visto che la zona è nota per essere abitata da pensionati.

Mentre Noel pronuncerà il fatidico "sì", Liam domani sarà in concerto a Chicago con i Beady Eye, deludendo quindi il fratello, che sperava nella sua presenza alla cerimonia nuziale.

mercoledì 15 giugno 2011

Videointervista ai Beady Eye, frecciata di Liam ai Coldplay

Anche una frecciatina di Liam Gallagher ai Coldplay in questo video sottotitolato. Intervista a Liam e Andy dal backstage dell'Isle of Wight Festival 2011.

Video by youtube.com/frjdoasis3



martedì 14 giugno 2011

Video: Beady Eye dal vivo e intervista su Sky Arts

In questo video i Beady Eye con Millionaire e The Roller sul palco dell'Isle of Wight Festival domenica sera. Liam fa qualche commento prima dei brani e tra un brano e l'altro. Dopo le esibizioni anche una bella intervista a Liam e Gem.

Sottotitoli in italiano by frjdoasis3. Ringrazio birchy per averlo rippato da Sky Arts.



lunedì 13 giugno 2011

Ascolta i Beady Eye all'Isle of Wight Festival

I Beady Eye si sono esibiti stasera all'Isle of Wight festival, dove hanno fatto da supporter ai Kasabian. Sul palco Liam ha indossato un fantastico parka con la Union Jack. Clicca qui per vedere le foto della serata.

Ecco l'audio di Man of Misery. Per ascoltare altre tre canzoni visita il canale http://youtube.com/frjdoasis3




domenica 12 giugno 2011

Stasera i Beady Eye all'Isle of Wight Festival

Stasera i Beady Eye si esibiscono all'Isle of Wight Festival, prima dei Kasabian. Il loro ingresso in scena è previsto per le ore 22.10 italiane. L'evento si può vedere su Sky Arts (canale satellitare visibile solo in UK) e ascoltare su Absolute Radio cliccando qui oppure, con lo smarthphone, cliccando qui.

Video: i Beady Eye in playback a Verona

Ecco l'esibiione in playback dei Beady Eye all'Arena di Verona lo scorso 27 maggio 2011, trasmessa il 7 giugno su Italia1 nella prima puntata dei Wind Music Awards.

Video by youtube.com/frjdoasisdeluxe



Arrestata la guardia del corpo di Liam Gallagher

Steve Allen, bodyguard di Liam Gallagher e suo partner in affari, è stato arrestato la scorsa notte con l’accusa di aver minacciato di morte due persone. Allen, che è stato prelevato dalla polizia dalla sua casa di Southampton, è stato incastrato grazie a due lettere scritte in seguito ad una causa civile intentata nei suoi confronti.

Sam Berry (41 anni) e la sua fidanzata Claire Humphries (28) affermano di aver ricevuto buste di lettere contenenti proiettili presso la loro casa nella contea di Worcestershire. Una di queste recava il messaggio: "Ritirate la denuncia o i prossimi sarete voi". Una fonte della polizia dice: "Un uomo è stato arrestato per sospetta minaccia di morte".

Destinatari delle epistole sono Berry e la sua fidanzata Claire, i quali hanno citato Allen per un risarcimento di 54.000 sterline in seguito alla cattiva gestione, da parte del bodyguard, di alcuni affari con la sua società, la Risks Contained. Berry ha presentato altre tre cause alla Redditch County Court contro Allen e la sua compagnia (il padre è stato arrestato nella sua casa di Southampton, nell'Hampshire, e poi gli è stata concessa la libertà provvisoria).

Il collaboratore di Gallagher, però, non ci è stato ed ha intimato i due a ritirare le accuse, altrimenti ne avrebbero pagato le conseguenze: "Interrompete la causa oppure il prossimo caso di ‘cronaca nera’ potreste essere voi", ha scritto Allen.

Queste parole sono bastate ad incriminare l’uomo di minacce di morte e al successivo arresto. Allen è amministratore delegato di tre compagnie di Liam: la linea d'abbigliamento Pretty Green, la Savile Row Films e la società di produzione 1 Productions. Ha anche prestato servizio come security ai Kasabian, ai Led Zeppelin e ai Red Hot Chili Peppers.

(rockol.it via Mirror)

sabato 11 giugno 2011

Voci: svelato il titolo del primo singolo solista di Noel Gallagher

Potrebbe intitolarsi "The death of you and me" il primo singolo solista di Noel Gallagher. La notizia, per quanto da prendere con le molle perché non ufficiale, si basa su un indizio piuttosto interessante. Questa è la storia: la In A Place Productions, casa di post-produzione video con base a Los Angeles, secondo i ben informati sta curando il nuovo video dell'ex chitarrista e mente degli Oasis. Un paio di giorni fa un fan del musicista ha scritto sulla pagina Facebook della società chiedendo lumi sulla nuova fatica di "The chief". La In A Place Productions, un po' a sorpresa, gli ha risposto spiegando che effettivamente la clip è in lavorazione e che la canzone si intitola "The death of you and me".

Gli americani hanno anche aggiunto che il video dovrebbe essere trasmesso a partire dalla fine dell'estate. In un secondo momento però, quando il passaparola dei fan era già partito, il post è stato rimosso dagli amministratori della pagina. Un altro dettaglio che rinforza le fughe di notizie dei mesi scorsi, secondo le quali il nuovo disco di Noel dovrebbe uscire dopo l'estate. Il diretto interessato, come già scritto da Rockol, ha confermato che sta registrando l'album a Los Angeles ma non ha voluto ancora rivelare alcun dettaglio. Eccolo in azione insieme a Paul Weller nel 2001 per una versione del classico dei Jam "That's entertainment".

L'album di Noel Gallagher, come sostiene anche il sito brasiliano Oasisnews.br, dovrebbe raggiungere i negozi in ottobre anticipato da un singolo verso la fine di settembre. Al momento però non è arrivata nessuna conferma ufficiale da parte dell'artista.
Nel frattempo, potrebbe aver luogo entro pochi giorni il primo incontro tra Liam e Noel Gallagher dall'agosto 2009, data dello scioglimento degli Oasis. Peggy Gallagher, madre del litigioso duo, ha ordinato a Liam di non fare storie e di presentarsi al matrimonio di Noel con la fidanzata Sara MacDonald, previsto per il 18 giugno. Possibile reunion in vista dunque, anche se solo per questioni di famiglia.

(rockol.it)

venerdì 10 giugno 2011

giovedì 9 giugno 2011

Video: Beady Eye all'Heineken Jammin' Festival

I Beady Eye si sono esibiti all'Heineken Jammin' Festival. La band di Liam Gallagher è salita sul palco del Parco San Giuliano alle 18.15 e ha suonato in totale 12 pezzi, per un totale di un'ora di esibizione. Ecco il video di Four Letter Word.

Rispondendo ad una domanda del pubblico, che gli domandava se gli piacesse Heineken, ha detto: "Shitty beer".




Photogallery dei Beady Eye stasera all'HJF

Clicca qui per vedere la photogallery dei Beady Eye all'Heineken Jammin' Festival, dove la band ha suonato oggi facendo da supporter ai Coldplay.

I Beady Eye stasera all'Heineken Jammin' Festival


Dopo il bellissimo concerto al Saschall di Firenze ieri sera (nei prossimi giorni vi documenteremo in merito) i Beady Eye stasera sono all'Heineken Jammin' Festival al Parco San Giuliano di Mestre, nella giornata in cui sul palco saliranno i Coldplay.

mercoledì 8 giugno 2011

Il video di The Beat Goes On conterrà una performance live

Come annunciato alcune ore fa, il prossimo singolo dei Beady Eye è The Beat Goes On ed uscirà l'11 luglio 2011. Il New Musical Express riferisce che la band girerà il video del singolo durante l'esibizione al Festival dell'Isola di Wight, dove suonerà come band di supporto dei Kasabian, il 12 giugno.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails