giovedì 31 dicembre 2009

Gem e Noel al concerto di McCartney

Ecco la prima apparizione in pubblico di Gem e Noel dalla separazione degli Oasis, a fine agosto. La foto è stata scattata durante il concerto di Paul McCartney alla 02 Arena di Londra il 22 dicembre scorso. Alla serata hanno partecipato anche stelle del calibro di Ringo Star, Kate Moss e David Beckham. (grazie a oasistalktonight.wordpress.com)

mercoledì 30 dicembre 2009

Speciale Oasis sull'NME

oasisnotizie - riproduzione riservata È in edicola da oggi nelle edicole del Regno Unito il numero speciale del New Musical Express interamente dedicato agli Oasis, di cui si traccia una singolare retrospettiva dal 1992 al 2009. Il numero, come vi avevamo anticipato, è acquistabile via web da questa pagina. Per chi l'ha acquistato dall'Italia attorno al 20 dicembre, la rivista dovrebbe arrivare entro la prossima settimana.

Per celebrare la band l'NME ha indetto la Oasis week sul proprio sito. Si possono votare le più belle canzoni degli Oasis cliccando qui e valutando da una a dieci stelle ogni brano.

Inoltre la rivista ha selezionato le 50 citazioni più divertenti di Noel e le ha raccolte sul proprio sito sotto forma di photogallery, con una citazione accanto ad ogni foto. Eccone alcune:

(sul proprio modo di suonare la chitarra) «Sono un chitarrista di medio livello al suo fottuto meglio» (Total Guitar, gennaio 2009)

(sulla vita in tour) «Stamattina sono stato sbattuto fuori da un taxi. Almeno penso sia andata così. Difficile raccontarlo qui. Ci sono state grida e gesti e poi il gesto internazionale della mano che significa 'Schioda il culo dal mio taxi, cane occidentale!'» (MySpace, marzo 2009)

(sui testi delle canzoni) «Scrivo il primo rigo e la parola finale, 'Supersonic', è come ... 'Vediamo, cosa fa rima con questa parola?' Poi cominci con la A e fai 'Atomic. Bionic.' Poi fai ... 'Gin & Tonic. Va bene, scelgo questo'. Non è una grande cosa. Lo scrivi e la gente dice: 'Wow! Feeling Supersonic...Give me Gin and Tonic. Wow!' Fondamentalmente perché fa rima» (Indepth, marzo 1995). oasisnotizie - ripr. ris.

Anteprima del numero speciale dell'NME in edicola da oggi in UK

Simon Cowell: "Inevitabile la separazione degli Oasis"

«Credo fosse inevitabile, ma penso sia un peccato. Mi piacciono un sacco, come alla gente del resto, ma non mi sorprenderei se tornassero insieme». È il pensiero del produttore discograficoe e televisivo Simon Cowell sulla separazione degli Oasis, secondo quanto riporta Entertainment Weekly.

martedì 29 dicembre 2009

(audio) Noel parla del Manchester City

Ecco l'audio di Noel, intervenuto l'altro ieri a Talksport, dove
ha parlato del Manchester City.

Liam Gallagher in vena di regali

Questo Natale Liam è stato generoso con i suoi amici. Il cantante ha distribuito costosi vestiti della Pretty Green a Joel Stoker, frontman dei Rifles, e a Jersey Budd, astro nascente della musica britannica. Joel ha ricevuto un parka nero di 245 sterline e Jersey una giacca da marinaio nera. Una fonte citata dal Sun pare abbia visto i due capi di abbigliamento e abbia detto: «Liam ha previsto il freddo invernale». Sembra che Joel abbia specificato che «Liam apprezza i parka tanto quanto li apprezzo io» e che Jersey non abbia creduto ai propri occhi quando ha scartato il regalo.

lunedì 28 dicembre 2009

Noel: "Ingiusto dare la colpa a Mancini"

oasisnotizie - riproduzione riservata Nuove dichiarazioni di Noel sulle vicende recenti del Manchester City. Il chitarrista ha spronato i tifosi a dare una possibilità al nuovo tecnico Roberto Mancini. Pur non condividendo l'esonero di Mark Hughes, ha sottolineato come sia ingiusto prendersela con l'allenatore italiano. A TalkSport ha detto:

«Solo il tempo dirà se quello di Mancini sarà stato un buon ingaggio. Non possiamo dargli addosso attribuendogli la colpa. Può darsi che arrivi e sia subito un mago, ma continuo a pensare che il momento e il fatto che questo tizio non abbia mai allenato in Inghilterra siano una cosa da pazzi».

Noel ha aggiunto: «Se c'è una cosa che non piace ai tifosi è essere trattati come polli. Penso che chiunque all'inzio della stagione avrebbe detto che Hughes non sarebbe durato tanto, ma quando i proprietari del club escono allo scoperto e dicono 'No, è l'uomo giusto per noi', allora non è giusto. Credo che su questo il Liverpool ci possa dare una lezione. Come Hughes sia senza incarico e come Benitez sia ancora in carica non riesco proprio a capirlo». oasisnotizie - ripr. ris.

domenica 27 dicembre 2009

Noel scioccato dall'esonero di Mark Hughes

oasisnotizie - riproduzione riservata Ieri Roberto Mancini, nuovo allenatore del Manchester City, ha esordito con una vittoria per 2-0 contro lo Stoke City, riaccendendo l'entusiasmo dei fan dei Citizens, ma Noel Gallagher non ha nascosto lo shock per l'esonero di Mark Hughes, silurato il 19 dicembre dagli sceicchi nonostante la vittoria contro il Portsmouth.

Pur ammettendo che i costosi acquisti estivi non lo hanno impressionato, Noel ha sottolineato che con l'ex attaccante del Manchester United, sulla panchina del Man City dal giugno 2008, il club aveva preso la direzione giusta. In un'intervista concessa a TalkSport prima di Natale Noel ha dichiarato:

«Be', la situazione era un po' confusa, perché da un lato una vittoria in undici partite è poca cosa, ma, d'altra parte, abbiamo totalizzato solo due sconfitte in sedici partite, quindi dipende da come la si vede. Una parte dei tifosi voleva la sua testa, tutti gli altri dicevano che non avrebbero dovuto cacciarlo. Io penso che fosse eccezionale. Credo che stessimo andando nella giusta direzione, che la squadra stesse giocando bene, a parte forse Kolo Touré, il peggiore di tutti, ma a parte quello credo che stessimo andando alla grande. Non riesco a spiegarmi perché l'abbiano fatto adesso. A fine stagione l'avrei pure capito, ma ora sembra incredibile, perché c'è la sosta natalizia e se fossimo rimasti con Mark e avessimo vinto tre partite di fila, saremmo rientrati tra le prime quattro, senza dubbio».

Poi un pensiero anche al nuovo arrivato: «Sta arrivando Mancini, cosa farà? Avrà una lista della spesa già pronta. Così ricominciamo tutto da capo, come se dovessimo, tipo, ricostruire la squadra».

Anche gli Oasis per l'omaggio ai Neu

Si intitola Brand NEU! il cd tributo ad uno dei gruppi di punta della cosidetta scena krautrock insieme a Popul Vuh, Magma, Faust e ai fondamentali Can. Fra le chicche del cd anche I Can See It Now degli Oasis e canzoni di Foals, Cornelius, LCD Soundsystem e Fujiya & Miyagi.

Per un viaggio nella memoria ricordiamo che i Neu! nascono nel 1971 dall'unione fra Michael Rother e Klaus Dinger, ex collaboratori dei Kraftwerk. Il loro debutto omonimo è uscito nel 1972, mentre il loro vertice compositovo è Neu! '75, pieno di gemme sonore e di intuizioni musicali che influenzeranno più di un gruppo nei decenni sucessivi.

Questa la tracklisting di 'Brand NEU!' :

Ciccone Youth - 'Two Cool Rock Chicks Listening To Neu!'
Primal Scream - 'Shoot Speed/Kill Light'
Pets With Pets - 'We Only Found This Place'
Oasis - 'I Can See It Now'
Foals - 'Titan Arum'
Cornelius - 'Wataridori'
Holy Fuck - 'Super Inuit'
LCD Soundsystem - 'Watch The Tapes'
Kasabian - 'Stuntman'
School Of Seven Bells - 'Device Fuer M'
Fujiya & Miyagi - 'Electro Karaoke'
Hook And The Twin - 'They'll Get Your Head'
La Dusseldorf - 'Sketch 1_08'
Michael Rother - 'Neutronics 98'

(grazie a indiemusic)

giovedì 24 dicembre 2009

Buon Natale da oasisnotizie

Buon Natale e felice anno nuovo a tutti i visitatori di oasisnotizie, che ringrazia tutti i mad fer it per essere stati così numerosi in questi mesi!

mercoledì 23 dicembre 2009

Paul Weller: "Lavorerei sia con Noel che con Liam"

oasisnotizie - riproduzione riservata Paul Weller ha detto che la separazione degli Oasis è una cosa buona. Nell'intervista concessa al New Musical Express l'ex frontman dei Jam, che a primavera pubblicherà il suo nuovo album, ha aggiunto che collaborerebbe volentieri sia con Noel sia con Liam Gallagher. Dice di stimarli entrambi in ugual misura e che non vuole parteggiare per nessuno dopo lo scioglimento. «Dal punto di vista creativo credo che la separazione degli Oasis sarà una cosa buona. In futuro verranno fuori grandi cose da entrambi. Collaborerei sicuramente con Liam e con Noel. Li apprezzo entrambi e credo che siano molto talentuosi, ognuno a modo suo».

lunedì 21 dicembre 2009

Il bootleg dell'ultimo concerto degli Oasis

22 agosto 2009, una data storica per tutti i fan degli Oasis, che in quel giorno tengono l'ultimo concerto al V Festival. Sotto si può ascoltare il bootleg che copre l'intera serata ad eccezione di Champagne Supernova, non completa. Si tratta comunque di un documento di straordinario valore. Clicca qui per scaricarlo (grazie a oasisnews.com.br).



domenica 20 dicembre 2009

Liam si prende cinque giorni di break

oasisnotizie - riproduzione riservata Vacanze di Natale al Center Parcs per Liam, che - riferisce il Mirror - ha trascorso l'ultima settimana a contatto con la natura e dedicandosi al bird-watching. In compagnia della moglie Nicole Appleton, del figlio Gene, 7 anni, e di alcuni amici, il cantante si è preso una pausa di cinque giorni a Longleat, nel Wiltshire. Facile immaginare la sorpresa degli altri ospiti della struttura quando hanno visto passeggiare Liam nel parco, dove sono ammesse le biciclette, ma non le macchine.

Liam ha fatto anche una scalata di oltre 9 metri con tanto di casco e funi. Poi, dopo una puntatina, martedì sera, alla pizzeria del ristorante Strada, la compagnia ha comprato tre bottiglie di champagne dal negozio interno al parco e ha fatto rientro nella sua lussuosa residenza.

I mancati concerti hanno fatto perdere agli Oasis circa 5 milioni di sterline, ma Liam ha speso comunque 450 sterline per la sua dimora con quattro camere da letto nel parco. Un testimone ha detto: «Non è il tipo di persona che ti aspetteresti di vedere al Center Parcs. Qui non si vedono molti sfasciachitarre e scazzottatori». oasisnotizie - ripr. ris.

sabato 19 dicembre 2009

Ecco Banhart, il californiano che piace anche agli Oasis

È texano ma ha un nome indiano. Ha vissuto tra Houston, il Venezuela e San Francisco, trasferendosi poi a Los Angeles. Si chiama Devendra Banhart e domani sera sarà all’Auditorium, per presentare il nuovo album What will we be. Difficile da definire, il suo stile oscilla tra il folk e digressioni hippie, lasciando sempre emergere un songwriting raffinato e originale. I brani molto semplici dei primi album, accompagnati dalla chitarra, sono diventati via via più ricchi e arrangiati, tant’è che Devendra ora è in tour con una vera e propria band, che cambia nome sera dopo sera (a quanto pare, attualmente si chiamano The Grogs). Il personaggio è decisamente bizzarro ed eccentrico, al punto da essere paragonato prima a Nick Drake per l’atmosfera intima dei brani, poi a Donovan per l’apertura ai colori hippie, poi addirittura a Syd Barrett, mente dei primi Pink Floyd. La sua produzione musicale è vasta e dispersiva, perché oltre ai classici album ha disseminato brani in varie compilation, dischi tributo e raccolte per beneficenza. Ha incuriosito perfino lo scontroso Noel Gallagher, che gli ha chiesto di realizzare un remix di (Get off your) high horse lady, brano tratto dall’ultimo album degli Oasis. Ma Banhart non è solo musicista, bensì artista a tutto tondo. I suoi disegni sono stati esposti in musei e gallerie di tutto il mondo, tra cui il MOMA di San Francisco. In Italia ha esposto presso la galleria modenese Mazzoli, mentre a New York è stato ospitato dalla Canada Gallery. Naturalmente, si è occupato di disegnare le copertine di molti dei suoi album. Il nuovo lavoro è il primo a uscire per una major (Warner Bros) dopo anni di serena indipendenza. I fan più intransigenti hanno già storto il naso, ma il talento del ragazzo di Houston non è in discussione. (ilgiornale.it)

venerdì 18 dicembre 2009

Oasis in copertina sul NME



Ecco la copertina del NME disponibile nelle edicole del Regno Unito dal 30 dicembre. Come vi avevamo anticipato, si tratta di un numero imperdibile, che traccia una retrospettiva sugli Oasis dal 1991 al 2009. Clicca qui per acquistarlo.

Fade Away nella compilation di War Child

oasisnotizie - riproduzione riservata Ci sono anche gli Oasis nella compilation celebrativa del decennale di War Child International, fondazione canadese che lotta per i diritti dei bambini in zone di guerra.

Il brano è una versione di Fade Away cantata da Noel, con Johnny Depp alla chitarra, Kate Moss al tamburello e Liam e Lisa Morish, con cui Liam ebbe un figlio pochi mesi prima di sposare Patsy Kensit, come voci secondarie. Registrata nel settembre 1995, questa versione fu pubblicata nell'album The Help, i cui proventi andarono alla fondazione, e nel 1997 fu inserita come lato b della versione giapponese di Don't Go Away, tanto ambita dai collezionisti.

Altri artisti che hanno dato il loro contributo alla causa di War Child, e che figurano nella compilation, sono Radiohead, Beck, Jimmy Eat World, New Order, Coldplay e Muse.

giovedì 17 dicembre 2009

Oasis sul prossimo numero di NME

Una retrospettiva sugli Oasis dal 1992 al 2009. Sarà pubblicata sul numero del New Musical Express in edicola nel Regno Unito dal 30 dicembre. Il numero sarà acquistabile via web nei prossimi giorni.

martedì 15 dicembre 2009

Il video di Liam da Selfridges

oasisnotizie - riproduzione riservata Liam Gallagher sta filmando la genesi della sua nuova band. Insieme agli amici Andy, Gem, Chris e Jay sta lavorando alle nuove canzoni e vuole che ogni momento sia immortalato dalla videocamera. Del resto non sono pochi i video proposti dal canale di YouTube di Pretty Green che documentano la campagna di promozione della linea. Sotto potete vedere il video del lancio di PG ai magazzini Selfridges di Londra e Manchester.

Una fonte citata dal Daily Star afferma: «Sono così tanti i cambiamenti nella sua vita che Liam vuole conservarne una traccia. Sta facendo filmare le sessioni e gli impegni con la sua linea di abbigliamento. Al momento non sa cosa farà con il materiale, ma se la richiestà è sufficiente può darsi che finisca tutto in un DVD allegato al nuovo album. Liam è stufo che la gente pensi che fosse Noel la mente del gruppo. Attraverso i filmati i fan possono vedere come stia lavorando duro e quanto sia coinvolto nel progetto. Prende il proprio lavoro molto seriamente e non ha timore che le telecamere posino l'obiettivo per dimostrarlo». oasisnotizie - ripr. ris.

Vota gli Oasis per gli NME Awards 2010

Clicca qui e vota gli Oasis per gli NME Awards 2010, che saranno assegnati a febbraio.

Liam a Virgin Radio, il testo dell'intervista

Dalla versione online del giornale City ecco la trascrizione dell'intervista a Liam trasmessa da Virgin Radio il 9 dicembre (clicca qui per sentirla). Nella traduzione, purtroppo, non mancano gli errori. Accanto a un paio di frasi tradotte male abbiamo riportato la traduzione corretta.






Marco Biondi: Liam, cosa è successo quella famosa notte?

Il 28 agosto stavamo andando a un concerto. C'erano una serie di persone, mie amiche, che stavano con la band in quei giorni e Noel quella sera stava andando a brutte parole con loro, dicendo anche cose piuttosto pesanti su quella che era la mia band. E questo non mi è piaciuto. Ha preso e se ne andato, e ha sciolto la band il mattino seguente. Io non ho lasciato la band perché per me era solo un litigio! Se mai verrà qui dovrete chiedere a lui se adesso gli è passata...! Credo piuttosto che lui non volesse più far parte degli Oasis, ma che non avesse le palle per dirlo ai fan. Ha quindi drammatizzato uno stupido litigio ed è venuto fuori come se fosse il peggior litigio del mondo...Ne abbiamo avuti di peggiori! (in realtà Liam ha detto: "Ho avuto litigi peggiori con le mie unghie dei piedi") Credo che ora voglia dedicarsi alle sue cose...Dovrebbe solo avere le palle per ammetterlo, e smettere di andare in giro dicendo che lo ho intimidito, che ho detto brutte cose sulla sua ragazza o sui suoi figli...non lo farei mai. Non ho idea di cosa gli stia passando per la testa...

M: Musicalmente che farai? Un album solista, una band?

Io voglio andare avanti; ho realizzato diverse demo che mi stanno piacendo molto insieme a Chris, il batterista degli Oasis. Ora bisogna solo capire se piaceranno alla gente. Secondo me sono grandiose! Andremo avanti con un nuovo nome che stiamo cercando. Sai , la musica è la cosa più importante per me, i vestiti vengono dopo...

Andrea Rock: Ho sentito dire che qualcosa potrebbe arrivare a gennaio, vero?

Gennaio, sì. Ora dobbiamo trovare il produttore giusto...Credo che il disco intero potrebbe arrivare nel luglio del 2010. Devo ancora discutere un paio di questioni economiche con Noel, ma questa è la mia musica...e non vorrei che lui ci girasse troppo attorno! (FALSO! Liam ha detto: "Non sono uno che se ne sta lì e contare i soldi e parlare. Sono qui per fare questo: fare musica")

M: Ci sarà una direzione diversa rispetto al passato?

Non sarà certo musica raggae! Sarà molto simile a quello che ho sempre fatto. Mi piace il sound degli Oasis, quindi suonerà molto Oasis, visto che canto io. Spero che avrà un po' più di carica, il suono sarà un po' più fresco...ma chi lo sa? Vedremo...

A: Cosa ti manca di più della tua vita con gli Oasis?

Non mi manca nulla al momento, visto che sono passati giusto un paio di mesi. Ovviamente mi manca un po' cantare le canzoni, andare in tour, suonare e divertirsi. Ma è la vita! Per fortuna nessuno è morto.

A: Ti manca cantare qualche brano in particolare?

Tutti, tutti... Sono il più grande fan degli Oasis. Ogni tanto vado su You Tube...ma sai, bisogna andare avanti...ora vedo il mondo in maniera diversa, e preferisco non farmi avvolgere dalla depressione.

M: Qual è la tua canzone preferita degli Oasis?

L: Live Forever!

M: Ok, e l'album?

Beh, mi piace Be Here Now, ma in generale li amo tutti... Sono molto orgoglioso di quello che hanno fatto gli Oasis

M: Il tuo rapporto con Noel oggi?

Non l'ho più visto! In generale non è che ci parlassimo molto neanche prima...lui ora fa le sue cose, io le mie...Non ha detto molto dopo il tour...Se avesse avuto cose da dire le avrebbe dette prima...Non ci vediamo. È triste, ma è la vita! Magari in un paio d'anni cresceremo e ci riparleremo. Al momento ci comportiamo ancora come dei ragazzini...

M: Gli Oasis, fanno parte della storia del rock...

Sono orgoglioso di ciò! Orgoglioso di quello che abbiamo fatto, non rimpiango nulla! Ho avuto dei bellissimi momenti con loro...Avremmo forse potuto migliorare...fare più dischi...A causa dei litigi ci abbiamo messo due, tre anni per fare un disco...Non mi piace quello che va in giro a dire Noel...Probabilmente, a causa di quanto sta succedendo, ci metteremo cinque anni per registrare un altro disco! Se sei abbastanza fortunato da suonare in una band di successo, non dovresti sederti per cinque anni...

A:Intanto porti avanti la tua linea di abbigliamento. Che cosa puoi raccontarci del progetto “Pretty Green”?

Pretty Green è un marchio d'abbigliamento nato da un’idea che ho avuto a novembre 2008; sono i vestiti che amo indossare. Non credo che questo progetto cambierà il mondo o curerà il cancro. Se alla gente piaceranno sarò contento, in caso contrario non andrò a prenderli per la gola...

M: E come è nata l'idea?

Ero seduto in piscina a Los Angeles. Mi sono sempre piaciuti i vestiti e ci ho sempre speso un sacco di soldi. Beh, mi trovavo lì a parlare di scarpe e roba simile con un amico e mi sono detto “Perché non aprire una linea d'abbigliamento?” Era una cosa mi era già stata proposta tempo fa, ma ero troppo preso a “fare la rockstar”. Ma ora ci siamo e la cosa mi elettrizza...



dall'articolo su City

lunedì 14 dicembre 2009

Video di Leona Lewis a X Factor

Ieri Leona Lewis ha cantato la cover di Stop Crying Your Heart Out nella serata finale di X Factor UK, il programma che l'aveva lanciata nel 2006. Ecco il video dell'esibizione.

Olly Murs: «Liam e Noel tifano per me»

oasisnotizie - riproduzione riservata Olly Murs, concorrente di X Factor UK elogiato da Robbie Williams, che ha detto di rivedersi in lui, ha fatto sapere di aver ricevuto, in momenti diversi, i complimenti di Liam e Noel. Murs ha scherzato sulla possibilità di fare da paciere tra i due fratelli, aiutandoli a tornare in vetta alle classifiche.

«Liam si è messo in contatto con me per dirmi che gli piace il mio stile e che allo show tifa per me. Mi ha mandato un sacco di vestiti della sua nuova linea di abbigliamento perché li indossassi in trasmissione. Ero al settimo cielo. Poi pochi giorni dopo Noel mi ha inaspettatamente mandato un messaggio per dirmi che è mio fan e che gli piace la mia voce. Mi piacerebbe un sacco farli tornare insieme. Sono un grandissimo fan degli Oasis». Il cantante di Essex ha accennato anche alla possibilità di esibirsi con i fratelli: «Chi non vorrebbe cantare con loro?» oasisnotizie - riproduzione riservata

domenica 13 dicembre 2009

Oasis 2.0, questo il nuovo nome?

Il News of the World riporta "nuove" dichiarazioni di Liam, in realtà già rese a Virgin Radio: «Vorrei pubblicare un disco entro luglio. Abbiamo già fatto tre canzoni e suonano grandiose. Non c'è una nuova direzione. Ovviamente non faremo musica reggae o rap. Può darsi che sia un po' più energico e un po' più fresco. Non sarà poi così diverso».

Secondo il giornale britannico Liam avrebbe detto che la nuova band si chiamerà Oasis 2.0, ma nell'intervista radiofonica di questo non c'è traccia.

sabato 12 dicembre 2009

Oasis nella Top 10 dei divorzi dell'anno

La rivista statunitense Time ha compilato la Top 10 di Tutto del 2009. La separazione degli Oasis è stata inserita all'ottavo posto della Top 10 dei divorzi dell'anno. Nella stessa lista al primo posto compaiono Silvio Berlusconi e Veronica Lario.

venerdì 11 dicembre 2009

Russel Brand: «Dico grazie a Noel»

oasisnotizie - riproduzione riservata Il comico Russell Brand ha elogiato l'amico Noel Gallagher per averlo sostenuto in questi ultimi anni trovando sempre il tempo di ascoltare i suoi problemi.

Brand aveva incontrato Noel in occasione di un concerto a Londra nel 2004 e da allora i due sono amici fraterni.

Russell ammette di rivolgersi sempre a Noel per ritrovare il sorriso nei momenti difficili. Alla rivista Q ha detto: «Una cosa che non smette mai di stupirmi di Noel è che è la persona più amabile, premurosa e sensibile. Dà ottimi consigli se mai ho problemi dovuti alle relazioni, all'amicizia o alla fama».

E Brand è grato a Noel anche per essere stato al suo fianco dall'ottobre 2008, quando il comico e l'amico e presentatore Jonathan Ross sono stati criticati aspramente per i messaggi "fortemente offensivi" lasciati alla segreteria dell'anziano ex caratterista televisivo Andrew Sachs durante il loro programma televisivo, vicenda che ha sollevato un vespaio di polemiche in tutto il paese. «Dopo l'accaduto Noel ha detto: 'È una massa di stronzate, non prenderla sul serio'. Sa che non sono una persona maliziosa», ha dichiarato Russell. oasisnotizie - riproduzione riservata

mercoledì 9 dicembre 2009

Liam Gallagher intervistato da Virgin Radio

Oggi Virgin Radio trasmette l'intervista a Liam Gallagher registrata a Milano a novembre, alle ore 14 in versione ridotta e alle 21 in versione integrale. Ecco i video by frjdoasis2 channel.



lunedì 7 dicembre 2009

Il video di Leona Lewis dal vivo

Guarda il video di Stop Crying Your Heart Out dalla performance di Leona Lewis al Ken Bruce Show, in diretta radiofonica su BBC Radio 2, il 3 dicembre.

domenica 6 dicembre 2009

Jamie Kelly al posto di Noel?

Voci relativamente attendibili riportate dal News of the World dicono che Liam starebbe pensando a Jamie Kelly come sostituto di Noel nella nuova band. Da anni amico di Liam e Paul Gallagher, Kelly sarebbe allettato dalla prospettiva di rimpiazzare Noel nel ruolo di chitarrista principale della nuova formazione, che potrebbe continuare a chiamarsi Oasis.

venerdì 4 dicembre 2009

Esclusivo! Intervista di Liam al Manchester Evening News

Sotto potete leggere in esclusiva on-line la traduzione integrale dell'intervista di Liam al Manchester Evening News fatta da oasisnotizie. Cliccare sulla finestra per ingrandire

Andy Bell torna a fare il chitarrista

oasisnotizie - riproduzione riservata Andy Bell tornerà a suonare la chitarra per la nuova band di Liam. L'ex frontman dei Ride riprenderà, dunque, a suonare lo strumento che aveva lasciato nel 1999, quando era entrato negli Oasis come bassista. In realtà Andy non aveva mai smesso di comporre pezzi con la chitarra. Tra tutti spiccano A Quick Peep, brano strumentale contenuto nell'album Heathen Chemistry, e Turn Up the Sun, opening track dell'album Don't Believe the Truth.

Liam ha confermato di aver reclutato un nuovo bassista, di cui non vuole dire il nome. Si sa solo che viene da Bury. oasisnotizie - ripr. ris.

giovedì 3 dicembre 2009

Lilly Allen fa una cover di I'm Outta Time

Ascolta la cover di I'm Outta Time fatta da Lilly Allen durante la trasmissione radiofonica Live Lounge il 2 dicembre.

Video di Liam a SKY News

Ieri a Londra SKY News ha intervistato Liam per la prima volta dallo scioglimento degli Oasis. Guarda il video di frjdoasis2 channel.

martedì 1 dicembre 2009

Esclusivo! Intervista tradotta + video da YT

Sotto potete leggere in esclusiva online la traduzione integrale dell'ultima intervista di Liam al London Evening Standard. Cliccare per ingrandire la finestra
Segue un video che documenta l'ultima visita di Liam a Milano il 13 novembre.




LinkWithin

Related Posts with Thumbnails